Lun05162022

Last update02:13:31

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Il Trento al “Briamasco” per centrare la salvezza

Il Trento al “Briamasco” per centrare la salvezza

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Domani (ore 16.30) arriva la Giana Erminio per la sfida di ritorno dei playout. Si riparte dal 3 a 2 dell'andata in favore dei gialloblu

Trento, 13 maggio 2022. Redazione*

Dopo la vittoria ottenuta allo stadio "Città di Gorgonzola" nella sfida d'andata dei playout, sabato pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 16.30) il Trento scende in campo al "Briamasco" per l'ultimo impegno stagionale, ospitando la Giana Erminio nel return match dello spareggio salvezza.

Si riparte dal 3 a 2 maturato in terra lombarda con Trainotti e compagni che potranno disporre di due risultati su tre (vittoria e pareggio), ma saranno certi della permanenza in categoria anche in caso di sconfitta con una sola rete di scarto.

Nella giornata di sabato la biglietteria dello stadio "Briamasco" sarà aperta al pubblico dalle ore 12 alle ore 17.15.
La sfida tra Giana Erminio e Trento sarà trasmessa in diretta in modalità streaming video su Eleven Sports con il commento di Danilo Pasqualino.

Il Trento manterrà la categoria se...

In virtù del successo nella gara d'andata e del miglior piazzamento al termine della stagione regolare, il Trento centrerà la permanenza in categoria in caso di vittoria, pareggio o sconfitta con una rete di scarto (indipendentemente dal risultato finale). In nessun caso, al termine dei 90' regolamentari, saranno disputati i supplementari e battuti i calci di rigore. Il regolamento dei playout prevede, infatti che, a parità di reti segnate, a centrare la salvezza sarà la squadra meglio classificata al termine della regular season.

Così in campo.
Mister Lorenzo D'Anna ha convocato 24 giocatori. Unico indisponibile il centrocampista Gabriel Nunes.

I nostri avversari.
Fondata nel 1909 come Unione Sportiva Curte Argentia, poi rinominata nel 1931 Unione Sportiva Gorgonzola, nel 1932 adottò la denominazione di G.S. Erminio Giana, per ricordare il giovane omonimo alpino gorgonzolese, caduto durante la Prima Guerra Mondiale. Il nome della società venne poi cambiato in Giana Erminio e il sodalizio lombardo militò per decenni nei campionati provinciali lombardi.
Nel 1985 l'attuale presidente Oreste Bamonte rilevò la proprietà e, a partire dalla stagione 2011 - 2021, la Giana scalò rapidamente le categoria, passando - nel giro di un triennio - dalla Promozione alla serie C, categoria che ha sempre mantenuto da allora (complice un ripescaggio) per un totale otto stagioni consecutive tra i "pro".
Gli elementi di spicco dell'organico affidato a Matteo Contini, subentrato a stagione in corso a Brevi sono il portiere Alessandro Zanellati (scuola Toro, ex Rezzato e Gubbio), il difensore Simone Bonalumi (ottava stagione in serie C, 7 con la Giana e 1 con l'Arzignano), i centrocampisti Daniele Pinto (decima stagione con la Giana, otto delle quali trascorse in serie C) e Riccardo Cazzola (46 presenze in serie A con Atalanta e Cesena, 46 presenze e 4 reti in serie B con Juve Stabia e Livorno e oltre 300 presenze e 13 reti in serie C) e l'attaccante Fabio Perna, anch'egli alla decima stagione con il sodalizio di Gorgonzola, con cui ha disputato 219 partite e realizzato 55 reti in serie C.

Gli ex della partita.
Nessun ex tra campo e panchina nelle due formazioni.

I precedenti.
Gli unici precedenti in gare ufficiali sono rappresentati dalle due sfide di regular season e dalla gara d'andata dei playout

Così in campionato.
Il match d'andata, disputato il 19 settembre 2021 allo stadio "Briamasco", si concluse con il successo per 1 a 0 dei gialloblu grazie alla splendida rete su calcio piazzato di Cristian Pasquato, mentre la sfida di ritorno, andata in scena il 23 gennaio 2022 al "Città di Gorgonzola", terminò in parità 0 a 0. Vittoria per 3 a 2, infine, del Trento nella gara d'andata dei playout disputata sabato scorso, 7 maggio 2022, in terra lombarda.

La gara d'andata dei playout.

GIANA ERMINIO - TRENTO 2-3 (1-0)

GIANA ERMINIO (4-3-3): Zanellati; Perico, Bonalumi, Magli, Vono; Acella (20'st Cazzola), Panatti (36'st Caferri), Palazzolo; N. Corti (1'st A. Corti), D'Ausilio (36'st Ghilardi), Tremolada (28'st Messaggi).
A disposizione: Casagrande, Barazzetta, Carminati, Piazza, Gaye, Gorghelli, Pala.
Allenatore: Matteo Castelnovo (Contini squalificato).

TRENTO (3-5-2): Marchegiani; Dionisi, Trainotti, Carini; Galazzini (28'st Bearzotti), Belcastro (28'st Ruffo Luci), Caporali (11'st Izzillo), Osuji, Oddi; Bocalon (42'st Barbuti), Pasquato.
A disposizione: Cazzaro, Pigozzo, Simonti, Chinellato, Raggio, Vianni, Seno, Pattarello.
Allenatore: Lorenzo D'Anna.

ARBITRO: Longo di Paola (Assistenti: Pragliola di Terni e Giuggioli di Grosseto. IV Ufficiale: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto).
RETI: 16'pt Perico (GE), 16'st Izzillo (T), 22'st Trainotti (T), 39'st Pasquato (T), 46'st Palazzolo (GE).
NOTE: spettatori 1.041. Campo in buone condizioni. Giornata uggiosa con pioggia a tratti durante l'incontro. Ammoniti A. Corti (GE), Caferri (GE), Galazzini (T), Caporali (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 6 a 4 per il Trento. Recupero 0' + 4'.

La gara d'andata di regular season.

TRENTO - GIANA ERMINIO 1-0 (1-0)
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Dionisi, Trainotti, Carini, Simonti; Scorza (14'st Vianni), Caporali, Izzillo (42'st Ruffo Luci); Belcastro (30'st Galazzini); Pasquato (14'st Ferrara), Barbuti (42'st Chinellato).
A disposizione: Chiesa, Oddi, Bonomi, Raggio, Seno, Pattarello
Allenatore: Carmine Parlato.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Zanellati, Carminati, Magli, Magri, Perico, Cazzola, Acella (30'st Messaggi), Pinto (1'st Tremolada), Colombini (1'st Palazzolo), Perna (35'st N. Corti), A. Corti (18'st D'Ausilio).
A disp: Casagrande, Ferrari, Vono, Piazza, Gulinelli, Caferri, Pirola.
Allenatore: Oscar Brevi.
ARBITRO: Ancora di Roma 1 (D'Ilario di Tivoli e Zezza di Ostia Lido. IV Ufficiale: Mozzo di Padova).
RETE: 30'pt Pasquato (T).
NOTE: spettatori 500 circa. Campo pesante a causa della pioggia caduta prima e durante la gara. Espulso al 37'st Palazzolo (GE). Ammoniti Simonti (T), Inzillo (T), A. Corti (GE), Pinto (GE), Colombini (GE), Acella (GE), Perico (GE) e l'allenatore della Giana, Oscar Brevi. Calci d'angolo 3 a 1 per la Giana Erminio. Recupero 2' + 5'.

La gara di ritorno di regular season.

GIANA ERMINIO - TRENTO 0-0 (0-0)

GIANA ERMINIO (4-3-3): Zanellati; Perico, Carminati, Gulinelli, Magri; Ferrari, Panatti (41'st Vono), Palazzolo (23'pt Acella); Perna (16'st Colombini), N. Corti (16'st A. Corti), Tremolada (41'st D'Ausilio).
A disposizione: Reggiani, Casagrande, Magli, Piazza, Bonalumi, Pirola.
Allenatore: Matteo Contini.

TRENTO (4-3-1-2): Marchegiani; Osuji (1'st Bearzotti), Trainotti, Carini, Simonti; Ruffo Luci (26'st Scorza), Belcastro (1'st Nunes), Caporali; Pasquato (28'st Raggio); Barbuti, Pattarello (39'st Vianni).
A disposizione: Cazzaro, Pigozzo, Galazzini, Oddi, Chinellato, Seno.
Allenatore: Carmine Parlato.

ARBITRO: Pezzopane di L'Aquila (Assistenti: Nigri di Trieste e Miccoli di Lanciano. IV Ufficiale: Matina di Palermo).
NOTE: spettatori 240. Giornata fredda. Campo in buone condizioni. Espulso al 28'st Trainotti (T) per aver interrotto una chiara occasione da rete. Ammonito Nunes (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 3 a 3. Recupero 3' + 4'.

La terna arbitrale.
A dirigere la sfida tra Trento e Giana Erminio sarà Michele Di Cairano, appartenente alla sezione di Ariano Irpino, che in questa stagione ha già arbitrato la squadra gialloblu, segnatamente nella sfida disputata lo scorso 5 febbraio allo stadio "Martelli" contro il Mantova.
Complessivamente il direttore di gara campano ha arbitrato 71 gare di campionato, 4 di Coppa Italia di serie C e 23 del campionato "Primavera".
Gli assistenti saranno Antonio Severino e Davide Santarossa, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Campobasso e Pordenone, con Gianluca Grasso - della sezione di Ariano Irpino - nelle vesti di Quarto Ufficiale.

Tv e Internet
La sfida tra Trento e Giana Erminio sarà trasmessa in diretta in modalità streaming video su Eleven Sports (www.elevensports.it, servizio a pagamento) con la voce di Danilo Pasqualino.
Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell'incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

I convocati.
Portieri: Cazzaro (1999); Marchegiani (1996); Pigozzo (2000).
Difensori: Bearzotti (1996); Carini (1990); Dionisi (1985); Galazzini (2000); Oddi (2002); Raggio (2001); Seno (2000); Simonti (2000); Trainotti (1993).
Centrocampisti: Belcastro (1991); Caporali (1994); Izzillo (1994); Osuji (1990); Ruffo Luci (2001); Scorza (2001).
Attaccanti: Barbuti (1992); Bocalon (1989); Chinellato (1991); Pasquato (1989); Pattarello (1999); Vianni (2001).

*comunicato

(nella foto Riccardo Bocalon)

Il Trento al “Briamasco” per centrare la salvezza

Chi è online

 205 visitatori online