Udinese bloccata dall'Atalanta, finisce 0-0

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il friulano Basta in azioneUdine, 4 marzo 2012. - Guidolin avrebbe voluto festeggiare diversamente la Panchina d'Oro davanti al suo pubblico e invece si è dovuto accontentare di un pari a reti bianche contro l'Atalanta. Il tecnico bianconero ripropone Fabbrini titolare vicino a Toto' Di Natale e lascia fuori Armero reduce dall'impegno oltreoceano con la nazionale. Primo tempo avaro di emozioni con poca brillantezza, squadre bloccate e niente o quasi da annotare alla voce "azioni pericolose e palle gol". Fabbrini e Di Natale da una parte e Marilungo e Denis dall'altra ci mettono impegno ma hanno pochi spazi a disposizione. A centrocampo si fatica a creare. Il primo tiro in porta arriva al 6' con un sinistro di Di Natale che finisce a lato.

La risposta dell'Atalanta è un tentativo di contropiede al 17' vanificato da un passaggio troppo lungo di Denis per Marilungo. L'Udinese prova a superare la difficoltà a perforare l'attenta difesa dell'Atalanta cercando di sfruttare le fasce ma Basta e Pasquale non trovano mai l'affondo decisivo. Solo altri tentativi velleitari al tiro di Fabbrini al 13' (potente ma troppo centrale) e Di Natale al 20' (sinistro debole tra le braccia di Consigli) scuotono il pubblico del Friuli. Al 23' Pasquale riesce a liberarsi sulla sinistra e mette in mezzo un pallone basso sul primo palo sul quale non ci arriva Fenandes. Al 24' Colantuono perde Stendardo per noie muscolari e lo sostituisce con Ferri. Al 36' Atalanta costretta alla seconda sostituzione: Carmona esce acciaccato da uno scontro di gioco, al suo posto entra Cazzola. In pieno recupero, al 46', Asamoah libera il sinistro dalla distanza ma il pallone finisce tra le braccia di Consigli. Squadre al riposo dopo due minuti di recupero. Il secondo tempo parte con Domizzi che dopo un minuto prova la soluzione dalla lunga distanza, tiro alto. Lo imita Pasquale con identica sorte al 6'. All'8' Guidolin si gioca la carta Floro Flores. L'attaccante campano prende il posto di Fabbrini. Al 9' birido per l'Atalanta: Ferri rischia il clamoroso autogol con un colpo di testa. Al 16' l'Atalanta per la prima volta si affaccia nella metà campo dell'Udinese con un cross Bellini dalla trequarti che attraversa l'area ma è troppo lungo per Schelotto. Al 18' palla gol per l'Udinese: cross di Basta deviato, ci arriva Fernandes che da pochi metri mette clamorosamente fuori. Altro cambio bianconero al 19', fuori Pasquale dentro Armero. L'Udinese è costantemente nella metà campo avversaria. AL 26' Floro Flores si guadagna un varco per un tiro incrociato, parata difettosa di Consigli, Di Natale si avventa sul pallone ma l'estremo difensore rimedia. Al 29' l'Atalanta esce dal guscio, Domizzi sbroglia una difficile situazione allontanando un cross pericoloso di Marilungo. La palla gol più clamorosa per l'Udinese arriva in pieno recupero con un tiro al volo di Di Natale su sponda di testa di Benatia. Consigli si supera e devia in angolo. E' l'ultimo sussulto bianconero. Dopo tre minuti di recupero Giannoccaro decreta la fine dell'incontro. Il pareggio di oggi fa perdere ai bianconeri (46 punti) il terzo posto a vantaggio della Lazio vittoriosa nel derby della Capitale.

UDINESE (3-5-1-1)

Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi;

Basta (40' Ferronetti), Fernandes, Pazienza, Asamoah, Pasquale (19' s.t. Armero); Fabbrini (8' s.t. Floro Flores); Di Natale.

A disposizione: Padelli, Coda, Pinzi, Barreto.

All. Guidolin

ATALANTA (4-4-2)

Consigli; Raimondi, Stendardo (24' Ferri), Manfredini, Bellini; Schelotto, Brighi, Carmona (36' Cazzola), Bonaventura (31' s.t.

Carrozza); Marilungo, Denis. A disposizione Frezzolini, Ferreira Pinto, Gabbiadini, Tiribocchi.

All. Colantuono

ARBITRO: Giannoccaro di Lecce

NOTE: Ammoniti Fernandes (U), Schelotto (A), Marilungo (A), Floro Flores (U), Cazzola (A).

Recupero 2' e 3'

 

Udinese.it

Udinese bloccata dall'Atalanta, finisce 0-0