Lun10252021

Last update07:41:40

Back Politica Politica e Società Politica Nazionale Roma: approvata la manovra economica 2021. “Ignorato” il Senato

Roma: approvata la manovra economica 2021. “Ignorato” il Senato

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 5 gennaio 2021. – di Claudio Taverna

La manovra di bilancio 2021 del governo Conte che muove 40 miliardi€, costruita con un maxiemendamento di 1.150 commi sul quale è stato posto il voto di fiducia, è stata approvato il 27 dicembre 2020 dalla camera dei deputati con 340 voti favorevoli, 230 contrari, 2 astenuti.

Trasferita al Senato per l'esame di quell'Assemblea con un testo blindato, è stato votato a scatola chiusa. Perché? Se non fosse stato fatto entro il 31 dicembre, sarebbe scattato l'esercizio provvisorio.

Intendiamoci, l'esercizio provvisorio è strumento costituzionalmente corretto. Il ricorso al quale non porta ad alcuna conseguenza: lo Stato avrebbe funzionato disponendo delle risorse in 12esimi rispetto a quelle dell'anno scorso.

L'approvazione del Senato, anche nel mese di gennaio della manovra 2021, trasmessa dalla camera dei deputati il 27 dicembre 2020, nel rispetto della lettera e dello spirito della Costituzione, osservando legittimamente il procedimento legislativo, avrebbe evitato un gravissimo vulnus costituzionale.

Infatti, l'art.70 della Costituzione prevede che " la funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere". Inoltre l'art. 72 recita " Ogni disegno di legge, presentato ad una Camera e', secondo le norme del suo regolamento, esaminato da una Commissione e poi dalla Ca- 36 COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA mera stessa, che l'approva articolo per articolo e con votazione finale. Il regolamento stabilisce procedimenti abbreviati per i disegni di legge dei quali è dichiarata l'urgenza. Può altresì stabilire in quali casi e forme l'esame e l'approvazione dei disegni di legge sono deferiti a Commissioni, anche permanenti, composte in modo da rispecchiare la proporzione dei gruppi parlamentari. Anche in tali casi, fino al momento della sua approvazione definitiva, il disegno di legge è rimesso alla Camera, se il Governo o un decimo dei componenti della Camera o un quinto della Commissione richiedono che sia discusso e votato dalla Camera stessa oppure che sia sottoposto alla sua approvazione finale con sole dichiarazioni di voto. Il regolamento determina le forme di pubblicità dei lavori delle Commissioni. La procedura normale di esame e di approvazione diretta da parte della Camera è sempre adottata per i disegni di legge in materia costituzionale [138] ed elettorale e per quelli di delegazione legislativa [76], di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [80], di approvazione di bilanci e consuntivi []."

In conclusione, la mancata osservanza del precetto costituzionale del procedimento legislativo è un attentato alla sovranità popolare. Singolare il silenzio del Presidente della Repubblica.

Prossimamente ci occuperemo del bilancio 2021, con riferimento agli stanziamenti con dati e cifre.

(nella foto l'Aula del Senato)

Roma: approvata la manovra economica 2021. “Ignorato” il Senato

Chi è online

 136 visitatori online