Mar11302021

Last update03:36:23

Back Sport Calcio E' un Trento bellissimo: la doppietta di Pattarello e la rete di Barbuti stendono la Pro Patria

E' un Trento bellissimo: la doppietta di Pattarello e la rete di Barbuti stendono la Pro Patria

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Partita senza storia al "Turina" di Salò: finisce 3 a 0 per i gialloblù, che dominano il match dall'inizio alla fine

Salò, 4 settembre 2021. - Redazione*

La pertezione. O quasi. La prima gara casalinga della stagione - la seconda del girone A di serie C - regala anche la prima vittoria in campionato al Trento che, dopo l'ottimo pari di Piacenza, al "Lino Turina" di Salò, la "casa" dei gialloblù sino a quando i lavori allo stadio "Briamasco" non saranno ultimati, travolgono per 3 a 0 la Pro Patria al termine di un match senza storia, dominato dall'inizio alla fine dalla squadra di Carmine Parlato.

La doppietta di Pattarello, che realizza le prime reti in carriera tra i "pro" e il gol nel finale di Barbuti "griffano" un successo netto e indiscutibile, che proietta gli aquilotti a quota quattro in classifica e con zero reti subite in tre gare ufficiali (due in campionato e uno in Coppa Italia) sin qui disputate.

Il Trento tornerà in campo domenica prossima al "Druso" di Bolzano (calcio d'inizio ore 17.30) contro il FC Alto Adige/Südtirol nel derby regionale.

Live match.

Mister Parlato si affida per dieci undicesimi alla formazione che domenica scorsa ha impattato al "Garilli" contro il Piacenza. Il modulo è l'ormai collaudatissimo "4-3-1-2": in porta spazio a Cazzaro, mentre la linea difensiva è formato da Dionisi e Simonti sulle corsie esterne con capitan Trainotti e Carini al centro. In mezzo al campo Nunes agisce da playmaker con Caporali e Osuji interni e Belcastro completa il rombo, operando da trequartista alle spalle del tandem offensivo formato da Chinellato e Pattarello, quest'ultimo in campo al posto di Barbuti.

Il match inizia all'insegna dell'equilibrio con il Trento che prende le misure all'avversario e la Pro Patria che prova a pungere di rimessa.

La prima azione degna di nota è di marca lombarda con Brignoli che, al 6', incrocia il diagonale, ma Cazzaro è bravissimo a deviare in corner.

Da questo momento in campo c'è solamente il Trento: i gialloblù assumono il controllo delle operazioni, si fanno vedere con un colpo di testa di Chinellato e, al 24', passano a condurre: traversone dalla sinistra di Simonti e perfetta girata al volo di Pattarello, che batte imparabilmente Caprile. Gli ospiti accusano il colpo e gli aquilotti non concedono spazi. Sette minuti dopo il vantaggio arriva anche il raddoppio: Chinellato fa a sportellate e lavora di sponda per Pattarello, che salta netto il diretto avversario al limite dell'area e poi fa due a zero con un perfetto diagonale rasoterra.

Nella ripresa il leit motiv dell'incontro non cambia con il Trento che gestisce le operazioni in maniera magistrale e sfiora il tris in ripartenza con il diagonale dello scatenato Pattarello, respinto di piede dal portiere.
Negli ultimi venti minuti la Pro Patria prova a gettarsi in avanti con tutti gli effettivi, ma l'unico effetto sono quattro calci d'angolo, senza però creare alcun problema a Cazzaro. Mister Parlato, che aveva già inserito Barbuti, Ferrara e Galazzini, getta nella mischia anche Izzillo e Scorza, all'esordio con la maglia del Trento, per mettere forze fresche nella zona nevralgica del campo.
I gialloblù non sono paghi, anzi e, al minuto 87, trovano la rete del meritato 3 a 0: discesa di Galazzini e conclusione verso la porta, Caprile respinge, ma sulla sfera si avventa Barbuti, che scaraventa la sfera in porta.

Gioco, partita e incontro: il Trento conquista la prima vittoria in campionato, mantiene la propria imbattibilità, salendo a quota 4 in classifica dopo due turni.

Domenica prossima (ore 17.30) derby al "Druso" di Bolzano contro l'Fc Alto Adige/Südtirol.

Il tabellino.

TRENTO - PRO PATRIA 3-0 (2-0)

TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Dionisi, Trainotti, Carini, Simonti; Caporali (34'st Scorza), Nunes, Osuji (34'st Izzillo); Belcastro (27'st Ferrara); Chinellato (21'st Barbuti), Pattarello (27'st Galazzini).

A disposizione: Chiesa, Oddi, Raggio, Ruffo Luci, Vianni, Bigica, Seno.

Allenatore: Carmine Parlato.

PRO PATRIA (3-5-2): Caprile; Molinari, Fietta, Boffelli; Pierozzi, Brignoli (1'st Ghioldi), Bertoni (43'st Vaghi), Nicco (36'st Ferri), Galli; Piu (1'st Stanzani), Castelli (1'st Parker).

A disposizione: Mangano, Colombo, Bergamo, Giardino, Zeroli.

Allenatore: Luca Prina.

ARBITRO: Rinaldi di Bassano del Grappa (Assistenti: Lazzaroni di Udine e Munerati di Rovigo. IV Ufficiale: Sfira di Pordenone).

RETI: 24'pt e 31'pt Pattarello (T), 42'st Barbuti (T).

NOTE: campo in buone condizioni. Giornata calda e soleggiata. Spettatori 200 circa. Ammoniti Brignoli (PP), Nicco (PP), Boffelli, Bertoni (PP) per gioco falloso. Calci d'angolo 6 a 0 per la Pro Patria. Recupero 1' + 3'.

*comunicato

(nella foto Emilio Pattarello in azione)

E' un Trento bellissimo: la doppietta di Pattarello e la rete di Barbuti stendono la Pro Patria

Chi è online

 369 visitatori online