Seconda sconfitta di fila per l’Alto Adige/ Südtirol: il Feralpi vince in rimonta

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Dopo la prodezza in rovesciata di Gliozzi, i bresciani vanno due volte in gol, espugnando il Druso

Bolzano, 11 settembre 2016. Redazione*

All'Alto Adige/ Südtirol non bastano il gol bellissimo in rovesciata di Gliozzi né 70 minuti di predominio a livello di gioco per evitare la seconda sconfitta di fila in campionato. Dopo Gubbio i biancorossi vanno kappaò anche in casa, nell'occasione per mano del FeralpiSalò, a segno due volte nel breve volgere di sei minuti fra il 74' e l'80'. Un vero peccato.

Live match. Nella terza giornata del campionato di Lega Pro un Alto Adige/ Südtirol desideroso di riscatto dopo l'immeritata sconfitta a Gubbio ospita allo stadio Druso il FeralpiSalò, una delle squadre più e meglio attrezzate del girone B. I bresciani hanno sin qui raccolto gli stessi punti dei biancorossi (3) per effetto di una sconfitta nella prima giornata e di una vittoria nella seconda giornata.
Contro il FeralpiSalò l'unico indisponibile è l'infortunato Lomolino e l'undici titolare è lo stesso delle prime due partite.

La cronaca. Inizio di match con l'Alto Adige/ Südtirol, tonico e aggressivo, che prova subito ad impossessarsi del pallino del gioco, pur non riuscendo a trovare varchi in avanti, col FeralpiSalò raccolto nella propria metà campo, e così la prima – timida – palla-gol è biancorossa con cross di Ciurria dalla destra al 17' e colpo di testa abbondantemente fuori misura di Gliozzi.

La manovra biancorossa fatica a trovare la profondità, e al 23' si propone in avanti il FeralpiSalò con incursione dalla destra di Bracaletti, il cui tiro radente da dentro l'area termina non di molto a lato.

Un minuto e mezzo più tardi su rimessa laterale di Tait, Gliozzi è bravo a controllare il pallone in area e a servirlo a Furlan, che vince un contrasto e poi da una decina di metri calcia con potenza ma Caglioni respinge di pugni.

La manovra biancorossa è ordinata e ben orchestrata, ma si infrange spesso sulla trequarti, con uno spiovente dalla sinistra che al 33' costringe Caglioni alla respinta centrale di pugni, ma il destro di Furlan sorvola abbondantemente la traversa.

Al 39' si rivede il FeralpiSalò con bella combinazione sulla sinistra Bracaletti-Maracchi-Bracaletti, tiro di quest'ultimo respinto da Obodo e successiva conclusione di Romero parata a terra da Marcone.

Primo tempo di marca biancorossa ma senza palle-gol "vere", e così le due squadre vanno al riposo sul parziale di 0-0.

Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, con la partita che scorre sui binari di uno sterile equilibrio, sulla falsariga del primo tempo, ma al 12' rischia grosso la squadra di Viali su palla persa da Fink, con Settembrini che apre un'autostrada a Romero, il quale a tu per tu con Marcone prova il pallonetto ma il numero 1 biancorosso – in uscita - non si fa sorprendere.

Al 14' Südtirol in vantaggio con cross dalla destra di Furlan e meravigliosa sforbiciata di Gliozzi, che insacca il pallone nell'angolino, firmando l'1-0 biancorosso e la sua seconda rete in campionato e meritandosi la standing ovation del Druso per una prodezza da serie A.

I biancorossi contengono bene il tentativo di reazione del FeralpiSalò, ma al 29' su angolo di Bracaletti fa capolino a centro area la testa di Ranellucci che firma l'inaspettato 1-1.

Il FeralpiSalò prova a far leva sull'entusiasmo e continua ad attaccare, completando la rimonta al 35', quando Bracaletti – migliore in campo – scodella un gran pallone da fondo campo, con il neoentrato Gerardi che si eleva e insacca di testa il pallone del 2-1 ospite, risultato con il quale si conclude la partita, determinando la seconda sconfitta di fila di un Südtirol che sta raccogliendo poco o niente per quello che sta seminando.

FC ALTO ADIGE/SÜDTIROL – FERALPISALO' 1-2 (0-0)

FC Alto Adige/Südtirol (4-3-3): Marcone; Tait, Di Nunzio, Bassoli, Sarzi Puttini (71. Baldan); Furlan, Obodo, Fink (82. Spagnoli); Ciurria, Gliozzi (66. Sparacello), Tulli.
A disposizione: Fortunato, Martinelli, Vasco, Cia, Torregrossa, Brugger, Packer
Allenatore: William Viali

FeralpiSalò (4-3-3): Caglioni; Gambaretti, Ranellucci, Codromaz, Allievi; Maracchi, Davì, Settembrini (76. Staiti); Bracaletti, Romero (60. Gerardi), Guerra (87. Aquilanti).
A disposizione: Livieri, Aquilanti, Bizzotto, Gamarra, Turano, Boldini, Luche, Murati
Allenatore: Antonino Asta

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta (Mariottini-Nuzzi)

Reti: 59. Gliozzi (1-0), 74. Ranellucci (1-1), 80. Gerardi (1-2)

Note: pomeriggio soleggiato e afoso. Buona affluenza di pubblico. Ammoniti: Codromaz (F), Davì (F), Settembrini (F), Furlan (FCS), Sparacello (FCS), Gerardi (F)

* comunicato

Seconda sconfitta di fila per l’Alto Adige/ Südtirol: il Feralpi vince in rimonta