Lun09272021

Last update07:13:45

Back Politica Politica e Società Speciale Elezioni Lukas Gröbner, giovanissimo candidato per Forza Italia a sostegno di Andrea Merler

Lukas Gröbner, giovanissimo candidato per Forza Italia a sostegno di Andrea Merler

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Trento, 23 agosto 2020. - di Damiano Luchi

Lukas Gröbner è nato a Trento nel 2001. Dopo il diploma di Maturità al liceo linguistico Sophie Scholl ha deciso di proseguire gli studi alla facoltà di Economia e Management alla Libera Università di Bolzano. È appassionato di sport, di lingue e di politica. Fa parte di Forza Italia da quattro anni e rappresenta il gruppo giovani della Provincia di Trento. Inoltre, è uno dei membri del Direttivo provinciale del partito. Candida per il Consiglio Comunale e per i Consigli delle circoscrizioni S. Giuseppe S. Chiara e Argentario, nelle quali è capolista.

Signor Lukas Gröbner, ci dica i motivi per cui ha deciso di candidarsi?

Da tempo seguo con attenzione sia la politica nazionale sia quella locale e una volta tornato a casa da un soggiorno in Russia durato 4 mesi, dove ho assistito al coinvolgimento dei giovani nel cambiare il loro paese, ho capito che è giunto il momento di metterci la faccia e di impegnarmi per il bene comune. Il mio obiettivo principale è svegliare Trento, offrendo proposte concrete e un approccio alla politica diverso, di tipo "civil servant" e quindi che metta al centro i valori e i sani principi, quali l'onestà, la meritocrazia, la coerenza, il rispetto e il dialogo costruttivo.

Cosa intende quando dice che bisogna svegliare Trento?

La nostra città ha ottime potenzialità, d'altronde, offre una qualità di vita decisamente alta. Noto, però, che a livello amministrativo vi è la tendenza di accontentarsi troppo facilmente di ciò che si può offrire già, tralasciando alcuni aspetti fondamentali. Il primo riguarda i giovani: Trento sta rafforzando la sua vocazione di città universitaria ma ai tanti studenti viene offerto troppo poco rispetto ad altre sedi di ateneo. Bisogna garantire vita, movimento e libertà di iniziativa.
Per questo, propongo di realizzare dei centri giovanili che siano creativi, ricreativi e culturali; significa, offrire la possibilità ai ragazzi di organizzare delle attività con l'aiuto del Comune, che dovrà promuovere maggiormente l'aggregazione giovanile e garantire spazi fissi e variabili in base alle circostanze e agli eventi ricreativi e socio-culturali da distribuire opportunamente durante l'anno. Inoltre, vorrei aprire uno sportello del lavoro per studenti che, terminato l'anno scolastico oppure in parallelo all'università, vogliono lavorare per alcuni mesi o anche part time ma non sanno a chi rivolgersi per trovare un'occupazione. In fine, ho intenzione di intervenire sulla scuola, offrendo incontri di apprendimento che mettano al centro l'educazione civica, la carta costituzionale, il funzionamento delle istituzioni del nostro Paese, la conoscenza della storia e del pensiero politico e altre tematiche attuali, così da formare dei cittadini responsabili, istruiti e pronti al voto.

Quali sono gli altri punti più importanti del suo programma?

Per ciò che riguarda gli altri aspetti più importanti del programma, dobbiamo puntare sul turismo, sfruttando le risorse che sono a nostra disposizione. Trento ha tanto da raccontare, bisogna solo investire di più e crederci. Deve essere rafforzata l'immagine di destinazione turistica del nostro capoluogo con un vero e proprio city marketing: una città da vivere a piedi tra offerte culturali, punti di vendita che offrono prodotti eno- gastronomici, prodotti del ns. artigianato e della nostra filiera agricola. Così facendo e cioè investendo risorse finanziarie comunali nel city marketing, dopo i devastanti effetti della pandemia Covid- 19 riusciremo anche ad aiutare gli imprenditori della nostra città, periferia inclusa, a tenere aperti i propri negozi.
Inoltre, è fondamentale garantire sicurezza e contrastare ogni tipo di criminalità aumentando i controlli sul territorio, anche da parte della polizia municipale. Relativamente anziani over 70, per esempio, vorrei venire incontro alla crescente insicurezza del momento, fornendo loro un'assicurazione contro i furti in casa e per strada. Un precedente nel nord Italia esiste già e guarda caso viene da un amministratore comunale della nostra area politica.
Salvaguarderò anche il rapporto tra l'uomo e l'animale, proponendo dei bonus cani e gatti per le famiglie disposte ad adottare un animale dal canile e/o dal gattile. Vorrei che venissero effettuati sconti sugli alimenti e sulle cure. Quest'ultime, invece, è opportuno che siano gratuite per gli anziani che prenderanno un cane o un gatto di una certa età. Insisterò molto per realizzare il progetto di un notevole allargamento del parco del Casteller, così da migliorare la vita ai pochi orsi che vi entreranno in futuro.

Forza Italia riuscirà a riscattarsi e a tornare a crescere in città?

Forza Italia è il partito delle proposte e spero che i cittadini si accorgano al più presto di questa nostra caratteristica. A livello nazionale abbiamo dimostrato di essere un partito serio, affidabile e coerente. Non lo dico solo io ma lo suggeriscono anche i sondaggi. Tra l'altro, il nostro partito offre tanto ai giovani e questo è il motivo per cui siamo destinati a durare negli anni. Per ciò che riguarda il comune, ci siamo sempre comportati in maniera impeccabile. Abbiamo messo da parte l'interesse di partito e abbiamo sempre portato rispetto agli alleati del centrodestra, dimostrando coerenza ed affidabilità. Ecco perché non accettiamo lezioni da nessuno e siamo convinti di poter fare la differenza.

Lukas Gröbner, giovanissimo candidato per Forza Italia a sostegno di Andrea Merler

Chi è online

 156 visitatori online