Trento e spese pazze: 18 mila € per "studiare" la cacca dell'orso

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 28 agosto 2015. - Redazione*

18mila euro per catalogare gli escrementi di orso... è quanto emerge dalla risposta all'interrogazione presentata dal consigliere provinciale Claudio Cia che chiedeva conto della spesa per effettuare la "conta genetica degli orsi". (Conta genetica degli orsi, quanto ci costa? - con risposta dell'Assessore)

Questa modalità di conta "indiretta" era emersa in Aula nel corso delle vivaci discussioni sul tema orso nel corso degli ultimi mesi. Viene svolta annualmente sulla base di un monitoraggio genetico su campioni lasciati dagli orsi stessi, come tracce organiche o i peli recuperati tramite trappole sui siti di transito. Non si tratta quindi di una conta visiva, ma di un lavoro che dura un intero anno, vista la necessità di raccogliere il materiale da esaminare geneticamente e confrontarlo con i campioni dell'anno precedente.

Così Claudio Cia ha formulato un'interrogazione per sapere a quanto corrisponda il costo per la conta annuale dalla popolazione di orsi sul territorio provinciale e quanto personale viene impiegato per tale monitoraggio. Dalla risposta dell'Assessore Dallapiccola, pubblicata sul sito dello stesso Cia, emerge innanzitutto il costo, 18.000 euro, per analizzare mediamente 500-600 campioni.

Questa operazione impegna 40 persone in totale, tra forestali, custodi, guardiaparco, guardiacaccia e volontari. "Nessuno di essi - specifica Dallapiccola - è stato assunto in funzione della gestione dell'orso bruno, né svolge esclusivamente tale mansione". "Ci mancherebbe anche!", conclude invece Claudio Cia.

*comunicato

Trento e spese pazze: 18 mila € per