Sab12042021

Last update04:24:50

Back Sport Calcio

Sport

Guidolin: 'Contento del risultato. Sotto con la Fiorentina'

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Udine, 16 dicembre 2012. - a cura di Udinese.it

Guidolin: "Il Palermo si è espresso meglio di noi e solo le prodezze di Brkic ci hanno tenuto in vita". Il pareggio strappato al 90' ad un agguerrito Palermo vale come un vittoria per un'Udinese ridotta in dieci uomini negli ultimi trenta minuti di un match teso e vibrante.

Pinzi: 'Buona partita, bravi tutti i giovani'

  • PDF

Udine, 11 dicembre 2012. - Tanta corsa, ottime geometrie e incisività. Al rientro in campionato dopo il lungo stop, Giampiero Pinzi può dirsi soddisfatto dalla prestazione della squadra e dai tre punti guadagnati su un campo difficile.

Arrivederci Europa, adesso sotto con campionato e Coppa Italia

  • PDF

Udine, 7 dicembre 2012. -  a cura del sito ufficiale dell' Udinese Calcio

L'Udinese saluta l'Europa e lo fa a testa alta con il Liverpool che passa al Friuli e accede al turno successivo da primo nel girone. La squadra di Guidolin, già matematicamente out prima del match con i Reds, lascia la Coppa giocando una partita di grinta ed orgoglio combattendo fino ai minuti di recupero e sfiorando anche un pareggio che avrebbe buttato fuori gli inglesi dalla competizione.

Cagliari ok. Adesso con i Reds per onorare l'Europa

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Udine, 3 dicembre 2012. - Una prova convincente, una prestazione di sostanza, orgoglio, carattere, condita da una grande vena realizzativa. L'Udinese di Francesco Guidolin spazza via in un sol colpo le polemiche e la parentesi sciagurata di una settimana all'Olimpico e tira fuori dal cilindro una performance perfetta surclassando un Cagliari in confusione. Una vittoria netta che non fa una grinza.

Il Trento perde contro il Fersina

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 18 novembre 2012. - di Luca Montrone

La sfida di serie D tutta trentina tra Trento e Fersina Perginese si conclude con una pesante sconfitta per 2-1 per la squadra gialloblù di mister Martini. Era una partita molto delicata sia per il morale che per la classifica per entrambe le formazioni. Alla fine ha avuto la meglio la squadra di mister Cortese che ha ribaltato il risultato nella seconda frazione di gara. Inizia bene il Trento che passa in vantaggio all’inizio del primo tempo con il giovane under Corradini che, beccato ripetutamente dal pubblico di casa, reagisce con un brutto gesto verso la tribuna sud, facendo il segno del silenzio. Un episodio che contribuirà ulteriormente a riscaldare gli animi dei tifosi che nel secondo tempo, in segno di protesta dopo il secondo gol della Fersina, getteranno in campo alcuni fumogeni.

Il Trento vince con il Darfo Boario

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Domenica, 4 novembre 2012

Il Trento batte per 1 a 0 il Darfo Boario e si porta a 7 punti in classifica avvicinando la Fersina Perginese che si ritrova penultima a due sole lunghezze. E tra due settimane ci sarà lo scontro diretto al Briamasco per una sfida tra le due compagini trentine che a questo punto si presenta molto importante per la corsa alla salvezza.

La vittoria dei gialloblù è maturata al 18° minuto del secondo tempo quando, grazie ad una pregevole azione di rimessa partita da Alberti, è stata finalizzata dal terzino Rossi dopo un assist perfetto di capitan Ferrarese.

Protagonista in assoluto del Trento l’esordiente portiere Andrea Zenga, figlio dell’uomo ragno nazionale Walter, che compie un paio di interventi davvero prodigiosi salvando il risultato finale.

Il Trento finisce la partita in dieci a seguito dell’ingenua doppia ammonizione di Ferrarese e stringendo i denti porta finalmente a casa tre punti importanti soprattutto per il morale e per il proseguo del campionato. Intanto il responsabile dell’area tecnica Gianni Petrollini in rotta con i soci mantovani si allontana dagli aquilotti.

Luca Montrone

Pozzo: 'Giocando così sarà difficile perdere in futuro'

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Udine, 8 ottobre 2012. - Al termine dell'incontro del San Paolo c'è molta amarezza in casa Udinese, ma anche la consapevolezza di aver meritato un finale diverso: "La gara di questa sera è stata particolarmente difficile, ma l'abbiamo affrontata alla grande – commenta Gianpaolo Pozzo ai microfoni di Udinese Channel – Sono soddisfatto della prestazione, non del risultato ovviamente. I brasiliani stanno dimostrando il loro reale valore. Maicosuel ha mostrato di cosa è capace: è un trequartista molto duttile in grado di svolgere compiti di copertura. Se continuiamo a giocare così non perderemo molte partite.

Chi è online

 243 visitatori online