Mar09272022

Last update03:41:39

Back Politica Politica e Società Politica Nazionale Il Parlamento come “comparsa” – Il giudizio di Cassese sul rapporto Governo-Camere

Il Parlamento come “comparsa” – Il giudizio di Cassese sul rapporto Governo-Camere

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 18 settembre 2022. - Redazione*

Giurista tra i più autorevoli e giudice emerito della Consulta, Sabino Cassese coglie l'occasione della fine della legislatura per un bilancio del rapporto tra Governo e Parlamento nel processo legislativo: no, il Parlamento non ne esce bene.

Tutt'altro. La preminenza del Governo e il ruolo ancillare del Parlamento in un procedimento legislativo in cui la fanno da padrone i decreti-legge, i maxi-emendamenti e i voti di fiducia non è esattamente l'equilibrio dei poteri e la divisione dei ruoli immaginata dalla Costituzione! Non da questa legislatura, per la verità.

Ma con ulteriori "passi avanti" proprio in questa legislatura... Ecco dunque l'opinione del prof. Cassese (nella foto, durante la presentazione di un volume dedicato a Carlo Azeglio Ciampi), pubblicata come editoriale dal Corriere della Sera:

- Sabino Cassese - Governo e Caemere. L'equilibrio (perduto) dei poteri - Corriere della Sera, 18set22:

casseseparlamentogoverno

*da parlamento.eu

(nella foto il prof. Sabino Cassese)

Il Parlamento come “comparsa” – Il giudizio di Cassese sul rapporto Governo-Camere

Chi è online

 411 visitatori online