Mer09302020

Last update01:51:05

Back Sport Sport e Tempolibero Altri Sport Riccardo Scalet e e Viola Zagonel tricolori sprint

Riccardo Scalet e e Viola Zagonel tricolori sprint

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

San Martino di Castrozza (Primiero-Trentino), 14 settembre 2020.Redazione*

Riccardo Scalet (PWT Italia 14':48") e (Pol Masi 15':05") profeti in patria. I 2 atleti della Valle di Primiero vincono infatti il titolo italiano Sprint che è stato assegnato oggi pomeriggio a San Martino di Castrozza.

La classifica maschile ha visto il trionfo del PWT Italia del team manager Gabriele Viale con il secondo posto di Sebastian Inderst, a1':33" e il bronzo di Tommaso Scalet, fratello di Riccardo, a 1':36".

Il podio femminile ha visto invece l'argento di Christine Kirchlechner (SPORTCLUB MERAN +00:25) e il bronzo di Irene Pozzebon (POL. BESANESE +00:26) e Jessica Lucchetta (TARZO +26").

I GIOVANI: In M20 Francesco Mariani (ORSA MAGGIORE 13:40) ha avuto la meglio sul trentino Luca Libardoni (OR. CREA ROSSA +00:33) e Mattia Scopel (FONZASO +00:35). Tra le W20 Caterina Dallera (POL. PUNTO NORD 14:02) su Anna Pradel (U.S. PRIMIERO +00:31) e Maddalena De Biasi (OR. TARZO +01:33).

DICHIARAZIONI: E' stata una giornata intensa quella di San Martino e Riccardo Scalet ha avuto la meglio come da pronostico. Da un paio d'anni il campionato italiano machile, nelle sue varie distanze, non ha altri padroni.

"Non ho sofferto le pressioni ho solo cercato di dare il meglio. Mi piace correre in casa e tutto il team è andato benissimo. Sono evidentemente felice e ringrazio il PWT Italia che ci supporta con costanza durante la stagione. Il titolo tricolore, in una stagione in cui gli impegni internazionali sono venuti a mancare, vale ancora di più rispetto al solito".
Sebastian Inderst: "Non mi aspettavo di essere così veloce, io sono uomo di resistenza, quindi per me è un motivo d'orgoglio l'argento". Ironico Tommaso Scalet. "Perdere da mio fratello più giovane non mi infastidisce. E' più forte".

Tra le donne Viola Zagonel è decisamente raggiante. "Mi sto specializzando nelle distanze brevi oggi è stato bello vincere qui. Stavo bene e ci puntavo da un anno. Pur essendo di Primiero non conoscevo la mappa di San Martino. Domani purtroppo, nella gara Long in bosco, sarà decisamente più difficile ripetersi e conterà avere buone gambe".
Christine Kirchlechner: "Punto più alla prova di domani su un terreno che mi ha sempre visto commettere molti errori. Speriamo sia la volta buona". Irene Pozzebon: "Questa non è la mia distanza e quindi il risultato è ben accetto".

Fuori dalla top 5 Verena Troi che lancia un monito per il tricolore Long al Passo Valle. "Domani non gareggerò per un 8° posto".

La gara odierna è stata tracciata da Aaron Gaio. Il tecnico ha ideato un percorso più filante nella prima parte e tecnico nella seconda.

Alle premiazioni sono intervenuti, Sergio Anesi, presidente FISO, Roberto Pradel, Presidente della Comunictà di Valle, Nicola Corona, in rappresentanza APT San Martino, e Adriano Bettega, Presidente GS Pavione.

Sergio Anesi: "Aspettavamo tutti questa giornata ed il ritorno dell'Orienteering in un periodo di pandemia è un ottimo segnale. Con questi 2 eventi, oggi e domani, abbiamo superato noi stessi. Guardiamo avanti con fiducia in questo momento di serenità verso il ritorno alla normalità con lo sport nella natura. Grazie, in particolare, a US Primiero e GS Pavione così come alle Istituoni locali".

Roberto Pradel: "Come dirigente sportivo e rappresentante del territori non posso che rallegrarmi del risultato ottenuto. Vedere inoltre 2 società sportivamente rivali unirsi per un grande evento, realizzato in tempi strettissimi, è un bel segnale per il movimento".

Adriano Bettega del GS Pavione: "L'evento odierno è andato ben oltre alle nostre aspettative con 550 partecipanti da diverse regioni italiane. Grazie a tutti".

Nicola Corona: "E' stato un primo giorno che ha regalato al nostro territorio, sede delle Dolomiti patrimonio Unesco, un momento speciale. Ricordiamo che il comprensorio ha fatto della vacanza attiva la sua vocazione e l'Orienteering nel corso degli anni si è guadagnato spazi importanti".

Le prove si sono svolte nel pieno rispetto delle norme AntiCovid con uso di mascherine, distanziamento sociale, igenizzazione delle mani, 2 partenze distinte e premiazioni riservate ai soli atleti Elite.

I Campionati Italiani Sprint si sono svolti in una piacevole giornata di fine estate con il sole. Domani si replica a Passo Valles per la Long. Cambiano i terreni e si entra nel bosco.
L'evento ha visto la copertura delle telecamere RAI Sport e di TGR Trento con Gianfranco Benincasa.

 

I Campionati Italiani Sprint si sono svolti in una piacevole giornata di fine estate con il sole. Domani si replica a Passo Valles per la Long. Cambiano i terreni e si entra nel bosco.
L'evento ha visto la copertura delle telecamere RAI Sport e di TGR Trento con Gianfranco Benincasa.

CLASSIFICA:
1 Riccardo Scalet PARK WORLD TOUR ITALIA S.S.D. 14:48
2 Sebastian Inderst PARK WORLD TOUR ITALIA S.S.D. +01:33
3 Tommaso Scalet PARK WORLD TOUR ITALIA S.S.D. +01:36
4 Giacomo Zagonel U.S. PRIMIERO +01:53
5 Samuele Tait GRONLAIT OR. TEAM +01:54
6 Alessio Tenani POL. 'G. MASI' +02:26

DONNE ELITE:
1 Viola Zagonel POL. 'G. MASI' 15:05
2 Christine Kirchlechner SPORTCLUB MERAN +00:25
3 Irene Pozzebon POL. BESANESE +00:26
3 Jessica Lucchetta OR. TARZO +00:27
5 Francesca Taufer U.S. PRIMIERO +00:35
6 Martina Palumbo A.D. TRENT-O +00:52

M 20:
1 Francesco Mariani ORSA MAGGIORE 13:40
2 Luca Libardoni OR. CREA ROSSA +00:33
3 Mattia Scopel FONZASO +00:35

W20:
1 Caterina Dallera POL. PUNTO NORD 14:02
2 Anna Pradel U.S. PRIMIERO +00:31
3 Maddalena De Biasi OR. TARZO +01:33

*RISULTATI
Da San Martino Pietro Illarietti

Riccardo Scalet e e Viola Zagonel tricolori sprint

Chi è online

 210 visitatori e 1 utente online