Ven12092022

Last update12:24:20

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio

Calcio

Alessandro Fabbri al Trento

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Alessandro -FabbriTrento, 15 giugno 2022. Redazione*

A.C. Trento 1921 Srl comunica di aver acquisito i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alessandro Fabbri, che ha sottoscritto con il Club un contratto biennale sino al 30 giugno 2024.

Lamberto Zauli è il nuovo allenatore dell’FC Alto Adige/Südtirol

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Lamberto-ZauliIl tecnico, 50enne, nato a Roma, proviene dall'esperienza alla Juventus dove ha allenato per una stagione la Primavera e, nelle ultime due stagioni, la formazione Under 23 nel girone A del campionato di serie C. Per il neo mister biancorosso un contratto annuale (fino al 30 giugno 2023)

Bolzano, 13 giugno 2022. - Redazione*

F.C. Alto Adige/Südtirol comunica che il nuovo responsabile tecnico della prima squadra è Lamberto Zauli.Il tecnico, 50 anni, rimano di nascita proviene dall'esperienza alla Juventus, prima come allenatore della formazione Primavera e poi, nelle ultime due stagioni agonistiche, come tecnico della squadra Under 23 militante nel girone A del campionato di serie C.

FCS Alto Adige/Südtirol e mister Javorcic, le strade si dividono

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Ivan-Javorcic1La società esprime la propria gratitudine per il prezioso contributo fornito dal tecnico e dal preparatore atletico Alberto Berselli nel corso della stagione 2021-2022 culminata con la storica promozione in serie B e augura ad entrambi un prosieguo di carriera sportiva ricco di soddisfazioni

Bolzano, 9 giugno 2022. - Redazione*

FC Alto Adige/Südtirol comunica l'interruzione consensuale del rapporto professionale con l'allenatore Ivan Javorcic dopo una stagione di intensa e proficua collaborazione, nel contesto della quale il tecnico croato ha guidato la squadra biancorossa al successo nel girone A del campionato di serie C, centrando la prima promozione del club biancorosso in serie B.

Serie B: il Trento Calcio Femminile piega per 4 a 1 il Brixen e vince il campionato

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento-femminile-BrixenEntusiasmante cavalcata. Si chiude a quota 74 punti, frutto di 23 vittorie, 5 pareggi e 2 sole sconfitte

Trento, 6 giugno 2022. Redazione*

Vittoria doveva essere e vittoria è stata: il Trento Calcio Femminile piega il Brixen per 4 a 1 e vince il girone B del campionato di serie C, conquistando una strameritata promozione in serie B.

Divorzio tra il Trento e il Direttore Generale Werner Seeber: risoluzione consensuale del rapporto

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Werner-SeeberTrento, 1 giugno 2022. - Redazione*

A.C. Trento 1921 Srl comunica l'interruzione consensuale del rapporto professionale con il Direttore Generale Werner Seeber, dopo una stagione di proficua collaborazione.

Il Trento Calcio Femminile è debordante a Civitanova: le gialloblu si impongono per 6-1

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Esultanza-Trento-Calcio-FemminileA 90' dalla fine le Aquilotte guidano la classifica con un punto sul Vicenza. Domenica ultimo impegno stagionale contro il Brixen: in caso di successo sarà Serie B

Civitanova, 29 maggio 2022. Redazione*

Game, set e match. Il Trento Calcio Femminile fa un sol boccone della Vis Civitanova: la compagine gialloblù espugna per 6 a 0 il campo della formazione maceratese e si conferma in vetta alla classifica del campionato di serie C a 90 minuti dalla fine, con un punto di margine sul Vicenza, vittorioso di misura (1 a 0) nella sfida d'alta classifica contro il Venezia Fc.

TRENTO, che spet-ta-co-lo: Poli-Erlicher piegano il VICENZA

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento Calcio Femminile-SpettacoloNel catino infuocato di Mattarello. Le gialloblu conquistano il big match e volano in testa alla classifica a 2 giornate dalla fine

Trento, 26 maggio 2022. Redazione*

E adesso il destino del Trento Calcio Femminile è interamente nelle mani del... Trento Calcio Femminile. Davanti a spalti gremiti, nel catino infuocato di Mattarello, le gialloblù di Max Spagnolli piegano per 2 a 1 il Vicenza nel big match della stagione.

IT’S BIG MATCH TIME: oggi (ORE 20.30) a Mattarello arriva la capolista VICENZA

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Esultanza-Trento-Calcio-FemminileLa sfida vale una stagione. Le gialloblu, distanziate di due lunghezze dalla vetta, cercano la vittoria che significherebbe sorpasso in classifica a soli 180' dalla fine del campionato

Trento, 25 maggio 2022. Redazione*

Fuori i secondi, si fa sul serio. Questa sera (calcio d'inizio alle ore 20.30) il "Mantovan" di Mattarello sarà teatro del big match che vale una stagione. Il Trento Calcio Femminile, secondo della fila, ospiterà infatti la capolista Vicenza, che in classifica precede di due lunghezze la compagine gialloblu.

Elisa, quarta vittoria è tutta per te: il Trento Calcio Femminile espugna Riccione per 3 a 2

  • PDF

Trento-calcio-femminileMercoledì sera (ore 20.45) big match contro il Vicenza per la promozione in Serie B

Trento, 25 maggio 2022.Redazione*

In una giornata difficilissima dal punto di vista emotivo il Trento Calcio Femminile espugna per 3 a 2 il campo del Riccione (ndr domenica 22 maggio c.m.), quarta forza del torneo, e resta nella scia della capolista Vicenza. Mercoledì sera (ore 20.45) sarà big match a Mattarello nel recupero della sfida rinviata domenica 15 maggio: in palio ci sarà la promozione in serie B con le aquilotte che dovranno vincere per superare in classifica le venete. In terra romagnola le gialloblù s'impongono con pieno merito e la dedica è tutta per la compagna di squadra Elisa Giovannini e la sua famiglia, colpiti da un grave lutto familiare.

Il Trento Calcio Femminile chiede strada al Riccione

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Esultanza-Trento-Calcio-FemminileLe gialloblu di scena sul campo della quarta in classifica con l'obiettivo di conquistare bottino pieno per restare sulla scia del Vicenza

Trento, 21 maggio 2022. Redazione*

Dopo il week end di forzato riposo, causa rinvio della sfida contro il Vicenza, il Trento Calcio Femminile torna in campo. Domenica pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 15.30) le gialloblu di Max Spagnolli saranno impegnate in terra romagnola contro il Riccione, quarta forza del torneo, nella sfida valevole per la terzultima giornata del campionato di serie C.

“Rudbeckia Amarillo Gold” brilla insieme all’FCS

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

AssoFlori1La squadra biancorossa è testimonial della splendida pianta dell'anno 2022 dell'Associazione Floricoltori altoatesini: è stata scelta da una giuria di esperti e messa in bella mostra sia allo Stadio Druso in occasione della gara con il Modena, sia presso l'FCS Center

Bolzano, 20 maggio 2022. Redazione*

Per la quattordicesima volta consecutiva, una giuria di esperti ha selezionato, tra numerose novità, una pianta speciale per la stagione del giardinaggio alle porte: la vincitrice di quest'anno è risultata la "Rudbeckia Amarillo Gold" del vivaio Planta di Merano. L'FC Südtirol ha accettato volentieri di essere e con onore di essere il testimonial. insieme all'Associazione Floricoltori altoatesini, la splendida pianta è stata presentata allo stadio Druso in occasione dell'ultima gara stagionale e, sotto forma di pallone è stata raffigurata tra le sicure mani del portiere biancorosso, Giacomo Poluzzi.

Brixen-Virtus Bolzano: 2-1

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Alfredo SebastianiNell'ultima di campionato (ndr a partita è stata giocanta domenica 15 maggio) vince il Brixen di misura sulla Virtus Bolzano paga della promozione in serie D

Bressanone, 17 maggio 2o22. - Redazione*

Il Brixen saluta il nuovo corso la vittoria. Ultima di campionato che fa felici i ragazzi della Val d'Isarco e che non scontenta la Virtus Bolzano di mister Sebastiani, paga per aver già vinto il campionato e soddisfatta per aver spedito in campo le nuove leve chiamate ad assorbire esperienza in vista della prossima stagione in serie D.

Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

AltoAdige-ModenaGiunge all'epilogo la stagione dell'FC Alto Adige Südtirol con l'ultimo appuntamento, la terza e decisiva partita del triangolare tra le vincitrici dei tre gironi per l'assegnazione della Supercoppa di Serie C. Allo Stadio "Druso" scende il Modena, vincitrice del girone A, guidata da una vecchia conoscenza, mister Attilio Tesser. Gara decisiva dopo il successo dell'FC Alto Adige/Südtirol a Bari per 2-1 e il pareggio interno del Modena con il Bari (3-3).
La spuntano gli emiliani ospiti per 2-0 (0-0 all'intervallo), che si aggiudicano così il trofeo (lndr a gara si è svolta sabato 14 maggio)

Bolzano, 16 maggio 2022. Redazione

Primo tempo con diverse emozioni e alcune importanti occasioni da rete da entrambe le parti, con i padroni di casa a recriminare anche per un palo colpito da H'Maidat. Grande commozione al minuto 10: il Modena mette volontariamente in out la palla per consentire la standing ovation per Hannes Fink, che lascia il calcio giocato.

Il capitano, numero 10, biancorosso da 21 anni, si alza in piedi dalla panchina e, commosso, ringrazia del tributo - meritatissimo - applaudendo con le mani in alto. Lo stesso Fink scende in campo al 37' della ripresa, tra gli applausi scroscianti, e riceve la fascia di capitano da Vinetot. Alla fine tutta la squadra biancorossa in campo con la maglia numero 10 per ringraziare il capitano di lungo corso per poi dedicargli il corridoio d'onore sotto la pioggia, ma con il sole.

Nella ripresa, i padroni di casa sciupano una grande occasione con Odogwu, lanciato tutto solo davanti a Gagno e poco dopo, al 5', sul fronte opposto, Bonfanti si accentra e carica il tiro, palla potente nel sacco, dove Poluzzi non può arrivare per il vantaggio ospite. Il Modena raddoppia all'11': Renzetti per Pergreffi, conclusione ad incrociare di Scarsella, palla che batte sulla base del palo alla destra di Poluzzi e carambola in rete: 0-2.

Dopo la partita in Piazza Walther avrà luogo la festa dell'FCS per la conquista della Serie B con la consegna ufficiale delle medaglie e della coppa dei vincitori del girone A da parte del presidente di Lega Pro, Francesco Ghirelli.

IN CAMPO
Mister Attilio Tesser schiera il Modena con il 4-2-3-1: davanti a Gagno, la difesa con Ciofani, Silvestri, Pergreffi e Renzetti, in mezzo al campo Armellino e Di Paola, più avanzati Scarsella; Mosti e Bonfanti, punta Ogunseye.
Mister Ivan Javorcic, schiera i biancorossi padroni di casa con il 4-3-2-1: davanti a Poluzzi, la difesa con Fabbri, Vinetot, Curto e De Col in mezzo al campo Moscati, H'Maidat e Gatto; con Casiraghi e Rover dietro a Odogwu.

LIVE MATCH

Primo tempo
6' Rapida manovra in profondità dei biancorossi (oggi in verde): Casiraghi al limite dell'area serve Moscati, conclusione alta.
8' Corner dalla destra di Di Paola, testa di Piacentini in mischia ad incrociare, palla sul fondo di non molto.
10' Il Modena mette volontariamente in out la palla e scatta la standing ovation per il numero 10 biancorosso Hannes Fink, che lascia il calcio giocato. Il capitano entra in campo e ringrazia con un applauso-mani al cielo.
12' Odogwu per Moscati, palla a Casiraghi che si accentra e calcia sotto pressione, Gagno para a terra.
17' Punizione a giro da fuori area di Casiraghi, palla deviata in angolo.
35' Casiraghi sull'out mancino arriva alla conclusione, tiro-cross ribattuto, si scatena un batti e ribatti davanti a Gagno con la Signora Marotta che poi fischia il fallo in attacco.
38' Diagonale dalla destra di Casiraghi fuori di poco.
39' Splendida ripartenza biancorossa, Casiraghi dalla sinistra imbecca lateralmente H'Maidat che centra il palo alla sinistra di Gagno.
41' Angolo di Di Paola, testa di Ogunseye fuori di poco.
43' Cross dalla sinistra, tocco di Bonfanti in mezzo, Poluzzi para in due tempi.

Secondo tempo
2' Mancino di Rover da poco dentro l'area, respinge in tuffo a mezza altezza Gagno.
5' I padroni di casa sciupano con Odogwu lanciato tutto solo davanti a Gagno. Sul fronte opposto Bonfanti si accentra e carica la conclusione, palla potente nel sacco, dove Poluzzi non può arrivare: 0-1
11' Renzetti per Pergreffi, conclusione ad incrociare di Scarsella palla che batte sulla base del palo alla destra di Poluzzi e carambola in rete: 0-2
14' Casiraghi per la sovrapposizione Fabbri sulla sinistra, cross di quest'ultimo, sponda di Malomo, conclusione alta di Rover.
20' Tiro cross dalla sinistra di Davi, palla sul fondo di poco.
40' Ci prova Odogwu, palla tra le braccia di Gagno.

F.C. ALTO ADIGE/SÜDTIROL – MODENA F.C. 0-2 (0-0)

F.C. ALTO ADIGE/SÜDTIROL (4-3-2-1): Poluzzi; Fabbri (15' st Beccaro), Vinetot, Curto, De Col (1' st Malomo); Moscati, H'Maidat (1' st Davi), Gatto; Casiraghi (37' st Fink), Rover (25' st De Marchi); Odogwu.
A disposizione: Meli, Harrasser, Voltan, Fischnaller, Galuppini, Broh, Tait.
Allenatore: Ivan Javorcic

MODENA F.C. (4-2-3-1): Gagno; Ciofani, Piacentini, Pergreffi, Renzetti; Di Paola (33' st Duca), Scarsella; Armellino (1' st Magnino), Mosti (25' st Tremolada), Ogunseye (33' st Giovannini); Bonfanti (25' st Silvestri).
A disposizione: Narciso, Spurio, Oukhadda, Baroni.
Allenatore: Attilio Tesser

ARBITRO: Maria Marotta di Sapri
ASSISTENTI: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Veronica Martinelli di Seregno
IV UFFICIALE: Michele Delrio di Reggio Emilia
RETI: 5' st 0:1 Bonfanti (MO); 11' st Scarsella (MO).

NOTE: cielo quasi sereno, temperatura attorno ai 30°, campo in ottime condizioni, pioggia nella ripresa
Ammoniti: 33' pt Di Paola (MO), 36' st Curto (FCS)
Angoli: 2-5 (2-5).
Recupero: 3'+ 3'

*comunicato

(nella foto una fase dell'incontro Alto Adige/Südtirol-Modena)

E’ salvezza! Il Trento piega la Giana Erminio in un “Briamasco” traboccante di pubblico

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Riccardo-Bocalon-goleadorNella gara di ritorno (giocata ieri) dei playout: decide Bocalon nel primo tempo con uno splendido colpo di testa

Trento, 15 maggio 2022.Redazione*

Vittoria e salvezza. La rete di Bocalon regala la vittoria al Trento anche nella gara di ritorno dei playout. La compagine gialloblu, davanti ad un pubblico eccezionale, supera per 1 a 0 la Giana Erminio, bissa il successo dell'andata e conquista la permanenza in categoria, dopo aver chiuso la regular season a 42 punti che non sono bastati per festeggiare la salvezza diretta.

Il Trento al “Briamasco” per centrare la salvezza

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Riccardo-Bocalon-virtusVRDomani (ore 16.30) arriva la Giana Erminio per la sfida di ritorno dei playout. Si riparte dal 3 a 2 dell'andata in favore dei gialloblu

Trento, 13 maggio 2022. Redazione*

Dopo la vittoria ottenuta allo stadio "Città di Gorgonzola" nella sfida d'andata dei playout, sabato pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 16.30) il Trento scende in campo al "Briamasco" per l'ultimo impegno stagionale, ospitando la Giana Erminio nel return match dello spareggio salvezza.

Si riparte dal 3 a 2 maturato in terra lombarda con Trainotti e compagni che potranno disporre di due risultati su tre (vittoria e pareggio), ma saranno certi della permanenza in categoria anche in caso di sconfitta con una sola rete di scarto.

Nella giornata di sabato la biglietteria dello stadio "Briamasco" sarà aperta al pubblico dalle ore 12 alle ore 17.15.
La sfida tra Giana Erminio e Trento sarà trasmessa in diretta in modalità streaming video su Eleven Sports con il commento di Danilo Pasqualino.

Il Trento manterrà la categoria se...

In virtù del successo nella gara d'andata e del miglior piazzamento al termine della stagione regolare, il Trento centrerà la permanenza in categoria in caso di vittoria, pareggio o sconfitta con una rete di scarto (indipendentemente dal risultato finale). In nessun caso, al termine dei 90' regolamentari, saranno disputati i supplementari e battuti i calci di rigore. Il regolamento dei playout prevede, infatti che, a parità di reti segnate, a centrare la salvezza sarà la squadra meglio classificata al termine della regular season.

Così in campo.
Mister Lorenzo D'Anna ha convocato 24 giocatori. Unico indisponibile il centrocampista Gabriel Nunes.

I nostri avversari.
Fondata nel 1909 come Unione Sportiva Curte Argentia, poi rinominata nel 1931 Unione Sportiva Gorgonzola, nel 1932 adottò la denominazione di G.S. Erminio Giana, per ricordare il giovane omonimo alpino gorgonzolese, caduto durante la Prima Guerra Mondiale. Il nome della società venne poi cambiato in Giana Erminio e il sodalizio lombardo militò per decenni nei campionati provinciali lombardi.
Nel 1985 l'attuale presidente Oreste Bamonte rilevò la proprietà e, a partire dalla stagione 2011 - 2021, la Giana scalò rapidamente le categoria, passando - nel giro di un triennio - dalla Promozione alla serie C, categoria che ha sempre mantenuto da allora (complice un ripescaggio) per un totale otto stagioni consecutive tra i "pro".
Gli elementi di spicco dell'organico affidato a Matteo Contini, subentrato a stagione in corso a Brevi sono il portiere Alessandro Zanellati (scuola Toro, ex Rezzato e Gubbio), il difensore Simone Bonalumi (ottava stagione in serie C, 7 con la Giana e 1 con l'Arzignano), i centrocampisti Daniele Pinto (decima stagione con la Giana, otto delle quali trascorse in serie C) e Riccardo Cazzola (46 presenze in serie A con Atalanta e Cesena, 46 presenze e 4 reti in serie B con Juve Stabia e Livorno e oltre 300 presenze e 13 reti in serie C) e l'attaccante Fabio Perna, anch'egli alla decima stagione con il sodalizio di Gorgonzola, con cui ha disputato 219 partite e realizzato 55 reti in serie C.

Gli ex della partita.
Nessun ex tra campo e panchina nelle due formazioni.

I precedenti.
Gli unici precedenti in gare ufficiali sono rappresentati dalle due sfide di regular season e dalla gara d'andata dei playout

Così in campionato.
Il match d'andata, disputato il 19 settembre 2021 allo stadio "Briamasco", si concluse con il successo per 1 a 0 dei gialloblu grazie alla splendida rete su calcio piazzato di Cristian Pasquato, mentre la sfida di ritorno, andata in scena il 23 gennaio 2022 al "Città di Gorgonzola", terminò in parità 0 a 0. Vittoria per 3 a 2, infine, del Trento nella gara d'andata dei playout disputata sabato scorso, 7 maggio 2022, in terra lombarda.

La gara d'andata dei playout.

GIANA ERMINIO - TRENTO 2-3 (1-0)

GIANA ERMINIO (4-3-3): Zanellati; Perico, Bonalumi, Magli, Vono; Acella (20'st Cazzola), Panatti (36'st Caferri), Palazzolo; N. Corti (1'st A. Corti), D'Ausilio (36'st Ghilardi), Tremolada (28'st Messaggi).
A disposizione: Casagrande, Barazzetta, Carminati, Piazza, Gaye, Gorghelli, Pala.
Allenatore: Matteo Castelnovo (Contini squalificato).

TRENTO (3-5-2): Marchegiani; Dionisi, Trainotti, Carini; Galazzini (28'st Bearzotti), Belcastro (28'st Ruffo Luci), Caporali (11'st Izzillo), Osuji, Oddi; Bocalon (42'st Barbuti), Pasquato.
A disposizione: Cazzaro, Pigozzo, Simonti, Chinellato, Raggio, Vianni, Seno, Pattarello.
Allenatore: Lorenzo D'Anna.

ARBITRO: Longo di Paola (Assistenti: Pragliola di Terni e Giuggioli di Grosseto. IV Ufficiale: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto).
RETI: 16'pt Perico (GE), 16'st Izzillo (T), 22'st Trainotti (T), 39'st Pasquato (T), 46'st Palazzolo (GE).
NOTE: spettatori 1.041. Campo in buone condizioni. Giornata uggiosa con pioggia a tratti durante l'incontro. Ammoniti A. Corti (GE), Caferri (GE), Galazzini (T), Caporali (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 6 a 4 per il Trento. Recupero 0' + 4'.

La gara d'andata di regular season.

TRENTO - GIANA ERMINIO 1-0 (1-0)
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Dionisi, Trainotti, Carini, Simonti; Scorza (14'st Vianni), Caporali, Izzillo (42'st Ruffo Luci); Belcastro (30'st Galazzini); Pasquato (14'st Ferrara), Barbuti (42'st Chinellato).
A disposizione: Chiesa, Oddi, Bonomi, Raggio, Seno, Pattarello
Allenatore: Carmine Parlato.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Zanellati, Carminati, Magli, Magri, Perico, Cazzola, Acella (30'st Messaggi), Pinto (1'st Tremolada), Colombini (1'st Palazzolo), Perna (35'st N. Corti), A. Corti (18'st D'Ausilio).
A disp: Casagrande, Ferrari, Vono, Piazza, Gulinelli, Caferri, Pirola.
Allenatore: Oscar Brevi.
ARBITRO: Ancora di Roma 1 (D'Ilario di Tivoli e Zezza di Ostia Lido. IV Ufficiale: Mozzo di Padova).
RETE: 30'pt Pasquato (T).
NOTE: spettatori 500 circa. Campo pesante a causa della pioggia caduta prima e durante la gara. Espulso al 37'st Palazzolo (GE). Ammoniti Simonti (T), Inzillo (T), A. Corti (GE), Pinto (GE), Colombini (GE), Acella (GE), Perico (GE) e l'allenatore della Giana, Oscar Brevi. Calci d'angolo 3 a 1 per la Giana Erminio. Recupero 2' + 5'.

La gara di ritorno di regular season.

GIANA ERMINIO - TRENTO 0-0 (0-0)

GIANA ERMINIO (4-3-3): Zanellati; Perico, Carminati, Gulinelli, Magri; Ferrari, Panatti (41'st Vono), Palazzolo (23'pt Acella); Perna (16'st Colombini), N. Corti (16'st A. Corti), Tremolada (41'st D'Ausilio).
A disposizione: Reggiani, Casagrande, Magli, Piazza, Bonalumi, Pirola.
Allenatore: Matteo Contini.

TRENTO (4-3-1-2): Marchegiani; Osuji (1'st Bearzotti), Trainotti, Carini, Simonti; Ruffo Luci (26'st Scorza), Belcastro (1'st Nunes), Caporali; Pasquato (28'st Raggio); Barbuti, Pattarello (39'st Vianni).
A disposizione: Cazzaro, Pigozzo, Galazzini, Oddi, Chinellato, Seno.
Allenatore: Carmine Parlato.

ARBITRO: Pezzopane di L'Aquila (Assistenti: Nigri di Trieste e Miccoli di Lanciano. IV Ufficiale: Matina di Palermo).
NOTE: spettatori 240. Giornata fredda. Campo in buone condizioni. Espulso al 28'st Trainotti (T) per aver interrotto una chiara occasione da rete. Ammonito Nunes (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 3 a 3. Recupero 3' + 4'.

La terna arbitrale.
A dirigere la sfida tra Trento e Giana Erminio sarà Michele Di Cairano, appartenente alla sezione di Ariano Irpino, che in questa stagione ha già arbitrato la squadra gialloblu, segnatamente nella sfida disputata lo scorso 5 febbraio allo stadio "Martelli" contro il Mantova.
Complessivamente il direttore di gara campano ha arbitrato 71 gare di campionato, 4 di Coppa Italia di serie C e 23 del campionato "Primavera".
Gli assistenti saranno Antonio Severino e Davide Santarossa, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Campobasso e Pordenone, con Gianluca Grasso - della sezione di Ariano Irpino - nelle vesti di Quarto Ufficiale.

Tv e Internet
La sfida tra Trento e Giana Erminio sarà trasmessa in diretta in modalità streaming video su Eleven Sports (www.elevensports.it, servizio a pagamento) con la voce di Danilo Pasqualino.
Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell'incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

I convocati.
Portieri: Cazzaro (1999); Marchegiani (1996); Pigozzo (2000).
Difensori: Bearzotti (1996); Carini (1990); Dionisi (1985); Galazzini (2000); Oddi (2002); Raggio (2001); Seno (2000); Simonti (2000); Trainotti (1993).
Centrocampisti: Belcastro (1991); Caporali (1994); Izzillo (1994); Osuji (1990); Ruffo Luci (2001); Scorza (2001).
Attaccanti: Barbuti (1992); Bocalon (1989); Chinellato (1991); Pasquato (1989); Pattarello (1999); Vianni (2001).

*comunicato

(nella foto Riccardo Bocalon)

Trento impatta 1-1 a Portogruaro: il gol di bomber Rosa non basta per espugnare il “Mecchia”

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento-Calcio-FemminileLe gialloblu si ritrovano ora a meno due dalla vetta e domenica prossima ospiteranno la capolista Vicenza a Mattarello nel big match della stagione

Trento, 9 maggio 2022. Redazione*

Un Trento incerottato, con tante assenze e imbottito di under impatta 1 a 1 al "Pier Giovanni Mecchia" contro l'arcigno Portogruaro: le gialloblu giocano meglio nel primo tempo, sfiorano più volte il punto del vantaggio, ma vanno sotto ad inizio ripresa.

Il Trento Calcio Femminile chiede strada al Portogruaro

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Esultanza-Trento-Calcio-FemminileOggi (ore 15.30) le gialloblu sono in scena in terra veneta per continuare la propria corsa in vetta alla classifica

Portogruaro, 8 maggio 2022. - Redazione*

Dopo aver raggiunto la vetta della classifica sei giorni or sono, il Trento Calcio Femminile vuole continuare a correre. Oggi (calcio d'inizio alle ore 15.30) la compagine guidata da Max Spagnolli va a caccia di conferme al "Pier Giovanni Mecchia" di Portogruaro contro la formazione locale, che attualmente occupa la nona posizione in classifica ed è in corsa per ottenere la salvezza diretta.

Izzillo, Trainotti e Pasquato “griffano” la vittoria in terra lombarda

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Nicolas-Izzillo-in-azioneIl Trento piega per 3 a 2 la Giana Erminio nella sfida d'andata dei palyout (giocata ieri). Sabato prossimo (ore 16.30) return match al "Briamasco". La prevendita per l'ultima partita stagionale aprirà lunedì alle ore 12

Trento, 8 maggio 2022. - Redazione

Il Trento espugna in rimonta lo stadio "Città di Gorgonzola", piegando per 3 a 2 la Giana Erminio nella sfida d'andata dei playout. I lombardi chiudono in vantaggio la prima frazione, ma nella ripresa Izzillo, Trainotti e Pasquato ribaltano il risultato con Palazzolo che, in pieno recupero, accorcia le distanze.

La presentazione di Giana Erminio – Trento

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Lorenzo-DAnnaSi torna in campo: sabato a Gorgonzola (ore16.30) il Trento affronta la Giana Erminio nella gara di andata dei playout.Sabato 14 maggio si disputerà il return match al "Briamasco", con i gialloblu che potranno disporre di due risultati su tre

Trento, 5 maggio 2022. Redazione*

A tredici giorni dall'ultimo impegno della regular season contro l'Albinoleffe, sabato pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 16.30) il Trento tornerà in campo per la gara d'andata dei playout del girone A.

I gialloblu di mister Lorenzo D'Anna saranno impegnati allo stadio "Città di Gorgonzola" per affrontare la Giana Erminio nella prima delle due sfide che mettono in palio la permanenza in categoria.

Quello in programma in terra lombarda sarà solamente il primo incrocio tra gli aquilotti e la compagine milanese, visto che sabato 14 maggio allo stadio "Briamasco" si disputerà il return match (kick off alle ore 16.30).
La sfida tra Giana Erminio e Trento sarà trasmessa in diretta in modalità streaming video su Eleven Sports con il commento di Danilo Sorrentino.

Il regolamento dei playout.

Il regolamento prevede che a centrare la salvezza sarà la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti al termine dei 180' complessivi. In caso di parità assoluta sarà il Trento ad ottenere la permanenza in categoria, in virtù del miglior piazzamento al termine della stagione regolare: i gialloblu hanno infatti chiuso in quintultima posizione con 42 punti, otto in più rispetto alla Giana Erminio, penultima a quota 34. I gol segnati in trasferta non varranno "doppio" e non sono previsti, in nessun caso, i tempi supplementari e i calci di rigore.

Così in campo.
La lista dei convocati verrà resa nota tramite i canali ufficiali del Club nella giornata di venerdì 6 maggio.

I nostri avversari.
Fondata nel 1909 come Unione Sportiva Curte Argentia, poi rinominata nel 1931 Unione Sportiva Gorgonzola, nel 1932 adottò la denominazione di G.S. Erminio Giana, per ricordare il giovane omonimo alpino gorgonzolese, caduto durante la Prima Guerra Mondiale. Il nome della società venne poi cambiato in Giana Erminio e il sodalizio lombardo militò per decenni nei campionati provinciali lombardi.
Nel 1985 l'attuale presidente Oreste Bamonte rilevò la proprietà e, a partire dalla stagione 2011 - 2021, la Giana scalò rapidamente le categoria, passando - nel giro di un triennio - dalla Promozione alla serie C, categoria che ha sempre mantenuto da allora (complice un ripescaggio) per un totale otto stagioni consecutive tra i "pro".
Gli elementi di spicco dell'organico affidato a Matteo Contini, subentrato a stagione in corso a Brevi e squalificato per la sfida d'andata, sono il portiere Alessandro Zanellati (scuola Toro, ex Rezzato e Gubbio), il difensore Simone Bonalumi (ottava stagione in serie C, 7 con la Giana e 1 con l'Arzignano), i centrocampisti Daniele Pinto (decima stagione con la Giana, otto delle quali trascorse in serie C) e Riccardo Cazzola (46 presenze in serie A con Atalanta e Cesena, 46 presenze e 4 reti in serie B con Juve Stabia e Livorno e oltre 300 presenze e 13 reti in serie C) e l'attaccante Fabio Perna, anch'egli alla decima stagione con il sodalizio di Gorgonzola, con cui ha disputato 219 partite e realizzato 55 reti in serie C.

Gli ex della partita.
Nessun ex tra campo e panchina nelle due formazioni.

I precedenti.
Gli unici precedenti in gare ufficiali sono rappresentati dalle due sfide di regular season.

Così in campionato.
Il match d'andata, disputato il 19 settembre 2021 allo stadio "Briamasco", si concluse con il successo per 1 a 0 dei gialloblu grazie alla splendida rete su calcio piazzato di Cristian Pasquato, mentre la sfida di ritorno, andata in scena il 23 gennaio 2022 al "Città di Gorgonzola", terminò in parità 0 a 0.

TRENTO - GIANA ERMINIO 1-0 (1-0)

TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Dionisi, Trainotti, Carini, Simonti; Scorza (14'st Vianni), Caporali, Izzillo (42'st Ruffo Luci); Belcastro (30'st Galazzini); Pasquato (14'st Ferrara), Barbuti (42'st Chinellato).
A disposizione: Chiesa, Oddi, Bonomi, Raggio, Seno, Pattarello
Allenatore: Carmine Parlato.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Zanellati, Carminati, Magli, Magri, Perico, Cazzola, Acella (30'st Messaggi), Pinto (1'st Tremolada), Colombini (1'st Palazzolo), Perna (35'st N. Corti), A. Corti (18'st D'Ausilio).
A disp: Casagrande, Ferrari, Vono, Piazza, Gulinelli, Caferri, Pirola.
Allenatore: Oscar Brevi.

ARBITRO: Ancora di Roma 1 (D'Ilario di Tivoli e Zezza di Ostia Lido. IV Ufficiale: Mozzo di Padova).

RETE: 30'pt Pasquato (T).

NOTE: spettatori 500 circa. Campo pesante a causa della pioggia caduta prima e durante la gara. Espulso al 37'st Palazzolo (GE). Ammoniti Simonti (T), Inzillo (T), A. Corti (GE), Pinto (GE), Colombini (GE), Acella (GE), Perico (GE) e l'allenatore della Giana, Oscar Brevi. Calci d'angolo 3 a 1 per la Giana Erminio. Recupero 2' + 5'.

GIANA ERMINIO - TRENTO 0-0 (0-0)

GIANA ERMINIO (4-3-3): Zanellati; Perico, Carminati, Gulinelli, Magri; Ferrari, Panatti (41'st Vono), Palazzolo (23'pt Acella); Perna (16'st Colombini), N. Corti (16'st A. Corti), Tremolada (41'st D'Ausilio).
A disposizione: Reggiani, Casagrande, Magli, Piazza, Bonalumi, Pirola.
Allenatore: Matteo Contini.

TRENTO (4-3-1-2): Marchegiani; Osuji (1'st Bearzotti), Trainotti, Carini, Simonti; Ruffo Luci (26'st Scorza), Belcastro (1'st Nunes), Caporali; Pasquato (28'st Raggio); Barbuti, Pattarello (39'st Vianni).
A disposizione: Cazzaro, Pigozzo, Galazzini, Oddi, Chinellato, Seno.
Allenatore: Carmine Parlato.

ARBITRO: Pezzopane di L'Aquila (Assistenti: Nigri di Trieste e Miccoli di Lanciano. IV Ufficiale: Matina di Palermo).

NOTE: spettatori 240. Giornata fredda. Campo in buone condizioni. Espulso al 28'st Trainotti (T) per aver interrotto una chiara occasione da rete. Ammonito Nunes (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 3 a 3. Recupero 3' + 4'.

La terna arbitrale.
A dirigere la sfida tra Giana Erminio e Trento sarà l'esperto Federico Longo, appartenente alla sezione di Paola, alla sua quinta stagione in serie C. Complessivamente il direttore di gara calabrese ha diretto 78 gare di campionato, 3 di Coppa Italia e 31 tra campionato e Coppa Italia "Primavera".
Gli assistenti saranno Federico Pragliola e Lorenzo Giuggioli, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Terni e Grosseto, con Fabio Pirrotta - della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto - nelle vesti di Quarto Ufficiale.

Tv e Internet
La sfida tra Giana Erminio e Trento sarà trasmessa in diretta in modalità streaming video su Eleven Sports (www.elevensports.it servizio a pagamento) con la voce di Danilo Sorrentino.

Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell'incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

*comunicato

(nella foto mister Lorenzo D'Anna)

Vipo Trento-Virtus Bolzano: 1-2

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Alfredo SebastianiLa Virtus Bolzano promossa in Serie D

Trento, 1 maggio 2022. Redazione*

Doppio Osorio e la Virtus Bolzano torna in serie D. I biancorossi di Sebastiani vincendo il confronto con la VIPO Trento hanno conquistato, con due giornate di anticipo, l'accesso alla quarta serie. Per il club biancorosso è la terza promozione in serie D, la seconda con alla guida l'attuale tecnico Alfredo Sebastiani.

Espugnato Bari in Supercoppa: Bari-FC Alto Adige/Südtirol si conclude sul risultato di 1-2

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Galuppini-BariL'FCS si impone per 2-1 allo Stadio "San Nicola" del capoluogo pugliese nell'inedita sfida con i vincitori del girone C. Nel primo tempo padroni di casa in vantaggio con D'Errico, ad inizio ripresa il pareggio di De Col, poi la rete di Casiraghi. Sabato 7 maggio la seconda gara tra Bari e Modena

Bari, 1 maggio 2022.Redazione*

E' questo l'esito della prima partita (giocata ieri) della 22esima edizione della "Supercoppa Serie C", che si svolge con la formula del triangolare con una partita in casa e una in trasferta a testa tra le tre formazioni che si sono aggiudicate, alla fine del campionato, il primo posto e quindi la promozione diretta in serie B nei tre raggruppamenti: girone A FC Südtirol, girone B Modena, girone C Bari.

Chi è online

 233 visitatori e 1 utente online