Mer10282020

Last update05:21:39

Back Sport Sport e Tempolibero Altri Sport Tanti Big in lizza per il Tricolore e la Coppa Italia Middle

Tanti Big in lizza per il Tricolore e la Coppa Italia Middle

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Pergine Valsugana, 1 ottobre 2020. – di Pietro Illarietti

Sono più di 600 gli iscritti alle gare di Corsa Orientamento del prossimo week end che si tengono a Pergine Valsugna e Vattaro. 2 le Middle in programma nei boschi del Trentino dove saranno in azione quasi tutti i big dell'Orienteering tricolore con qualche inserimento di pregio dall'estero come la svizzera Elenza Pezzati e la russa Anastaria Trifilenkova. Presenti pure concorrenti dalla Slovenia.

L'Italia schiera invece il meglio a partire dalla rientrante Carlotta Scalet, neo mamma tesserata per il PWT Italia. Iscrizione last second anche per Verena Troi (Terlano) e fresca vincitrice del titolo Long a Passo Valles. Sicuramente della partita Christine Kirchlechner (Merano) che quest'anno è rientrata stabilmente nelle zone di vertice delle graduatorie, e Viola Zagonel (Pol Masi), donna da Sprint, in grado di competere anche su distanze superiori. Da non sottovolalutare la brianzola Irene Pozzebon (Besanese) argento ai tricolori Long, e la compagna Anna Caglio. Completano l'elenco delle big Francesca Taufer (Primiero) e Lucia Curzio (Masi)
Al maschile occhi puntati, e non potrebbe essere diversamente, su Riccardo Scalet (PWT Italia) che con compagni Lukas Patscheider, Sebastian Inderst e Tommaso Scalet proveranno ancora a monopolizzare il podio. Da seguire con attenzione, vista l'esperienza Mikhail Mamleev (CT della nazionale e tesserato Terlano), Michele Caraglio (Agorosso), Samuele Curzio (Masi), Giacomo Zagonel (Primiero), Samuele Tait (Gronlait), Enrico Mannocci e Alessio Tenani (Masi).
L'organizzazione di questo doppio appuntamento è stato possibile solo grazie alla collaborazione sinergica tra Orienteering Crea Rossa del Presidente Alessandro Conci e Giancarlo Gozzer e del sodalizio Orienteering Pergine di Giorgio Paoli e Gino Vivian.

"Queste gare sostituiscono quelle annullate di Madonna di Campiglio che prevedevano una Middle ed una Long - spiega Fabio Hueller tracciatore del campionato italiano - Le Long sono state riassegnate a Valles e alla Toscana, così come le 2 Sprint. A questo punto per rispettare il piano della Coppa Italia che prevede 6 prove equamente distribuite, a noi sono toccate 2 Middle, di cui una assegna il tricolore. Siamo così riusciti a salvare i 3 titoli nazionali".
Gino Vivian: "Abbiamo organizzato il tutto molto velocemente. La collaborazione tra le società ha permesso questo. Il terreno di gara che useremo è stato scoperto ben 30 anni fa da

Alfredo Sartori. Un terreno difficile con muretti e una vegetazione molto particolareggiata, ricco di dislivelli e di conseguenza molto fisico. Non c'erano altre alternative".
Vivian aggiunge: "Per le nostre società è un bell'impegno e da quando ci hanno dato la conferma dell'assegnazione evento, a luglio, siamo stati immersi nel lavoro di preparazione. Ovviamente il Covid, ed i relativi protocolli, complicano tutto, ma saremo in regola con tutto e speriamo i concorrenti si possano godere una 2 giorni di sport".
Unico neo il meteo "Prevedono pioggia sia il sabato che la domenica. E forse la domenica un leggero miglioramento con tempo variabile".

La gara vedrà una sola premiazione nella giornata di domenica e ci sarà un riconoscimento anche a chi effettuerà la miglior somma tempi nelle 2 prove, come in una 2 giorni. I concorrenti gareggeranno infatti con un unico pettorale.

All'evento interverrà anche il Presidente dell'APT Stefano Ravelli. La Valsugana è infatti da tanti anni al fianco dell'Orienteering. Per l'occasione saranno presenti le telecamere di Rai Sport e Rai TGRegione Trento.

IL TERRITORIO: Stefano Ravelli, Apt Valsugna: "Siamo orgogliosi di ospitare questa importante manifestazione qui in Valsugana, la prima destinazione certificata per il turismo sostenibile. Come APT siamo sempre stati vicini al mondo dell'Orienteering ed è' un'occasione per dimostrare come il nostro territorio possa diventare una vera e propria palestra naturale a cielo aperto grazie ai vari paesaggi e agli ampi spazi presenti".

IL PROGRAMMA:
• Sabato ritrovo alle 13:00 al Parco 3 Castagni di Pergine
• Domenica 8:30 Altipiano delle Vigolana

Protocollo COVID
Ogni concorrente è tenuto a osservare scrupolosamente le linee guida COVID emanate dalla FISO. In particolare, si puntualizza che:
• la competizione si svolgerà secondo il principio COME-RUN-HOME e sarà obbligatorio indossare la
mascherina fino a prima della partenza (minuto -1), igienizzare le mani prima dell'accesso ai box di
partenza, portare con sé la mascherina lungo il percorso e indossarla nuovamente dopo l'arrivo (prima dello scaricamento dei dati)
• le persone che hanno sintomi di infezione respiratoria, anche lievi, o febbre non devono partecipare, organizzare o assistere alla gara
• nell'arena di gara non sarà consentito installare tende, gazebo o altro che possa comportare lo sviluppo di assembramenti
• non sarà possibile allestire alcuna raccolta differenziata deirifiuti nell'arena di gara.Tutti i rifiuti devono essere riportati a casa da concorrenti, tecnici e accompagnatori
• non sarà possibile allestire un ristoro da offrire a fine gara e quindi si ricorda a tutti i partecipanti di portare da casa l'acqua necessaria per la gara
• il Delegato Tecnico, il Direttore Gara e il Responsabile della Partenza hanno l'autorità di sospendere la gara e/o escludere atleti dalla partenza, se i requisiti e le protezioni dalle infezioni non fosserorispettati.

*comunicato

Tanti Big in lizza per il Tricolore e la Coppa Italia Middle

Chi è online

 217 visitatori online