Dom06262022

Last update03:51:34

Back Politica Politica e Società Politica Nazionale Re Sergio, monarca .... assoluto

Re Sergio, monarca .... assoluto

  • PDF
Valutazione attuale: / 19
ScarsoOttimo 

Trento, 4 giugno 2022. - di Carlo Martello

Strano Paese l'Italia, strani gli italiani. Nel 1946, la vittoria della repubblica sulla monarchia portò all'esilio Umberto II, re d'Italia. Fine della monarchia e avvento della repubblica, ma......

Giorgio Napolitano (comunista) - il 10 maggio 2006, è eletto alla quarta votazione, undicesimo presidente della Repubblica Italiana, con 543 voti su 990 votanti dei 1009 aventi diritto.
Il 20 aprile 2013, a conclusione del mandato settennale, viene riletto Presidente della Repubblica, alla sesta votazione, con 738 voti su 997 votanti dei 1007 aventi diritto, diventando così il primo presidente, nella storia della Repubblica Italiana, a essere eletto per un secondo mandato.

Sergio Mattarella (democristiano di sinistra) - viene eletto, il 31 gennaio 2015, al quarto scrutinio, dodicesimo presidente della Repubblica con 665 voti, poco meno dei due terzi dell'assemblea elettiva.
Il 29 gennaio 2022 viene riconfermato, all'ottava votazione con 759 voti su 1009 elettori, Presidente della Repubblica Italiana per un secondo mandato, risultando così il secondo Presidente della Repubblica eletto per due mandati.

Di lui si sa che aveva preparato valigie e scatoloni degli effetti personali per trasferirsi, alla scadenza del mandato, dal Quirinale in una civile abitazione romana (acquistata per l'occasione) e che mai avrebbe accettato un secondo mandato

Ma come sappiamo non finì così. Napolitano accettò il secondo mandato a scadenza, lui no!

Sergio Mattarella, oggi, svolge la funzione di presidente della repubblica a tutti gli effetti e lo farà fino al 2029: 14 anni dunque. Un mini giubileo!

Ultimo appunto. Chi poteva ottenere un doppio mandato? Solo un comunista e un democristiano di sinistra!

Re Sergio, monarca .... assoluto

Chi è online

 206 visitatori online