Salvini in Trentino: domenica 11 febbraio a Pergine (ore 18.30), a Rovereto (ore 21.00)

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Salvini in TrentinoSarà accompagnato dal segretario federale Maurizio Fugatti

Trento, 8 febbraio 2018. - Redazione*

In vista delle elezioni politiche del 4 marzo, Matteo Salvini nel suo lungo tour toccherà anche il Trentino. Domenica 11 febbraio alle ore 18.30 sarà presente all'auditorium Don Milani in Via Monte Cristallo n.5 a Pergine Valsugana mentre alle ore 21.00 terrà un incontro con la popolazione a Rovereto presso la Sala Kennedy (Urban Center) in Corso Rosmini n.58.

Ad affiancare il Segretario federale vi saranno i candidati sui collegi uninominali della Camera dei Deputati Maurizio Fugatti e Vanessa Cattoi, i candidati sul proporzionale della Camera Diego Binelli e Stefania Segnana e del Senato Martina Loss.

Insieme a Salvini nell'incontro con la comunità ci sarà anche il segretario della Lega Nord del Trentino Maurizio Fugatti grande favorito su Dellai e Fraccaro nel collegio della Valsugana.

Fugatti è intervenuto ancora una volta sulla questione migranti in Trentino.

Ricordiamo che oggi il progetto di accoglienza in Provincia autonoma di Trento (costo di ben 11 mln di Euro solo nel 2016) continua. Ben 1.000 profughi, su 1.650, oggi vivono in appartamenti e piccole strutture messe a disposizione sia dal privato sia dal pubblico.

«Nel frattempo centinaia di trentini attendono da anni l'assegnazione di un alloggio pubblico mentre altri rimangono esclusi da aiuti economici a causa di criteri e requisiti, come ad esempio l'ICEF, che li penalizza; il tutto dopo anni di sacrifici e sudore» – dichiara Fugatti sulla questione profughi.

«Il business immobiliare che si è creato in Trentino terminerà quando, – aggiunge il segretario della Lega Fugatticon il centrodestra al Governo, ci saranno tempi più celeri per l'eventuale ottenimento di status di profugo e richiedente asilo e coloro che non avranno diritto allo status saranno rimpatriati nel loro Paese. Ciò consentirà non solamente di diminuire il numero di clandestini sul territorio trentino ma anche la criminalità e il degrado che oggi purtroppo è sotto gli occhi di tutti. Basta tessere gratuite per la circolazione con i mezzi pubblici sul territorio – cosa che garantirà sicurezza al personale operante a bordo di autobus e treni e ai passeggeri – e basta assistenzialismo e accoglienza a tutti i costi».

*da "La Voce del Trentino"

Salvini in Trentino:  domenica 11 febbraio a Pergine (ore 18.30), a Rovereto (ore 21.00)