Mar11292022

Last update09:30:23

Back Sport Altri Sport 41° GP Mezzofondo seconda serata – Missili balistici al campo CONI

41° GP Mezzofondo seconda serata – Missili balistici al campo CONI

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

In scena l'atletica maschile e femminile

Trento, 21 luglio 2016. - di Giulio Scrinzi

Una serata lunga e intensa quella del secondo appuntamento del GP del Mezzofondo, disputata in condizioni difficili a causa del gran caldo degli ultimi giorni. Tanti, tantissimi gli atleti che si sono sfidati fino all'ultimo metro di pista sull'anello del campo CONI di Trento: una cornice accogliente che ha dato vita a dei duelli mozzafiato per gli appassionati dell'atletica leggera.

Tre le tipologie di gara: 800 metri, il famoso doppio giro "della morte", 5000 metri, gran prova di resistenza fisica e mentale, ed infine i classici "chilometri lanciati" per le categorie giovanili di Cadette/i e Ragazze/i.

E proprio con quest'ultimi si è aperta la serata, giusto da scaldare gli animi in preparazione per le sfide successive degli 800 metri.

Le donne sono veloci e lo dimostrano subito Elisa Serafini (Atl. Roma Acquacetosa) e Nicole Pozzer (Atl.Vicentina) con la prima che batte la seconda sul filo di lana.

Leggermente più staccata (di solo mezzo secondo) la portacolori del GS Valsugana Laura Dalla Montà, quarta al traguardo.

Ma è la prima batteria maschile il vero piatto forte della serata: "ai vostri posti" recita lo starter, ed allo sparo di pistola quelli che sono veri e propri missili balistici partono per uno spettacolo che finisce troppo presto, meno di due minuti.

Vince Mattia Moretti (C.S. Carabinieri Sez. Atletica) seguito dal clesiano Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole) e da Merihun Crespi (C.S. Esercito), tutti nell'arco di pochi centesimi di secondo.

Tanto spettacolo e tanta passione, che continua nelle serie successive e termina con le gare più lunghe sui 5000 metri.

Nella serie femminile Gloria Tessaro (Atl. Vicentina) batte la portacolori del G.S. Forestale (Giovanna Epis) mentre in quelle maschili la mancanza di Abdoullah Bamoussa (reduce dall'ottavo posto nella finale dei 3000 siepi agli Europei di Amsterdam) viene ricompensata dalla bellissima sfida tra Eyob Faniel Ghebrehiwet (Venicemarathon Club) e Mattia Padovani (Atl. Lecco-Colombo Costruz.), con quest'ultimo che coglie un'insperata vittoria dopo che il primo ha condotto la gara fin dal principio.

Prossima settimana terzo e ultimo appuntamento, da non perdere!

41° GP Mezzofondo seconda serata – Missili balistici al campo CONI

Chi è online

 549 visitatori online