Dom10172021

Last update07:02:18

Back Sport

Sport

Novembre senza pause per l'Itas Diatec Trentino

  • PDF

NOVEMBRE SENZA PAUSE: SQUADRA GIA’ IN VIAGGIO VERSO LA POLONIA

Trento, 19 novembre 2012

E’ scattata già alle ore 7 di oggi l’operazione Kedzierzyn Kozle per la Trentino Volley. Dopo la bella vittoria di ieri sera sulla Cucine Lube Banca Marche Macerata, il gruppo gialloblù si è infatti ritrovato nella primissima mattina al PalaTrento per partire alla volta della Polonia dove mercoledì sera, sul campo dello Zaksa, disputerà la prima gara del girone di ritorno della Pool C di 2013 CEV Volleyball Champions League. Un match delicatissimo che potrebbe, a seconda del risultato, riaprire o chiudere definitivamente i discorsi legati al primo posto finale del raggruppamento. Per preparare al meglio questo appuntamento, ambientarsi e superare lo stress di un viaggio piuttosto lungo, si è ha quindi deciso di partire un giorno prima del solito


Kaziyski e compagni raggiungeranno in pullman l’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo), dove attorno alle ore 10.30 si imbarcheranno su un volo di linea che li condurrà a Cracovia.
L’arrivo nell’importante centro polacco è previsto attorno a mezzogiorno; da lì ci saranno poi un altro paio di ore di strada da percorrere in pullman prima di arrivare a destinazione.
Il primo contatto con la Azoty Kedzierzyn Kozle, il palazzetto dove mercoledì 21 novembre alle ore 18 andrà in scena il match, avverrà nel tardo pomeriggio di domani, quando la Trentino Diatec sosterrà un allenamento della durata di circa 90 minuti. Per la trasferta in terra polacca, dove la Trentino Volley tornerà per la prima volta dopo la Final Four di Champions League dello scorso 17-18 marzo a Lodz, Radostin Stoytchev potrà quindi contare sull’intera rosa di quattordici giocatori a disposizione; due di questi, da regolamento CEV, dovranno guardare il match dalla tribuna.

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Itas Diatec Trentino al Tie Breack la spuntano.

  • PDF

Trento, 18 novembre 2012

Il momento magico della Trentino Volley prosegue anche al cospetto dell’avversario che nell’ultimo periodo le aveva creato più problemi, sconfiggendola nelle ultime due finali secche. I Campioni del Mondo questa sera si sono infatti presi una parziale rivincita, superando la Cucine Lube Banca Marche Macerata per 3-2 nel big match del settimo turno di Serie A1; è il tredicesimo successo consecutivo, che allo stesso tempo pone fine all’imbattibilità dei marchigiani, sin qui sempre a segno fra Champions, Campionato e Supercoppa.

Una affermazione figlia di una prova ancora una volta convincente (in particolar modo nei primi set) e di carattere (nel tie break); di fronte ai quattromila spettatori del PalaTrento (splendido anche stasera per sostegno ed apporto alla propria squadra nei momenti più delicati del match), i gialloblù hanno fra l’altro guadagnato due punti preziosi per la propria classifica avvicinando ulteriormente la capolista, avanti ora di cinque lunghezze con una partita giocata in più

Come atteso alla vigilia e nella stessa maniera con cui le due squadre avevano abituato nel recente passo, il match si è trasformato ben presto in uno scontro di rara intensità agonistica e tecnica. L’Itas Diatec Trentino è volata sul 2-0 attingendo a tutte le proprie risorse fisiche e mentali, issata da Juantorena (20 punti col 62% prima di uscire nel quarto set per un crampo al polpaccio), Stokr (mvp e best scorer del match) e Birarelli (ancora una volta presentissimo al centro della rete); Macerata ha replicato nei due parziali successivi con Parodi, Starovic e Zaytsev, ma alla fine si è dovuta inchinare di fronte alla veemente reazione gialloblù, in cui Lanza ha rivestito un ruolo importante, ben spalleggiato ancora una volta da Stokr. Vittoria importante per il morale e per dare continuità ai propri risultati.

La cronaca del match. Nessuna sorpresa alla lettura degli starting six: Stoytchev e Giuliani gettano nella mischia le rispettive migliori formazioni, con il tecnico bulgaro che conferma i titolari di mercoledì e il marchigiano che gli risponde proponendo Zaytsev in posto 4 e Starovic nel ruolo di opposto. L’inizio è subito scoppiettante con Trento che scappa sul +3 (5-2) grazie ad un acuto di Birarelli (muro e attacco) ben supportato da Kaziyski; Macerata risponde con Parodi al servizio (ace su Juantorena) che rimette subito in equilibrio la sfida (7-6). Sempre la battuta, stavolta di Raphael, e un altro break point di Juantorena consentono il nuovo allungo ai padroni di casa: 11-8 e time out di Giuliani. Zaytsev risponde da par suo (2 punti al servizio) ed è di nuovo parità (11-11), che rimane intatta sino allo sprint (16-16, 20-20) perché nessuna delle due contendenti regala più nulla. A dirimere la questione quindi è un ace di Kaziyski (24-22) e il successivo cambiopalla di Juantorena (25-23).

Bruciante l’avvio gialloblù nel secondo set; con i muri di Birarelli e Juantorena su Starovic e le ricostruzioni dello stesso posto 4 italo-cubano e del centrale azzurro l’Itas Diatec Trentino vola subito sull’8-1. Giuliani ha speso già un time out, ma le sue indicazioni e un cambio (dentro Pajenk al posto di Stankovic) non riescono a scuote la squadra che incassa break point a ripetizione subendo gli attacchi di Stokr e ancora di Birarelli (16-7). Il finale di parziale da parte dei Campioni del Mondo potrebbe essere assolutamente controllato (20-10), ma non lo è; un sussulto di Podrascanin (attacco e due successivi ace) costringe Stoytchev ad interrompere il gioco sul 22-15, poi è Parodi ad offrire addirittura il 24-21 (altro time out). Risolve Juantorena con una diagonale che vale il 25-21 e l’urlo liberatorio del PalaTrento.

Macerata continua come aveva finito il precedente set nelle battute iniziali del terzo periodo; issata da uno Starovic incontenibile (4-7). Trento replica con Juantorena che, aiutato anche da un errore in attacco di Travica, fornisce prima il pareggio e poi il vantaggio (10-8); la Lube replica con Parodi (12-12). Il parziale si gioca quindi di nuovo punto sino alla fine, in maniera simile a quanto successo in quello d’apertura: Macerata fa la prima mossa (17-19) con due muri consecutivi (Pajenk e Zaytsev, rispettivamente su Kaziyski e Stokr). Il time out prontamente chiamato da Stoytchev non sortisce gli effetti desiderati perché con Pajenk al servizio (ace) gli ospiti dilagano (18-24) portando a casa il set sul 20-25 con un errore in battuta di Stokr. La striscia di parziali vinti consecutivamente dai trentini si ferma a quota 29.

Il quarto periodo si apre nel segno di Starovic e Zaytsev: con due attacchi del serbo ed altrettanti ace dell’italo-russo, i marchigiani si portano sul 6-8. I gialloblù faticano a tenere il ritmo degli avversari ma con Djuric (muro su Parodi) e Stokr trovano la parità in corrispondenza del 14-14, dopo averla a lungo inseguito. Un problema fisico (crampo al polpaccio) toglie dal match Juantorena, entra al suo posto Lanza ma Trento tiene botta sino al 21-21. Un ace di Zaytsev crea il gap (21-23) e costringe Stoytchev a chiedere time out; la tendenza è però favorevole alla Cucine Lube Banca Marche, che tiene i due successivi cambiopalla e trascina la contesa al tie break (23-25).
Il quinto set vede ancora in campo Lanza al posto di Juantorena; Raphael allora si affida maggiormente a Stokr, che risponde positivamente offrendo un allungo importante (6-2) fra attacchi e battuta. Macerata prova a rifarsi sotto con Parodi (7-5) ma poi subisce un nuovo break firmato Lanza (9-5) e Kaziyski (12-7). Alla terza palla match chiude un errore al servizio di Starovic (15-12).

“Sono due punti che valgono doppio perché ottenuti contro una grande squadra come Macerata – ha spiegato nel post partita Radostin Stoytchev – . Ci sono poche occasioni per guadagnare qualche lunghezza rispetto alla Lube e questa è stata sicuramente la circostanza giusta. Abbiamo iniziato la partita su altissimi livelli, meritando il doppio vantaggio nel computo dei set, poi siamo calati alla distanza. Non è solo una questione fisica, nonostante il calendario non ci conceda grossi spiragli: quando le cose non ci vengono come vorremmo perdiamo infatti un po’ di lucidità e pazienza. Fattori che invece Macerata ha avuto fra terzo e quarto set, prima della nostra positiva reazione nel tie break. E’ presto per trarre un giudizio su queste due formazioni e sulla partita, analizzeremo attentamente la gara per capire come migliorare”.
Per i Campioni del Mondo solo poche ore di riposo; lunedì mattina i gialloblù partiranno da Trento per raggiungere già nel primo pomeriggio (via aereo) la Polonia dove mercoledì sera (ore 18) sfideranno a domicilio lo Zaksa Kedzierzyn-Kozle nel quarto turno di 2013 CEV Volleyball Champions League. In trasferta anche il prossimo impegno di Serie A1, programmato per domenica 25 novembre a Castellana Grotte.

Di seguito il tabellino della gara valevole per la settima giornata di Serie A1 giocata questa sera al PalaTrento.

Itas Diatec Trentino-Cucine Lube Banca Marche Macerata 3-2
(25-23, 25-21, 20-25, 23-25, 15-12)
ITAS DIATEC TRENTINO: Raphael 3, Juantorena 20, Birarelli 11, Stokr 22, Kaziyski 15, Djuric 9, Bari (L); Colaci (L), Lanza 3, Chrtiansky, Burgsthaler, Uchikov. N.e. Sintini. All. Radostin Stoytchev.
CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Zaytsev 12, Podrascanin 12, Travica 2, Parodi 15, Stankovic 2, Starovic 17, Henno (L); Lampariello, Pajenk 10. N.e. Diamantini, Monopoli, Randazzo. All. Alberto Giuliani.
ARBITRI: Puecher di Rubano (Padova) e Rapisarda di Pagnacco (Udine).
DURATA SET: 29’, 29’, 25’, 31’, 16’; tot 2h e 10’.
NOTE: 3.992 spettatori per un incasso di 31.590 euro. Itas Diatec Trentino: 9 muri, 6 ace, 22 errori in battuta, 11 errori azione, 51% in attacco, 62% (37%) in ricezione. Cucine Lube Banca Marche: 17 muri, 11 ace, 17 errori in battuta, 9 errori azione, 41% in attacco, 49% (26%) in ricezione. Cartellino giallo a Stoytchev sul 15-16 del quarto set. Mvp Jan Stokr.


Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Il Trento perde contro il Fersina

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 18 novembre 2012. - di Luca Montrone

La sfida di serie D tutta trentina tra Trento e Fersina Perginese si conclude con una pesante sconfitta per 2-1 per la squadra gialloblù di mister Martini. Era una partita molto delicata sia per il morale che per la classifica per entrambe le formazioni. Alla fine ha avuto la meglio la squadra di mister Cortese che ha ribaltato il risultato nella seconda frazione di gara. Inizia bene il Trento che passa in vantaggio all’inizio del primo tempo con il giovane under Corradini che, beccato ripetutamente dal pubblico di casa, reagisce con un brutto gesto verso la tribuna sud, facendo il segno del silenzio. Un episodio che contribuirà ulteriormente a riscaldare gli animi dei tifosi che nel secondo tempo, in segno di protesta dopo il secondo gol della Fersina, getteranno in campo alcuni fumogeni.

Palatrento: tutte le info sul big match con Macerata

  • PDF

Trento, 16 novembre 2012

Il PalaTrento si appresta ad ospitare una delle partite più attese della regular season 2012/13 di Serie A1. Di seguito le principali informazioni utili in vista della sfida valevole per la settima giornata d’andata, in programma domenica 18 novembre fra Itas Diatec Trentino e Cucine Lube Banca Marche Macerata (fischio d’inizio ad ore 17.30).

PREVENDITA BIGLIETTI ED ORARI
I biglietti sono acquistabili in prevendita sino a sabato 17 alle ore 12 presso il Trentino Volley Point di via Trener 2 a Trento (telefono 0461 421377); restano a disposizione ancora una manciata tagliandi numerati mentre non ci sono problemi per reperire biglietti di curva (settore non numerato). Tutti i tagliandi rimasti invenduti saranno disponibili direttamente domenica presso le casse del PalaTrento, aperte a partire dalle ore 15.30; alle ore 16.30 verranno aperti gli ingressi del palazzetto.

PARCHEGGI
Per favorire l’afflusso all’impianto di via Fersina in tale occasione, oltre al classico parcheggio auto posizionato sul lato sud, sarà disponibile anche il parcheggio dell’area SIT, dislocato a 500 metri dal PalaTrento subito accanto al centro sportivo Ata Battisti; l’orario di apertura di tale parking è fissato per le ore 16.

STAND ED INIZIATIVE BENEFICHE
All’interno dell’impianto i tifosi troveranno nuovamente a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare una vasta gamma di articoli dedicati alla stagione 2012/13, alcuni prodotti della precedente annata presentati a prezzi scontatissimi e le magliette ufficiali dell’Associazione Giacomo Sintini. Il ricavato della vendita di tale t-shirt verrà interamente devoluto a favore dei progetti che il palleggiatore della Trentino Volley sta portando avanti rispetto al Centro di Oncologia dell’ospedale di Perugia.
Dentro il PalaTrento, in uno stand separato, troverà inoltre spazio anche un corner ufficiale della Herbalife, partner nutrizionale della Trentino Volley, a disposizione per tutte le informazioni utili sull’intera gamma dei prodotti in commercio.

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Gialloblù verso il big match con Macerata

  • PDF

Trento, 15 novembre 2012

Dodici vittorie consecutive fra Mondiale per Club, Campionato e Champions League; nove di fila per 3-0, con un ruolino di marcia che parla di 28 set vinti in fila e che corrisponde, da questo punto di vista, al nuovo record assoluto di parziali vinti senza soluzione di continuità nella storia della Trentino Volley. La perentoria affermazione dei Campioni del Mondo sui polacchi del Kedzierzyn-Kozle nello scontro al vertice della Pool C di 2013 CEV Volleyball Champions League, giocato ieri sera al PalaTrento, ha consentito alla formazione di Stoytchev di migliorare ancora una volta se stessa e raccogliere tante indicazioni positive, non solo dal punto di vista della classifica ma anche in funzione dei prossimi importanti impegni.


Il più vicino è anche quello più suggestivo, perché porterà al PalaTrento, domenica 18 novembre (ore 17.30), la Cucine Lube Banca Marche Macerata per il big match del settimo turno Serie A1. In questo caso non si sfideranno solo le squadre che hanno disputato le ultime tre finali in campo nazionale, ma anche le prime due dell’attuale classifica. I tre punti in palio peseranno particolarmente quindi nella corsa al titolo di Campione d’inverno.


“Al di là dei discorsi legati alla graduatoria del campionato, il confronto con Macerata è sempre un momento molto atteso della nostra regular season – ammette il capitano Matey Kaziyski - . Si tratta di una partita ogni volta significativa dal punto di vista emozionale, bella da giocare e assolutamente indicativa perché la Lube in questo momento è la squadra più forte e tocca a noi fare qualcosa di più per provare ad imporle il primo stop stagionale. Non sarà comunque una rivincita del V-Day o della Supercoppa Italiana 2012; in questo caso ci giochiamo “solo” tre punti e non un trofeo. Entrambe le squadre però daranno il massimo per ottenere un risultato positivo; noi ci contiamo molto perché arriviamo a questo appuntamento con alle spalle tante prestazioni importanti e la sensazione di essere in costante crescita. Siamo messi bene in campo, forse in questo momento non proponiamo la nostra miglior pallavolo ma lavoriamo positivamente come gruppo, trovando le soluzioni adatte alle singole situazioni che si creano. I tanti 3-0 messi in fila credo si spieghino in questo modo: non ci sono segreti”.
I gialloblù riprenderanno gli allenamenti nella mattinata di venerdì, sostenendo una doppia seduta (pesi e tecnica) successiva ad una giornata, quella di oggi, prevalentemente dedicata al riposo.

La sfida casalinga con Macerata verrà trasmessa in diretta su RAI Sport 1; le telecamere della tv di stato mostreranno un PalaTrento che, dopo la sfida di due settimane prima con Cuneo, presenterà ancora uno splendido colpo d’occhio. Le prevendite biglietti sono infatti andate a gonfie vele e si chiuderanno alle ore 12 di sabato 17 novembre presso il Trentino Volley Point di via Trener 2 (tel. 0461 421377). A disposizione dei tifosi restano comunque un buon numero di tagliandi, prevalentemente non numerati (settore curva).

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Nazionali, Valsecchi e Nelli nel Progetto Azzurro "Rio 2016"

  • PDF
Trento, 13 novembre 2012
 
Ci sono anche i nomi di Damiano Valsecchi e Gabriele Nelli nell’elenco, diramato oggi dalla Fipav, dei giocatori convocati per prendere parte al primo atto del progetto “Rio 2016”. In vista del prossimo quadriennio olimpico, che porterà le squadre Nazionali alla ricerca della qualificazione all’Olimpiade brasiliana, la Federazione Italiana Pallavolo ha infatti varato un nuovo corso azzurro; si inizierà ufficialmente lunedì 26 novembre con due giorni di collegiale, che si terranno presso il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti a Roma. 
Il centrale della prima squadra della Trentino Volley (che ha già lavorato con la Federazione nelle precedenti due stagioni di Club Italia), l'opposto gialloblù dell'Under 20 e lo schiacciatore Michele Fedrizzi (in questo campionato a Verona ma di proprietà della Società di via Trener) lavoreranno nella due giorni capitolina assieme ad altri 25 atleti, agli ordini del Ct Mauro Berruto e del suo staff: Gitto (Andreoli Latina); Rossi, Antonov, Galliani e Marchisio (Bre Banca Lannutti Cuneo); Sperandio (Caffè Aiello Corigliano); Pinelli (Casa Modena); Ricci e Randazzo (Cucine Lube Banca Marche Macerata); Borgogno (Donati CMC Porto Ravenna); Piano (Gherardi SVI Città di Castello); Anzani e Mazzone (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora); Bolla e Pesaresi (Marmi Lanza Verona); Caci (Meridiana Fly Olbia); Mariano (Pallavolo Lugano); Saitta (Pallavolo Molfetta); Izzo, Candellaro e Pasquale (Sidigas Atripalda); Alletti (Sir Safety Perugia); Pedron e Balaso (Tonazzo Padova); Beretta (Vero Volley Monza).
Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Big Match in vista per l'Itas Diatec Trentino

  • PDF

Fra mercoledì e domenica, i gialloblù affronteranno due match particolarmente delicati e con tutta probabilità decisivi per la leadership nelle classifiche finali della Pool C di 2013 CEV Volleyball Champions League e del girone d’andata della Serie A1, che assegna la testa di serie numero uno del tabellone di Coppa Italia 2013. Il 14 ottobre alle ore 20.30 nell’impianto di via Fersina si giocherà lo scontro al vertice europeo con i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle, che condividono proprio con la Trentino Diatec la prima posizione del girone; quattro giorni dopo (18 novembre – ore 17.30) sarà già invece di nuovo il momento di una sfida con Macerata, incontro che metterà di fronte le prime due forze del campionato e le protagoniste delle ultime tre finali di competizioni italiane (Coppa Italia, Scudetto e Supercoppa Italiana).

Chi è online

 414 visitatori e 1 utente online