Mer12072022

Last update05:33:39

Back Sport Sport e Tempolibero Altri Sport Doping e Sport: quali i veri limiti dell'uomo?

Doping e Sport: quali i veri limiti dell'uomo?

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

doping1Roma, 7 agosto 2012. - di Loris Modena

Il Doping è un'invenzione recente: prima che fosse inventato, i record nello sport venivano superati di poco e in tempi lunghissimi. Poi magicamente a partire dal 1950 appare il doping e tutti i record precedenti vengono polverizzati come per magia. Si è sempre detto che il motivo risiede nel fatto che i nostri nonni non erano sportivi professionisti, eppure non avevano l'auto, camminavano molto, correvano e se fortunati pedalavano. Eppure prima del Doping nessuno dal 1896 al 1960 ha corso sotto i 10 secondi i 100 mt, nessuno aveva mai nuotato così veloce, nessuno aveva mai saltato così in alto. Nessuno aveva mai pedalato nemmeno così veloce, nemmeno chi correva con la bici sotto le bombe della prima e seconda guerra mondiale.

 

Solo negli ultimi decenni si è assistito a un sbriciolamento continuo dei record e al superamento di limiti che per molti scienziati erano oltre le capacità umane. Certamente Russia e USA hanno allevato i propri atleti durante la guerra fredda attraverso pratiche di selezione artificiale. Pratiche di allevamento riservate precedentemente esclusivamente al bestiame. Idea nata nella follia delle menti Naziste quale creazione del super uomo attraverso una riproduzione selezionata a tavolino. Proprio in queste olimpiadi si è tornato a parlare di Doping genetico, come accusa mossa verso gli atleti Cinesi dalle prestazioni sospette se confrontate con i risultati sportivi degli atleti dagli occhi a mandorla della generazione precedente.

Che si tratti di allevamento, genetica o più semplicemente doping, c'è solo da chiedersi quanti record degli ultimi 60 anni siano veramente frutto di allenamento e non nati in qualche laboratorio. C'è da chiedersi se il doping non sia approdato anche dove non serve una maggiore prestazione, ma sia necessaria una maggiore concentrazione e quali siano i veri limiti dell'imbroglio?

 

Loris Modena
autore di "L'Ateo Scettico"

Doping e Sport: quali i veri limiti dell'uomo?

Chi è online

 430 visitatori online