Gio11212019

Last update09:28:53

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Contro il rinnovato Gubbio per riprendere quota

Contro il rinnovato Gubbio per riprendere quota

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Nell'anticipo di sabato al "Druso" (ore 15.00) i biancorossi di Stefano Vecchi attendono gli umbri che in settimana hanno cambiato allenatore e direttore sportivo

Bolzano, 18 ottobre 2019. - Redazione*

Quinto match casalingo per l'FC Alto Adige/Südtirol. Nella decima giornata d'andata del campionato di serie C, girone B. Nell'anticipo di sabato 19 ottobre (calcio d'inizio alle ore 15.00), i biancorossi ospitano il Gubbio allo stadio "Druso".

In casa la formazione di Stefano Vecchi ha raccolto 6 dei 16 punti che vanta in classifica e che valgono il settimo posto dopo il nono turno. Dopo le sconfitte con Carpi e Reggio Audace, sul campo di viale Trieste sono arrivati i successi con Fermana e Modena, che si aggiungono ai 10 punti fin qui raccolti in trasferta, frutto dei successi a Pesaro, sul campo dell'Arzignano Valchiampo e a Fano e del pareggio a Rimini. Il Südtirol proviene dalla sconfitta di misura, la prima fuori casa, rimediata domenica scorsa sul campo della Fealpisalò, che ha interrotto la striscia positiva di quattro vittorie consecutive, segnatamente e nell'ordine: a Vicenza con l'Arzignano, in casa con la Fermana, a Fano e al "Druso" contro il Modena.
Il Gubbio, che non ha ancora vinto in campionato (sei pareggi e tre sconfitte), nel corso della settimana ha cambiato allenatore: Torrente è subentrato a Guidi e direttore sportivo con Giammarioli chiamato a rilevare il dimissionario Pannacci.

IN CAMPO

Contro il Gubbio rientra Fabian Tait, che ha scontato la giornata di squalifica e torna a disposizione Fink, assente domenica scorsa per l'indisposizione che aveva colpito anche parte della squadra prima del mach a Salò. A disposizione tornare anche Mario Ierardi.
Assenti Giordano Troovade, infortunato e Marco Crocchianti, convalescente dopo l'infortunio alla spalla destra. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel pomeriggio di domani, venerdì 18 ottobre.

I NOSTRI AVVERSARI

Dopo l'annata in Serie B nel 2011-2012 (seconda partecipazione nella serie cadetta dopo l'annata 1947/1948), l'As Gubbio 1910 naviga regolarmente da qualche anno, in Serie C. Quindicesima partecipazione nella terza divisione nazionale per i "Lupi" rossoblù; la prima risale alla stagione 1938-39. Terza stagione di fila nella terza divisione nazionale. Nel 1981 il club è promosso in Interregionale, quindi nel 1987 approda in Serie C2, prima di fare ritorno tra i dilettanti nel 1992. Al termine dell'annata 1995-1996, il Gubbio retrocede anche in Eccellenza e vive una crisi societaria: una cordata di imprenditori locali, guidata da Guerriero Tasso, grazie al supporto dei due gruppi industriali Colacem e Cementerie Barbetti si fa carico di risollevare le sorti della società e di inaugurare un nuovo corso destinato a riportare la Gubbio del calcio nel mondo professionistico. Seguono due promozioni di fila e la vittoria della Coppa Umbra Eccellenza: la squadra resta in C2 per i successivi dodici anni, quando nell'annata 2009-2010, quella del Centenario, il Gubbio passa in Lega Pro Prima Divisione e nella stagione seguente vince il campionato grazie ai gol di Juanito Gomez, arrivato in prestito dal Verona, e raggiunge la Serie B. Al primo anno in B, il Gubbio retrocede in Lega Pro Prima Divisione, quindi nel 2015 retrocede anche in Serie D, per poi tornare in Lega Pro nel 2016 dopo aver vinto il proprio girone di D. I rossoblù hanno pescato dalle giovanili della Fiorentina, tant'è che in rosa presenziano Bangu, Meli e Lakti, tutti provenienti dalla "viola". Lo stesso mister Federico Guidi, al timone della squadra fino al lunedì scorso 14 ottobre, ha un passato nelle come tecnico nel settore giovanile gigliato avendo allenato la Primavera viola per poi essere chiamato nel 2017dalla Figc ad allenare l'Under 20 in sostituzione di Alberico Evani, passato alla Nazionale maggiore. A seguire Guidi si è seduto sulla panchina dell'Under 19 al posto di Nicolato che, dopo il secondo posto conquistato agli Europei e la qualificazione ai prossimi Mondiali Under 20, è passato proprio alla guida di quest'ultima squadra.
Nelle prime 9 giornate l'As Gubbio 1910 ha raccolto 6 pareggi, rispettivamente: in casa con Virtus Vecomp, Fano e Feralpisalò e in casa di Arzignano Valchiampo, Rimini e Reggio Audace, subendo 3 sconfitte (in casa con la Triestina al debutto, a Vicenza e, domenica scorsa sul campo amico con il Carpi), 8 gol fatti (3 a testa per Cesaretti e Sbaffo), 13 subiti, un ruolino di marcia che è costato il posto lunedì scorso al 43enne tecnico fiorentino.
Fatale per mister Federico Guidi l'ultima sconfitta casalinga rimediata contro il Carpi per 1-2. La società, infatti, ha deciso per l'esonero dell'allenatore a cui hanno seguito anche quello del suo secondo Domenico Melino e del collaboratore tecnico Federico Santi. Al suo posto è subentrato l'ex Genoa Vincenzo Torrente. Assieme al tecnico di Cetara, ha fatto il suo ritorno nella società rossoblù anche il ds Stefano Giammarioli, chiamato a sostituire Giuseppe Pannacci dopo le dimissioni di quest'ultimo dal ruolo di direttore sportivo. Riformata, dunque, l'accoppiata, che nel 2011 fu capace di portare il Gubbio ad ottenere la storica promozione in Serie B.
Giocatore rappresentativo: Alessandro Sbaffo, centrocampista, 29 anni, al Gubbio dal 2019 con 98 presenze e 14 gol in Serie C.

EX DI TURNO

In maglia biancorossa Daniele Casiraghi, trequartista, 26 anni, quattro stagioni al Gubbio: 137 presenze e 21 gol). Con la casacca rossoblù del Gubbio Federico Ravaglia, portiere, 19 anni, all'FCS lo scorso anno (2 presenze).

I PRECEDENTI

Negli ultimi 8 confronti diretti: 1 vittoria FCS, 2 pareggi e 5 successi degli umbri. Nel campionato scorso 0-0 al "Pietro Barbetti" e 4-0 al "Druso" con reti doppietta di Lunetta e reti di Morosini e Turchetta. Nella stagione 2017/2018: due vittorie umbre 1-0 all'andata e 1-2 a Bolzano, nel 2016/2017 2-2 in viale Trieste e 1-0 per il Gubbio al ritorno in Umbria. Infine, nel 2010/2011 il Gubbio si impose 4-0 in casa all'andata e 0-2 a Bolzano.

L'ARBITRO

A dirigere la gara tra Südtirol e Gubbio di Sabato 19 ottobre sarà il Signor Michele Delrio di Reggio Emilia coadiuvato dai Signori Stefano Lenza di Firenze e Simone Biffi di Treviglio.

IL PROGRAMMA

Serie C Girone B - 10. Giornata (19-20-21.10.2019)

19.10 ore 15.00 Alto Adige/Südtirol-Gubbio
19.10 ore 18.30 Ravenna-Arzignano
19.10 ore 20.45 Sambenedettese-Virtus Vecomp Verona
20.10 ore 15.00 Imolese-Feralpisalò
20.10 ore 15.00 Rimini-Cesena
20.10 ore 15.00 Triestina-Padova
20.10 ore 17.30 Carpi-Fano
20.10 ore 17.30 Vicenza-Reggio Audace
20.10 ore 17.30 Vis Pesaro-Piacenza
21.10 ore 20.45 Modena-Fermana

*comunicato

Contro il rinnovato Gubbio per riprendere quota

Chi è online

 188 visitatori e 1 utente online