Ven09302022

Last update03:46:52

Back Sport

Sport

Burgsthaler a Radio Dolomiti..

  • PDF

 

"E’ un bellissimo momento per me e per la squadra – ha spiegato stamattina Matteo Burgsthaler al microfono di Radio Dolomiti per la quarta puntata settimanale di “Fuoricampo – il volley parlato” – . Stiamo mettendo assieme tanti risultati importanti e io scendo spesso in campo. Non posso chiedere di meglio, giocare assieme a tanti campioni è fantastico e stimolante, ma tengo sempre i piedi ben piantati per terra. Come ho spesso detto in questo periodo, cerco solo di fare il mio e di rendermi utile quando vengo chiamato in causa. Mi piace lavorare sodo in palestra e avere tante partite da disputare nel giro di pochi è molto motivante sia dal punto di vista mentale sia da quello umorale. Il ricordo del successo ottenuto solo due o tre giorni prima ci aiuta molto in questo senso; ieri, ad esempio, la differenza fra noi e Cuneo è stata molto marcata anche grazie allo spirito che regna sempre in squadra e alla voglia di giocare bene, come gruppo ancora prima che come singoli”.

Siamo pronti per iniziare una nuova importante ed impegnativa settimana di gare – ha aggiunto il centrale trentino a microfoni spenti - . Adesso tutti i nostri pensieri sono rivolti al confronto di mercoledì sera a Perugia, dove ovviamente vogliamo confermarci e guadagnare altri tre punti per la nostra classifica. Per una squadra come la nostra non è mai piacevole trovarsi a metà della graduatoria; per risalire ulteriormente abbiamo quindi bisogno di una vittoria, che arriverà solo se sapremo dimostrare sul campo la differenza tecnica e fisica che sulla carta oggettivamente esiste fra le due squadre”.

 

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa 

Visita il nostro sito http://www.trentinovolley.it

Il Trento vince con il Darfo Boario

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Domenica, 4 novembre 2012

Il Trento batte per 1 a 0 il Darfo Boario e si porta a 7 punti in classifica avvicinando la Fersina Perginese che si ritrova penultima a due sole lunghezze. E tra due settimane ci sarà lo scontro diretto al Briamasco per una sfida tra le due compagini trentine che a questo punto si presenta molto importante per la corsa alla salvezza.

La vittoria dei gialloblù è maturata al 18° minuto del secondo tempo quando, grazie ad una pregevole azione di rimessa partita da Alberti, è stata finalizzata dal terzino Rossi dopo un assist perfetto di capitan Ferrarese.

Protagonista in assoluto del Trento l’esordiente portiere Andrea Zenga, figlio dell’uomo ragno nazionale Walter, che compie un paio di interventi davvero prodigiosi salvando il risultato finale.

Il Trento finisce la partita in dieci a seguito dell’ingenua doppia ammonizione di Ferrarese e stringendo i denti porta finalmente a casa tre punti importanti soprattutto per il morale e per il proseguo del campionato. Intanto il responsabile dell’area tecnica Gianni Petrollini in rotta con i soci mantovani si allontana dagli aquilotti.

Luca Montrone

Itas: domani al PalaTrento la classicissima..

  • PDF

Si gioca fra oggi e domani la quinta giornata di regular season 2012/13 di Serie A1, Dopo i due turni affrontati in trasferta fra campionato e Champions League, l'Itas Diatec Trentino si ripresenterà al PalaTrento per sfidare la Bre Banca Lannutti di Cuneo nella gara che ha caratterizzato il maggior numero di finali italiane (Scudetto, Coppa Italiana e Supercoppa) dell'ultimo periodo.

Fischi d'inizio programmato per le ore 18 di domenica 4, con diretta tv su Rai Sport Uno, canale presente sia sulla piattaforma digitale terrestre sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta; la partita verrà diffusa anche su internet in streaming video ed audio all'indirizzo www.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html e godrà di una visibilità mondiale grazie alle dirette programmate da diversi network europei (Sportklub, Canal+Deportes, Sports Tv e belN Sport, Ote, Telnet e Ma Chaine Sport), Bandsport e Al Jazeera. 

La gara sarà raccontata in crocaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle ore 17.55. I collegamenti col PalaTrento saranno effettuati all'interno di "Campioni di Sport, il contenitore sportivo domenicale dell'emittente di via Missioni Africane. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull'home page www.trentinovolley.it mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming.

 

 


Giovanili, sei gialloblu convocati in nazionale

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Sono ben sei gli atleti in forza al Settore Giovanile della Trentino Volley che hanno ricevuto nei giorni scorsi la convocazione federale per un collegiale con la Nazionale Pre-Juniores. Fra domenica 4 e mercoledì 7 novembre il palleggiatore Simone Giannelli, gli schiacciatori Oreste Cavuto e Tiziano Mazzone, i centrali Lorenzo Codarin e Alberto Polo ed il libero Davide Dainese (tutti nel roster dell’Under 20 che disputa anche il girone C di Serie B2) saranno ospiti del Centro Tecnico Fipav di Vigna di Valle (provincia di Roma) per mettersi a disposizione dello staff tecnico dell’Italia guidato dall’allenatore Andrea Tomasini.

Gialloblu rientrati in Italia

  • PDF

Trento, 2 novembre 2012

 

Rientro a Trento nel tardo pomeriggio di oggi per la Trentino Volley Campione del Mondo.

Portato a termine brillantemente il secondo impegno della Pool C di 2013 CEV Volleyball Champions League con il quinto 3-0 consecutivo (due nel Mondiale per Club, due in coppa e uno in Campionato), la squadra gialloblu è tornata in città al termine della tre giorni francese.

Il fittissimo calendario di questa prima parte di stagione non concederà però ancora una volta soste; già domani, sabato 3 novembre, a partire dalle ore 16 al PalaTrento è infatti programmato il primo ed unico allenamento di preparazione al big match casalingo di domenica sera contro la Bre Banca Lannutti Cuneo.

 

Torniamo da Tours con tanti spunti interessanti per il prosieguo del nostro cammino, sia in ambito europeo sia per quel che concerne il campionato italiano – spiega il capitano Matey Kaziyski -. Credo che giovedì sera sia stato importante e bello vincere in quella maniera, così perentoria, pur senza aver toccato picchi di rendimento elevatissimi. Quando giochiamo così concentrati e senza concedere nulla, magari possiamo non esprimere una pallavolo eccelsa, ma diventa ccomunque difficile batterci perché mettiamo davanti a tutto la determinazione e la voglia di vincere ancora prima che l'efficacia nei singoli fondamentali. Il 3-0 è l'ennesima vittoria di gruppo ottenuta da questa squadra; tre punti importanti per la classifica e per il morale”.

 

Con Cuneo dovremo però innalzare il ritmo ed il livello di gioco – continua il numero 1 gialloblu, ieri alla 156° partita da capitano -. Ci attende un appuntamento importante del nostro girone d'andata, una partita molto differente rispetto alle ultime tre, da giocare con i nervi, la testa ma anche con maggiore senso tattico e senza commettere troppi errori. La Bre Banca Lannutti arriverà qui con addosso grande voglia di vendicare la sconfitta patita domenica scorsa a Latina; starà a noi non darle la possibilità di salire in cattedra, e non concedere troppo spazio di azione. Il ritorno a Trento da ex di Sokolov?

Sarà sicuramente una gara particolare per Tsetso, ma sono contento di poterlo rivedere e parlargli prima e dopo la gara. Tirerà a tutto braccio ogni pallone, ma questo non è una novità, lo conosciamo bene: è un giocatore esplosivo e quindi piacevole da affrontare. Dove si deciderà la partita? Guardando i nostri numeri e quelli di Cuneo si potrebbe dire a rete, considerato che noi siamo in un momento molto positivo in attacco e loro sono particolarmente forti a muro, ma la verità è che in partite come queste è difficile dire cosa farà, a priori, la differenza. Io, in ogni caso, mi auguro che sia il fattore campo a determinare il risultato finale.

Abbiamo bisogno di un'altra vittoria per risalire la classifica”.

 

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa

Nicola Morandini 'Marcialonga, Vasaloppet e i Mondiali di Fiemme, i miei obiettivi stagionali'

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Arma di Taggia, 10 ottobre 2012. - "Obiettivi stagionali? La Marcialonga e la Vasaloppet su tutto. Certo, senza dimenticare i Campionati del Mondo in Val di Fiemme". Parola di Nicola Morandini, componente della squadra svedese del direttore David Nilsson, che, da pochi giorni, ha preso il nome di 'Team Coop'. Il fondista, specializzato nelle 'Lunghe Distanze' in tecnica classica ha delineato i suoi piani al termine del mini stage compiuto recentemente a Taggia.

Pozzo: 'Giocando così sarà difficile perdere in futuro'

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Udine, 8 ottobre 2012. - Al termine dell'incontro del San Paolo c'è molta amarezza in casa Udinese, ma anche la consapevolezza di aver meritato un finale diverso: "La gara di questa sera è stata particolarmente difficile, ma l'abbiamo affrontata alla grande – commenta Gianpaolo Pozzo ai microfoni di Udinese Channel – Sono soddisfatto della prestazione, non del risultato ovviamente. I brasiliani stanno dimostrando il loro reale valore. Maicosuel ha mostrato di cosa è capace: è un trequartista molto duttile in grado di svolgere compiti di copertura. Se continuiamo a giocare così non perderemo molte partite.

Chi è online

 138 visitatori online