Mer12072022

Last update05:33:39

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio A Ravenna per difendere il 4° posto in classifica

A Ravenna per difendere il 4° posto in classifica

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Fabian Tait nella gara dandata contro-Ravenna-terminata-in parità-0-0Domenica i biancorossi di scena in Romagna nella penultima giornata di campionato

Bolzano, 28 aprile 2018.Redazione*

Questa domenica, 29 aprile, la serie C (girone B) torna in campo in occasione della penultima giornata di campionato. Reduce dalla ritrovata quanto esaltante vittoria (3-2) nello scontro diretto contro il FeralpiSalò, vittoria grazie alla quale la squadra di Zanetti è balzata al quarto posto solitario in classifica con due punti di vantaggio sul Bassano e tre sulla coppia Mestre-FeralpiSalò (Bassano e Feralpi hanno però giocato una partita in più dei biancorossi, mentre il Mestre sarà ospite al Druso nell'ultima giornata di campionato), l'Alto Adige/Südtirol è di scena in Romagna, allo stadio "Bruno Benelli" (calcio d'inizio alle ore 14.30), per affrontare il Ravenna, undicesimo in classifica a pari punti con la Triestina ed in piena corsa per un piazzamento nei playoff, accusando un ritardo di una sola lunghezza dal 10° posto.

Arrivando quarto, l'Alto Adige/Südtirol salterebbe il primo turno degli spareggi-promozione e giocherebbe in casa il secondo turno ad eliminazione diretta, con l'ulteriore vantaggio di poter scendere in campo per due risultati su tre (anche il pareggio al termine dei 90 minuti regolamentari qualificherebbe infatti Fink e compagni alla terza fase per il miglior piazzamento in classifica in campionato). Difendere il quarto posto è il primo obiettivo, e riuscire ad ottenerlo sarebbe un grandissimo risultato. Molto difficile - anche se non impossibile, classifica alla mano – puntare al podio della classifica, ovvero al secondo o al terzo posto, distanti rispettivamente tre e due punti ed occupati nell'ordine da Sambenedettese e Reggiana.
In trasferta il Südtirol ha perso le ultime due partite disputate (a Reggio Emilia e a Santarcangelo) e ha conquistato 19 dei 49 punti complessivi per effetto di uno score di 5 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte.
Dopo il Padova (26), la squadra biancorossa ha la seconda miglior difesa del campionato con 27 gol subiti in 32 partite, nelle quali per ben 15 volte la porta di Offredi è rimasta involata.

IN CAMPO.
Indisponibile il solo Baldan, infortunato. Rientra invece Sgarbi dalla squalifica. La lista dei convocati sarà pubblicata sul profilo ufficiale Facebook dell'FCAlto Adge/Südtirol nel pomeriggio di domani, sabato 28 aprile.

I NOSTRI AVVERSARI.
Il Ravenna è una delle squadre più in forma del campionato. Nelle ultime nove gare disputate, infatti, i romagnoli hanno conquistato la bellezza di 6 vittorie e un pareggio, perdendo solo due partite, vale a dire quelle contro Sambenedettese (2-1) e Reggiana (1-2), rispettivamente seconda e terza in classifica. Grazie a questo considerevole bottino di punti il Ravenna ha abbandonato la zona playout e si è portato ad un solo punto dalla zona playoff.
In casa il Ravenna ha vinto quattro delle ultime cinque partite disputate e conquistato 22 dei 42 punti complessivi per effetto di uno score di 7 vittorie, 1 pareggio e 8 sconfitte.
Dopo Fano (24), Fermana (27) e Vicenza (27), il Ravenna ha il quarto peggior attacco del campionato con 29 gol realizzati, di cui ben 17 a firma del tandem d'attacco formato da De Sena (10 reti) e Broso (7).
Con 35 gol subiti il Ravenna ha la sesta peggior difesa del girone, ma nelle ultime nove partite disputate è riuscito in ben sei occasioni a mantenere la propria porta inviolata.

GLI "EX" DELLA PARTITA.
Non ci sono "ex".

I PRECEDENTI.
Sono cinque. Oltre a quello della gara d'andata, di cui riferiamo a parte, tutti gli altri quattro precedenti risalgono alla stagione 2010/2011, la prima in serie C1 della squadra biancorossa. In campionato, una vittoria a testa: all'andata, a Ravenna, si imposero i biancorossi per 1-0 con gol-partita di Alfredo Romano. Al ritorno, allo stadio Druso, successo romagnolo per 2-1, con iniziale vantaggio biancorosso a firma di Marchi, pareggio del Ravenna su autorete di Campo e gol-partita giallorosso di Russo all'80'.
Nella stessa stagione le due squadre si sono affrontate anche ai playout: primo round biancorosso, al Druso, grazie al gol-vittoria di Fischnaller (1-0 il finale), successo romagnolo per 2-1 nel retour-match con "botta e riposta" nei primi venti minuti (in rete Sabato e Albanese) e con rete del Ravenna fatale ai biancorossi al 95' su calcio di rigore trasformato da Chianese e causato da Zomer. A parità di risultati, Ravenna salvo per il miglior posizionamento in classifica al termine della regular season e Südtirol retrocesso ma poi ripescato in estate.

LA GARA D'ANDATA.
Allo stadio Druso, lo scorso 9 dicembre, la partita terminò in parità, 0-0, con la squadra di Zanetti a recriminare per le tante palle-gol non concretizzate e per un gol ingiustamente annullato a Costantino per fuorigioco inesistente, come hanno poi certificato le immagini televisive.

L'ARBITRO.
Il direttore di gara sarà Francesco Luciani della sezione di Roma 1

LA CLASSIFICA.
Padova 59 punti; Sambenedettese 52; Reggiana 51; FC Alto Adige/Südtirol 49; Bassano 47; Mestre, FeralpiSalò 46; Pordenone 45; Renate 44; Albinoleffe 43; Triestina, Ravenna 42; Fermana 38; Gubbio 36; Fano 34; Teramo, Santarcangelo** 33; Vicenza* 30
PENALIZZAZIONI
* Vicenza -4
** Santarcangelo -1

* comunicato

A Ravenna per difendere il 4° posto in classifica

Chi è online

 237 visitatori online