Dom01292023

Last update07:40:37

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Il Trento non sfonda il muro della Pro Sesto

Il Trento non sfonda il muro della Pro Sesto

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

I gialloblu ci provano a più riprese ma al "Briamasco" finisce 0-0. Positivo esordio sulla panchina aquilotta per mister D'Anna: Carini e compagni sfiorano il gol in più circostanze (ndr partita giocata ieri). Domenica altro scontro diretto con il Seregno.

Trento, 3 aprile 2022. Redazione*

Il Trento ci prova a più riprese, ma non riesce a superare il muro eretto dalla Pro Sesto a protezione della propria porta. Al "Briamasco" la sfida valevole per la quartultima giornata del campionato di serie C termina 0 a 0 con i gialloblu che nel primo tempo si rendono pericolosissimi in tre circostanze.

Ripresa a ritmi più bassi con i lombardi che si fanno vedere solamente nel finale con il tiro di Brentan, disinnescato con bravura da Marchegiani.

Esordio positivo per il neoallenatore Lorenzo D'Anna: la squadra sale a quota 37 in classifica, restando appaiata alla Pergolettese in quindicesima posizione e domenica (ore 17.30) sarà impegnata al "Ferruccio" contro il Seregno nel terzultimo match di regular season.

Live match.

Mister D'Anna si affida al "3-4-1-2" con Marchegiani a protezione dei pali e terzetto difensivo formato da Dionisi, Raggio e Carini. La coppia di mediana è composta da Osuji e dal rientrante Izzillo con Bearzotti e Oddi a presidiare le corsie esterne. Belcastro agisce da trequartista alle spalle del tandem offensivo, in cui trovano spazio Bocalon e Pasquato.
Il Trento assume immediatamente il controllo delle operazioni. Al 2' Bocalon si libera sulla corsia di destra con la difesa lombarda che rintuzza in calcio d'angolo il traversone del numero dieci gialloblu. Al 10' giocata in verticale per Bocalon, che fa da sponda per Pasquato, che cerca ancora il fraseggio anziché provare la conclusione da fuori area.
Passano cinque minuti e Pasquato pesca in profondità Bocalon, il cui tiro viene respinto dal "muro" della Pro Sesto.
Al 21' Pasquato imbuca per Belcastro: super intervento in scivolata di Pecorini ad anticipare il trequartista gialloblu.
La compagine di D'Anna continua a premere con decisione e, dopo la mezz'ora, crea due nitidissime palle gol: al 32' Carini sfonda a sinistra e centra per Bocalon che fa da sponda per Pasquato, che la rimette al centro dove c'è ancora Bocalon, il cui tiro viene respinto da un difensore a pochi passi dalla linea di porta.
Passano quattro minuti e il lancio in verticale per Pasquato viene "bucato" dalla retroguardia, con il numero undici che entra in area e incrocia il rasoterra: palla a lato di poco.
Del Frate blocca il colpo di testa di Bocalon, ben imbeccato da Carini (39') e il primo tempo si chiude sul punteggio di zero a zero.
Nella ripresa il copione non cambia: al 59' mister D'Anna inserisce forze fresche, avvicendando Bocalon e Izzillo rispettivamente con Barbuti e Scorza.
Al minuto 65 si vede anche la Pro Sesto con la conclusione da centroarea di Mazzarani che termina altissima oltre la traversa.
Centoventi secondi più tardi i gialloblu vanno nuovamente vicinissimi al vantaggio: Bearzotti sfonda a destra, rientra sul mancino e poi lascia partire una conclusione tesa che termina di poco sul fondo.
Entra anche Pattarello al posto di Belcastro, con Pasquato che si sposta in posizione di trequartista.
Il ritmo cala, il Trento non rischia nulla sino al 79', quando è la Pro Sesto a sfiorare il vantaggio: botta di prima intenzione da fuori area di Brentan e grande intervento di Marchegiani, che devia la sfera in calcio d'angolo.
Nei minuti finali entra Vianni per Pasquato per mettere forze fresche in avanti, ma il risultato non cambia più: i gialloblu salgono a quota 37 in classifica e domenica saranno di scena al "Ferruccio" contro il Seregno nel terzultimo impegno della regular season.

Il tabellino.

TRENTO - PRO SESTO 0-0 (0-0)

TRENTO (3-4-1-2): Marchegiani; Dionisi, Raggio, Carini; Bearzotti, Osuji, Izzillo (14'st Scorza), Oddi; Belcastro (23'st Pattarello); Pasquato (46'st Vianni), Bocalon (14'st Barbuti).
A disposizione: Cazzaro, Pigozzo, Chinellato, Ruffo Luci, Seno.
Allenatore: Lorenzo D'Anna.

PRO SESTO (3-4-1-2): Del Frate; Maldini (27'st Lucarelli), Pecorini, Toninelli; Mazzarani, Gattoni, Brentan, Sala; Scapuzzi; De Sena (17'st Marilungo), Capogna.
A disposizione: Bagheria, Serra, Capelli, Gualdi, Bezziccheri, Marzupio, Giubilato, Cerretelli, Ferrero.

ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna (Assistenti: Giuggioli di Grosseto e Ferraioli di Nocera Inferiore. IV Ufficiale: Stabile di Padova).

NOTE: spettatori 800 circa. Campo in ottime condizioni. Pomeriggio fresco. Ammoniti Barbuti (T) e Scapuzzi (PS) per gioco falloso. Calci d'angolo 6 a 3 per il Trento. Recupero 2' + 3'.

*comunicato

(nella foto di Carmelo Ossanna mister Lorenzo D'Anna)

Il Trento non sfonda il muro della Pro Sesto

Chi è online

 220 visitatori online