Cagliari ok. Adesso con i Reds per onorare l'Europa

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Un'immagine di Udinese-CagliariUdine, 3 dicembre 2012. - Una prova convincente, una prestazione di sostanza, orgoglio, carattere, condita da una grande vena realizzativa. L'Udinese di Francesco Guidolin spazza via in un sol colpo le polemiche e la parentesi sciagurata di una settimana all'Olimpico e tira fuori dal cilindro una performance perfetta surclassando un Cagliari in confusione. Una vittoria netta che non fa una grinza.

Il successo dell'Udinese dei giovani ben sei gli under 23 schierati dal tecnico di Castelfranco Veneto. La notizia è che la squadra bianconera segna addirittura quattro reti senza l'autorevole firma di Totò Di Natale, che tuttavia è indiscusso protagonista in campo nel suo ruolo di leader. L'Udinese è viva e lo ha dimostrato in una gara delicata arrivata in un momento complesso. Senza molti titolari, i friulani gettano il cuore oltre l'ostacolo e danno la risposta che tutti attendevano. Intanto il tecnico, sotto il profilo dei recuperi, sembra vedere la luce in fondo al tunnel, Pinzi, Benatia sono tornati in gruppo. Pronti a tornare a breve anche Lazzari, Basta e Muriel. Per ora la squadra friulana si gode i giovani, bravi, interessanti e di personalità. Giovedì si saluta l'Europa con il Liverpool ed il patron Pozzo sogna lo stadio pieno. All'orizzonte in campionato tre sfide con Samp, Palermo ed Atalanta per dare la svolta alla stagione ed iniziare ad imprimere la propria marcia ad un torneo molto sfortunato fino ad oggi. L'Udinese, quella vera, è tornata e non vuole più fermarsi.

 

Udinese.it

Cagliari ok. Adesso con i Reds per onorare l'Europa