Lun10182021

Last update07:34:27

Back Politica Politica e Società Politica Nazionale Ci risiamo!!!

Ci risiamo!!!

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 5 maggio 2016. - di Stefano Biasioli*

Anche gli zucconi della " maestrina dalla penna rossa" lo hanno capito. Quando è messo in difficoltà, Renzi reagisce d'istinto, cercando di spostare la discussione dall'argomento che scotta ad un altro tema. Il PD è messo sotto scacco dalla magistratura, in tutta Italia. Oltre 100 PD indagati.

Indagati, non colpevoli. Indagati come ai "bei tempi" di Craxi, di Berlusconi e compagnia cantando. Ma, adesso, Berlusconi sfugge di rado dalle cure dei badanti e delle badanti, percio' l'attenzione dei media e non solo dei media è rivolta a chi guida ora "la nave in gran tempesta"....

L'occhio del potere gudiziario è rivolto a Renzi ed al renzismo. A Renzi ed ai suoi accoliti, passati (ex DC), presenti (PD) e futuri (legami piu' stretti con Verdini e dintorni).
Disfatta economica per i piccoli-grandi azionisti delle banche toscane e venete, ma Renzi parla d'altro.

Fa la voce grossa per lo stop a Schengen.

L'economia non riprende, l'UE fa previsioni di crescita - per l'Italia - inferiori a quelle del PNR-DEF, ma Lui lascia la patata bollente a Padoan, il cui viso si riempie vieppiu' di rughe, per lo sforzo mimico a supporto delle "frasi ottimistiche a comando".

L'invasione dei migranti aumenta in Italia, ma Renzi -prima- pensa al bond-europeo (niet tedesco) e - adesso -ipotizza di caricare il costo dei migranti selvaggi o sui turisti (ahi, ahi, ahi, turista fai da te) o sulle accise della benzina, mascherandolo - al solito - con l'eliminazione del bollo auto.

Pensateci un attimo. Se lo farà, freghera' chi usa l'auto per lavoro. Se lo farà, provochera' il caos nel mercato dell'auto usata di grossa cilindrata, mercato distrutto da anni (come quello nautico) per una politica becera e miope di 4 governi 4.

Annunci, sempre annunci, fortissimamente annunci. Devianti e distorcenti.

Una settimana fa:" Non si toccano le pensioni". Ma NOI, maledetti, continuavamo a dire e scrivere: " Toccheranno le pensioni nella prossima legge di stabilità, quella per il 2017".

Diffidenti come siamo, abbiamo financo raccolto a Padova (09/04/16) 168 pensionati, ottenendo il mandato (ed i relativi denari) per una azione legale anti legge di stabilità 2017.....prima ancora di averne vista una bozza.

Perché? Perche' non ci sono piaciute le ripetute esternazioni di Boeri; non ci è piaciuto l'incontro segreto tra Nannicini e Boeri, a Palazzo Chigi; non ci hanno messo tranquilli i sussurri pensionistici trapelati dal Palazzo.

Infatti. Infatti il 4 Maggio Renzi, su facebook (!!!!) ha annunciato il "via libera alla flessibilità pensionistica in uscita". Altro, ennesimo effetto annuncio?

Prima domanda: si tratta dello stesso Premier che non ha trovato i soldi (tanti) necessari per ottemperare pienamente alla sentenza 70/2015 della Consulta?

Seconda domanda: si tratta dello stesso Premier, che - a fronte della stessa sentenza - ha dato a parte dei pensionati, danneggiati economicamente da almeno 4 leggi di stabilità, solo una mancetta una-tantum rispetto al furto subito (ossia restituendo a parte di loro circa il 20% del furto), abbandonando al loro destino le pensioni "ricche"?

Terza domanda: sa o no, Renzi, che il prossimo 21 Giugno la Consulta dovra' nuovamente decidere sui citati furti pensionistici degli anni 2012-2016, che - se nuovamente censurati dalla Corte Costituzionale- potrebbero costare allo Stato Italiano circa 17 miliardi di euro?

Quarta domanda: si tratta dello stesso Renzi che nulla di significativo ha fatto per rimborsare totalmente gli italiani azionisti delle banche toscane e venete, azionisti truffati da vertici truffaldini? Si tratta dello stesso Renzi che, su questa materia, non ha coinvolto Banca d'Italia, Consob, ABI e l'autorità garante al fine di chiarire a tutti Noi, cittadini normali, i meccanismi truffaldini di queste banche, in modo da consentirci una tutela adeguata nei confronti dell'universo bancario?

Quinta domanda: si tratta dello stesso Renzi che non vuole finanziare i contratti pubblici fino al 2019?

Domande, domande. Nessuna risposta. Nessuna certezza. Per questo attendiamo una proposta scritta, in tema di flessibilità pensionistica.

Il Nostro, ieri, ha twittato che "c'è un confronto in corso con i sindacati, i datori di lavoro, l'Unione europea". Sindacati? Quali ed in che sede istituzionale?

Quali? Quelli della Triplice od anche gli autonomi?

In che sede? Non di certo al CNEL, che dice di aver chiuso, ma che ancora vive.

Non di certo alla Sala Verde di Palazzo Chigi dalla quale, da circa 2 anni e mezzo, le CONFEDERAZIONI AUTONOME sono state interdette.

Perché? Perché, fino a ieri, Renzi detestava il confronto con i sindacati, su temi concreti. Privilegiando un macroscopico rapporto con Confindustria e dintorni.

Ha cambiato idea? C'è forse di mezzo il REFERENDUM COSTITUZIONALE?

* Medico pensionato. Un tartassato da Tremonti, Monti, Letta e Renzi. Un tartassato dal 2008 ad oggi ....con prospettive....fino al 2019

Ci risiamo!!!

Chi è online

 158 visitatori online