Mar02072023

Last update04:51:11

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Domenica (ore 17.30)il Trento è di scena al “Ferruccio” contro il Seregno

Domenica (ore 17.30)il Trento è di scena al “Ferruccio” contro il Seregno

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

I gialloblu vanno a caccia del terzo successo esterno stagionale per uscire dalla zona playout

Trento, 8 aprile 2022.Redazione*

Dopo il pareggio casalingo contro la Pro Sesto, il Trento torna a viaggiare e lo fa in direzione della Lombardia: domenica 10 aprile (calcio d'inizio alle ore 17.30) i gialloblu saranno di scena allo stadio "Ferruccio" contro i padroni di casa del Seregno nel match valevole per la 17esima giornata di ritorno - la 36esima stagionale - del campionato di serie C.

I gialloblu, attualmente quindicesimi in classifica in coabitazione con la Pergolettese (avanti, però, per scontri diretti rispetto a Trainotti e compagni) a quota 37 punti, affrontano la compagine brianzola, che occupa invece la 18esima piazza con 31 punti conquistati.

Sino a questo momento il Trento ha disputato 17 gare in trasferta, conquistando 13 punti, in virtù di 2 successi (contro Virtus Verona e Fiorenzuola), 7 pareggi (contro Piacenza, Pro Vercelli, Triestina, Pro Sesto, Pro Patria, Giana Erminio e Pergolettese) e 8 sconfitte (contro Südtirol, Renate, Padova, Legnago Salus, Juventus U23, Mantova, Feralpisalò e Lecco), con uno score complessivo di 9 reti realizzate e 19 subite.

Il Seregno, invece, sino a questo momento ha disputato 17 gare casalinghe, raccogliendo 12 punti, per effetto 3 vittorie (contro Pergolettese, Giana Erminio e Legnago Salus), 3 pareggi (contro Mantova, Fiorenzuola e Juventus U23) e 11 sconfitte (contro Feralpisalò, Renate, Virtus Verona, Pro Sesto, Südtirol, Lecco, Triestina, Pro Vercelli, Padova, Albinoleffe e Pro Patria), con uno score complessivo di 19 reti realizzate e 28 subite.
La sfida del "Ferruccio" sarà trasmessa in diretta streaming su Eleven Sports (www.elevensports.it - servizio a pagamento) a partire dalle ore 17.30.

Così in campo.
La lista dei dei convocati verrà diramata sabato 9 aprile sui canali ufficiali del Club.

I nostri avversari.
Fondato nel 1913, il Seregno ha assunto l'attuale denominazione nel 2008 e ha come miglior risultato sportivo un quarto posto nel torneo di serie B nella stagione 1947 -1948.
La società brianzola ha ritrovato nel 2021 il professionismo a 39 anni di distanza dall'ultima volta (stagione 1981 - 1982), dopo aver vinto il girone B del campionato di serie D.
Gli elementi di spicco dell'organico affidato da qualche settimana a Maurizio Lanzaro, ex calciatore professionista con Roma, Verona, Palermo, Cosenza, Empoli, Salernitana, Reggina e Real Saragozza, che ha preso il posto di Alberto Mariani, sono il portiere Andrea Tozzo (ex Novara, Sampdoria, Matera, Hellas Verona, Ternana, Mantova e Teramo), i difensori Antonio Balzano (ex Atletico Roma, Rieti, Pescara, Cagliari, Cesena e, nuovamente, Pescara) e Marco Rossi (ex Parma, Sampdoria, Bari e Cesena in serie A, Modena, Parma, Perugia, Varese e Reggina in serie B, Siena e Reggina in serie C), i centrocampisti Matteo Mandorlini (ex Parma in serie A, Piacenza, Brescia, Spezia, Grosseto e Padova in serie B, Pavia, Foligno, Viareggio, Pisa, Pordenone e Padova in serie C) e Silvano Raggio Garibaldi (ex Genoa in serie A, Pisa e Gubbio in serie B, Sorrento, Gubbio, Virtus Entella, Mantova, Como e Foggia in serie C) e gli attaccanti Andrea Cocco (ex Cagliari in serie A, Albinoleffe, Verona, Reggina, Vicenza, Pescara, Frosinone, Cesena e Padova in serie B - 196 presenze e 47 reti complessive -, Venezia, Pistoiese, Rovigo, Alghero e Olbia in serie C) e Simone Dell'Agnello (ex Livorno, Südtirol, Barletta, Savona, Como, Arezzo, Foggia e Grosseto).
Il colore sociale è l'azzurro e la compagine lombarda gioca le gare interne allo stadio "Ferruccio" di Seregno (capienza: 3.700 spettatori).

Gli ex della partita.
Nessun ex tra campo e panchina nelle due formazioni.

I precedenti.
Trento e Seregno si sono affrontante numerose volte nel corso degli anni '70. L'ultimo incrocio in ambito professionistico, eccezion fatta per la sfida di Coppa Italia (vittoria del Trento ai calci di rigore nel match "secco" valevole per il secondo turno) e la gara g'andata dell'attuale stagione, risale al campionato di serie C2 1979 - 1980 con doppio successo gialloblù (2-0 e 4-1).
Nell'annata 2012 - 2013 le due squadre si sono incrociate in serie D con pareggio sia nella gara d'andata (1 a 1 con rete gialloblù di Mazzetto) che nel return match (2 a 2 con marcature aquilotte di Rossi e Casagrande).

Così all'andata.
La sfida d'andata, disputata il 4 dicembre 2021 allo stadio "Briamasco", si concluse con il successo di misura del Seregno con rete di Borghese.

TRENTO - SEREGNO 0-1 (0-1)

TRENTO (3-4-1-2): Chiesa; Seno, Trainotti, Carini; Caporali (37'st Chinellato), Nunes (42'st Ruffo Luci), Osuji (15'st Izzillo), Simonti (42'st Oddi); Belcastro (15'st Pattarello); Barbuti, Pasquato.
A disposizione: Cazzaro, Marchegiani, Ferrara, Raggio, Vianni.
Allenatore: Carmine Parlato.

SEREGNO (3-5-2): Fumagalli; Galeotafiore, Borghese, Zoia; Gemignani, Vitale, Mandorlini (13'st St. Clair), Jimenez, Invernizzi; Cocco (24'st Rossi), Cernigoi (50'st D'Andrea).
A disposizione: Lupu, Cortesi, Solcia, R. Marino, Ronci, Alba, Scognamiglio, Finetti, F. Marino.
Allenatore: Alberto Mariani.

ARBITRO: Galipò di Firenze (Assistenti: De Angelis di Roma 2 e Cesarano di Castellammare di Stabia. IV Ufficiale: Rizzello di Casarano).

RETE: 13'pt Borghese (S).

NOTE: campo in buone condizioni. Giornata fredda. Spettatori 500 circa. Espulsi al 28'st Vitale (S) per gioco violento e Seno (T) per comportamento non regolamentare. Ammoniti Nunes (T), Ruffo Luci (T), Chinellato (T), Cernigoi (S), Jimenez (S), Fumagalli (S). Calci d'angolo 7 a 2 per il Trento. Recupero 4' + 10'.

La terna arbitrale.
A dirigere la sfida tra Seregno e Trento sarà Carlo Rinaldi, appartenente alla sezione di Bassano del Grappa, alla sua seconda stagione in serie C: sino a questo momento ha diretto complessivamente 18 gare di campionato e 21 tra campionato e Coppa Italia "Primavera".
Gli assistenti saranno Mattia Regattieri e Cristiano Pelosi, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Finale Emilia ed Ercolano, con Alessandro Gresia - della sezione di Piacenza - nelle vesti di IV Ufficiale.

Il programma della 36esima giornata.

Domenica 10 aprile 2022.

Albinoleffe - Virtus Verona (ore 17.30)
Feralpisalò - Pro Patria (ore 17.30)
Fiorenzuola - Alto Adige/Südtirol (ore 14.30)
Juventus U23 - Renate (ore 17.30)
Lecco - Piacenza (ore 17.30)
Mantova - Pergolettese (ore 17.30)
Padova - Giana Erminio (ore 14.30)
Pro Sesto - Legnago Salus (ore 17.30)
Seregno - Trento (ore 17.30)
Triestina - Pro Vercelli (ore 14.30)

La classifica dopo 35 giornate.
Alto Adige/Südtirol 83 punti; Padova 81; Feralpisalò 62; Renate 61; Lecco 54; Pro Vercelli 52; Triestina 51; Juventus U23 47; Piacenza 46; Fiorenzuola 43; Pro Patria 42; Albinoleffe e Virtus Verona 41; Mantova 39; Pergolettese (-1) e Trento 37; Pro Sesto 32; Seregno 31; Giana Erminio 30; Legnago Salus 27.

Tv e Internet.
La sfida tra Seregno e Trento sarà trasmessa in diretta, in modalità streaming video, su Eleven Sports all'indirizzo www.elevensports.it (servizio a pagamento).
Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell'incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

*comunicato

(nella foto mister Lorenzo D'Anna)

Domenica (ore 17.30)il Trento è di scena al “Ferruccio” contro il Seregno

Chi è online

 356 visitatori online