Lun12062021

Last update02:34:13

Back Politica Politica e Società Politica Nazionale Sto con Marco Rizzo

Sto con Marco Rizzo

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 18 novembre 2021. – di Claudio Taverna

Sto con Marco Rizzo, una storia di comunista la sua, oggi segretario del PC. Non è una provocazione la mia, augurandomi di non traumatizzare troppo i mei 50 lettori (il doppio di quelli del Manzoni).

Ma nell'odierna contingenza, i politici che vanno per la maggiore sono associati, chi più chi meno, ad un preoccupante conformismo culturale-politico-istituzionale disposto a soprassedere se non a contrastare i principi fondamentali dello Stato di diritto.

I balbettii della Meloni, le opportunistiche sterzate di Salvini, sono la dimostrazione evidente dello scollamento del centrodestra privo di leader autorevoli, con una classe dirigente per lo più raffazzonata, senza ideali e senza ambizione se non quella di una effimera gestione del potere.

La discutibilissima politica della pandemia del "governo di unità nazionale", con dentro FI e Lega, l'assenza di una chiara, coraggiosa e alternativa gestione dell'emergenza immigrazione di clandestini sono all'attenzione di tutti.

Non può non preoccupare la gestione dell'ordine pubblico del ministro agli interni (che ha la pubblica solidarietà di Draghi e di fatto degli altri ministri) incapace, impotente se non connivente come nel caso della manifestazione romana del 9 ottobre scorso, mentre, in altre occasioni, ingiustificatamente risoluto fino ad ordinare l'uso degli idranti, come a Trieste.

E non può non preoccupare nemmeno la gestione del PNRR (in gran parte prestiti che dovranno essere restituiti), con effetti pesanti di ricaduta economico-sociale, come la "costosissima" rivoluzione verde, oppure altre riforme, prima fra tutte quella delle pensioni, mentre oggi i costi dell'energia sono oltre che quadruplicati per famiglie ed imprese, piccole e medie, di cui l'Italia in gran parte dispone, che saranno espulse dal tessuto produttivo.

Chi è stato chiamato al governo d'Italia? Un banchiere, responsabile dell'affamamento della Grecia, autore con Trichet della lettera al governo italiano, che portò allo sfondamento dello spread e alla nascita del governo Monti (con Fornero ministro al welfare).

Draghi e Monti, entrambi uomini della tristemente nota Goldman Sachs, la banca d'affari mondiale.

Ebbene, qual' è l'uomo politico, forse l'unico, che ha il coraggio di denunciare il desolante presente in vista di un futuro ancor più desolante?
Quell'uomo è Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista. A me non interessa il suo passato, lo giudico per quello che dice, quando gli altri tacciono.

Ecco perché sto con lui!

(nella foto Marco Rizzo)

Sto con Marco Rizzo

Chi è online

 168 visitatori e 1 utente online