I DPCM di Conte illegittimi, vergognoso silenzio TV

Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

Trento, 26 dicembre 2020. – di Claudio Taverna

Dunque il "decretini" di Giuseppi sono illegittimi per difetto di motivazione e per molteplici profili di incostituzionalità. Lo ha sentenziato, nei giorni scorsi, il Tribunale Civile di Roma. Conseguenza immediata è che tutte le disposizioni in essi contenute sono "caducabili" comprese le sanzioni comminate.

Motivazione. I "decretini" di Giuseppi non sono di "natura normativa" bensì "amministrativa": dovevano, pertanto, trovare origine da una legge già esistente.

In dottrina questi rilievi erano già stati evidenziati. Sorprende il silenzio del Quirinale.

Scandalosa censura delle TV di Stato e e delle c.d. TV "indipendenti" che hanno colpevolmente e vergognosamente ignorato la clamorosa notizia.

Molti si chiedono perché? Facile risposta, in archivio la libera informazione!

I DPCM di Conte illegittimi, vergognoso silenzio TV