Scossoni nel PD: Debora Serracchiani si dimette da vicesegretaria nazionale?

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Lo chiedono due consiglieri regionali. Resa dei conti nel PD

Udine, 5 dicembre 2016. - Redazione

La sconfitta di Matteo Renzi che aveva giocato tutto, fino a spingersi a promettere di lasciare la politica, sul referendum costituzionale sta provocando, con effetto domino, una serie di "rovesci" di un certo rilievo all'interno del PD.

In queste ore, giunge notizia della resa dei conti all'interno del PD del Friuli Venezia Giulia. Dopo le brucianti sconfitte alle comunali di primavera e di autunno, ecco i dati impietosi del referendum costituzionale: il Sì si ferma sotto la soglia del 40%, mentre vince solo in 5 comuni della Regione.

Da qui la richiesta di due consiglieri regionali dem, uno di maggioranza e l'altro di maggioranza, delle dimissioni di Debora Serraccchiani da vicesegretario nazionale del PD e di occuparsi a tempo pieno degli affari della sua Regione, di cui la Serracchiani è presidente.

Ultima annotazione. La "Carta di Udine" sottoscritta recentemente dal alcuni presidenti di regione a statuto speciale ha portato veramente sf... tanto a lei quanto a Ugo Rossi, firmatarii di quell'inutile, ma fuorviante documento!

Scossoni nel PD: Debora Serracchiani si dimette da vicesegretaria nazionale?