Riduzione dei parlamentari? Coglionata all’ italiana

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 7 ottobre 2019. Redazione

Domani a Montecitorio passerà, in quarta lettura, l'ennesima coglionata tutta italiana, ovvero la riduzione dei parlamentari.

Si passerà da 945 a 600, vale a dire: a Montecitorio (Camera dei deputati) il numero dei deputati scenderà da 630 a 400, a Palazzo Madame (Senato) il numero dei senatori scenderà dagli attuali 315 a 200.

Risultato: attentato alla rappresentanza, eliminazione delle minoranze.

Il provvedimento voluto dai "sepolcri imbiancati" anticasta pentastellati, figlio legittimo del contratto di governo giallo verde (M5S e Lega) dopo tre letture ha perso il genitore 1 (Lega) sostituito, alla quarta, dal genitore 2 (PD, LEU e Italia Viva) che nelle tre precedenti aveva votato contro.

Un trasformismo micidiale e diabolico.

Solo per viltà, scioccamente associati gli altri del centrodestra.

In ogni caso,tutti (tranne qualche eccezione) allacciati in un abbraccio demagogico, foriero di futuri disastri.

Riduzione dei parlamentari? Coglionata all’ italiana