Lun12062021

Last update02:34:13

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Sconfitta amara in terra veronese: il Legnago Salus s’impone per 1-0

Sconfitta amara in terra veronese: il Legnago Salus s’impone per 1-0

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Per il Trento arriva il 4° stop in trasferta. I gialloblù disputano un buon primo tempo, ma sbattono contro il muro dei veronesi, che trovano il gol partita allo scadere del primo tempo

Legnago (VR), 24 ottobre 2021.Redazione*

Amara sconfitta al "Mario Sandrini" per il Trento, che cede di misura al Legnago Salus nell'impegno valevole per l'11esima giornata del girone d'andata e resta fermo a quota 12 in classifica. I gialloblù giocano un buon primo tempo, senza però trovare il gol e vengono puniti allo scadere della frazione al primo tiro in porta negli avversari, che nella ripresa controllano i tentativi di rimonta della compagine aquilotta.

Domenica 31 ottobre (calcio d'inizio alle ore 17.30) si torna al "Briamasco" per affrontare la Pergolettese.

Live match.

Mister Parlato recupera Barbuti ma deve rinunciare ancora a Osuji, Oddi, Bigica e Comper e si affida al consueto "4-3-1-2" con Chiesa a protezione dei pali e quartetto difensivo formato da Dionisi e Simonti sulle corsie esterne con Trainotti e Seno, quest'ultimo all'esordio dal primo minuto, al centro. In mezzo al campo Nunes agisce da playmaker con Ruffo Luci e Izzillo interni e Belcastro a completare il rombo, in posizione di trequartista. In avanti spazio al tandem formato da Pattarello e Chinellato.
Il Trento approccia il match in modo propositivo e determinato: al 3' Pattarello calcia alto su traversone di Dionisi, mentre all'8 un insidioso cross di Simonti viene allontanato con difficoltà dalla retroguardia veronese. Subito dopo ci prova Chinellato dal limite dell'area, ma il suo diagonale non inquadra la porta.
Trainotti viene stoppato da un paio d'avversari sugli sviluppi di un calcio piazzato e al 28' Chinellato serve Belcastro che cerca la girata aerea, ma un difensore di casa fa scudo con il corpo e respinge.
Gran destro di Nunes al 38' ma, anche in questo caso, la retroguarda del Legnago fa "muro". Il primo tempo pare destinato a chiudersi senza reti, ma al 45', il Legnago mette fuori il naso per la prima volta e passa a condurre: sugli sviluppi di un calcio piazzato la palla arriva al limite dell'area a Ricciardi, che lascia partire una gran conclusione con l'esterno del destro e batte imparabilmente Chiesa.
Ad inizio ripresa mister Parlato avvicenda Seno con Galazzini con Dionisi che scala al centro della retroguardia. Dopo nemmeno due giri di lancette Pattarello calcia da posizione defilata e trova la risposta di Gasparini, che devia di piede oltre il fondo.
Belcastro centra dalla destra con la retroguardia biancazzurra che deve rifugiarsi in calcio d'angolo e, dopo l'ingresso di Ferrara al posto di Izzillo, Belcastro ci prova da fuori area ma il suo tiro bloccato dal portiere di casa. Al 64' sortita offensiva dei padroni di casa con giocata del neoentrato Gomez per Contini, che calcia al volo, trovando però la splendida risposta in tuffo di Chiesa.
Parlato getta nella mischia anche Barbuti e Pasquato al posto rispettivamente di Chinellato e Belcastro. Proprio Pasquato ci prova direttamente su calcio piazzato, ma il suo tiro viene bloccato da Gasparini, che all'82' blocca in due tempi un cross di Simonti.
Entra anche Vianni per Pattarello e, nel recupero, i gialloblù hanno l'occasione per pareggiare: traversone dalla sinistra di Simonti e deviazione dalla media distanza di Trainotti con la palla che sfiora il palo e si accomoda sul fondo.
Il Trento esce sconfitto dal "Mario Sandrini": domenica 31 ottobre si torna al "Briamasco" per affrontare la Pergolettese.

Il tabellino.

LEGNAGO SALUS - TRENTO 1-0 (1-0)

LEGNAGO SALUS (3-4-2-1): Gasparini; Bondioli, Milani, Ambrosini; Antonelli, Salvi (25'pt Pitzalis), Yabre, Ricciardi (17'st Zanetti); Ciccone (27'st Giacobbe), Contini (27'st Lazarevic); Buric (17'st Gomez).
A disposizione: Corvi, Enzo, Rossi, Laurenti, Sgarbi, Calamai, Olivieri.
Allenatore: Giovanni Colella.

TRENTO (4-3-1-2): Chiesa; Dionisi, Trainotti, Seno (1'st Galazzini), Simonti; Ruffo Luci, Nunes, Izzillo (13'st Ferrara); Belcastro (23'st Pasquato); Pattarello (36'st Vianni), Chinellato (23'st Barbuti).
A disposizione: Cazzaro, Scorza, Raggio, Carini.
Allenatore: Carmine Parlato.

ARBITRO: Pezzopane di L'Aquila (Assistenti: Barcherini di Terni e Brunozzi di Foligno. IV Ufficiale: Vailati di Crema).

RETE: 45'pt Ricciardi (L).

NOTE: spettatori 200 circa. Giornata soleggiata. Ammoniti Ambrosini (L), Pattarello (T), Seno (T) per gioco falloso, Ciccone (L) per comportamento non regolamentare. Calci d'angolo 4 a 3 per il Trento. Recupero 3' + 6'.

*comunicato

(Trento Calcio - foto di  Carmelo Ossanna)

Sconfitta amara in terra veronese: il Legnago Salus s’impone per 1-0

Chi è online

 172 visitatori online