Dom08012021

Last update11:19:00

Back Politica Politica e Società Speciale Elezioni Sul punto nascite di Cavalese……«Botta e risposta»

Sul punto nascite di Cavalese……«Botta e risposta»

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 4 ottobre 2018. - Redazione

Si sta riscaldando la campagna elettorale. Difficilmente si infiammerà.... Comunque, ecco in sequenza un "botta e risposta" tra il candidato presidente del M5S Filippo Degasperi e il candidato presidente della coalizione popolare e autonomista Maurizio Fugatti.

Sanità. M5S: Da min. Grillo Ok riapertura Cavalese,lavoriano per Arco (Degasperi)

Ottime notizie per tutti i trentini: il ministero della Salute ha dato il via libera alla riapertura del punto nascita di Cavalese. È una vittoria di cui siamo orgogliosi, frutto dell'impegno incessante del M5S per la salvaguardia dei servizi sanitari sul territorio.
Abbiamo incontrato a Roma il ministro Giulia Grillo, che ringraziamo per la disponibilità e la competenza, rappresentando le istanze delle popolazioni delle valli di Fiemme e Fassa che da anni sono prive di un presidio per le prestazioni mediche specialistiche di ginecologia, anestesia e pediatria. Con noi anche il ministro Riccardo Fraccaro che da sempre è al nostro fianco questa battaglia.
Da parte del ministro Grillo c'è stato l'impegno di procedere alla riapertura del punto nascita di Cavalese rimediando alle scelte irresponsabili della giunta provinciale e dei Governi precedenti. Anche per il punto nascite di Arco abbiamo ricevuto ampie rassicurazioni sulla volontà di lavorare sulle criticità esistenti nellottica di una futura riapertura.
Il M5S dimostra con i fatti di essere una forza di governo concreta e responsabile che opera nell'interesse dei cittadini, a differenza di qualche candidato capace solo di proclami inconcludenti. Il nostro impegno per garantire adeguati livelli sanitari al Trentino riguarda anche le migliori pratiche del nostro territorio, come il piano locale di assistenza odontoiatrica che abbiamo illustrato al Ministro Grillo come esempio di eccellenza da imitare.
Con la notizia del via libera alla riapertura del punto nascita di Cavalese e l'impegno per quello di Arco portiamo a casa un grandissimo risultato a beneficio di tutti i cittadini che da anni chiedono risposte e soluzioni, non promesse al vento e sterile propaganda.

PUNTO NASCITE DI CAVALESE: decisione del Comitato Percorso Nascite il 9 ottobre (Fugatti)

Apprendiamo dal consigliere Filippo Degasperi che il Ministero della Salute, durante una fugace visita svolta dall'esponente del Movimento Cinque Stelle in data odierna, avrebbe dato il via libera alla riapertura, del punto nascite di Cavalese. Tale riapertura, alla quale da mesi in qualità di Sottosegretario alla Salute sto lavorando, è certamente auspicata dal Ministero e a tale fine da diverso tempo il Ministero stesso sta lavorando con vari incontri tecnici svolti sia nelle sedi ministeriali romane che nelle sedi istituzionali della Valle di Fiemme. A tali incontri hanno partecipato, oltre al sottoscritto Sottosegretario alla Salute, anche i responsabili della azienda sanitaria trentina, diversi amministratori locali della valle di Fiemme e Fassa, nonché i rappresentanti del Comitato Percorso Nascite nazionale.
A seguito di tali interlocuzioni la azienda sanitaria trentina circa dieci giorni fa ha richiesto una deroga per la riapertura del punto nascite di Cavalese che riguarda alcuni aspetti strutturali finora non considerati delle sale operatorie. Il Comitato Percorso Nascite nazionale si riunirà il 9 ottobre prossimo e valuterà tale richiesta di deroga. Se il Comitato Percorso Nascite darà parere positivo il punto nascite di Cavalese potrà riaprire in una data che sarà comunque decisa dalla giunta provinciale.
Facciamo presente che il Comitato Percorso Nascite nazionale è una struttura tecnica, non politica, formato da medici e che la decisone sulla riapertura viene fatta esclusivamente sulla base di criteri tecnici che hanno come fondamento la garanzia di sicurezza per il nascituro e per la madre.
Per la precisione, nel rispetto dei rapporti e delle diverse responsabilità tra gli organi tecnici e gli organi politici, ad oggi il Ministero non può sapere quale sarà la decisione del Comitato Percorso Nascite sul punto nascite di Cavalese. Il Ministero può, eventualmente, auspicarne la riapertura, proprio sulla base del puntuale lavoro finora svolto dal Ministero stesso, in rapporto con la azienda sanitaria trentina e con gli amministratori del territorio, ma non annunciarne la riapertura.
Il Ministero della Salute quindi prende atto degli auspici entusiasti del consigliere Degasperi, ma attende con serietà e rispetto dei ruoli la decisione del Comitato Percorso Nascite nazionale.

Visite fugaci e incarichi fugaci (Degasperi)

Per risolvere i problemi ai portavoce M5s bastano visite "fugaci" al Ministero, più o meno le stesse che il Sottosegretario Fugatti, particolarmente impegnato nella sua campagna elettorale, fa a Roma. Per noi, dopo il lavoro di studio e denuncia della situazione di Cavalese, una visita è stata sufficiente per risolvere la questione. Probabilmente dipende dal fatto di poterci concentrare sui problemi senza puntare a poltrone multiple. Un altro esempio di chi il cambiamento lo produce con i fatti.

Sul punto nascite di Cavalese……«Botta e risposta»

Chi è online

 416 visitatori online