Tutto pronto per l’esordio casalingo: domani (ore 17.30) il Trento va a caccia del primo successo

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

In arrivo la Pro Vercelli. Mister D'Anna: "Giocare in casa sarà un ulteriore stimolo pr approcciare in modo deciso la partita. Stiamo bene e vogliamo i 3 punti". La biglietteria della Tribuna Nord sarà apertaa partire dalle ore 14.00. Via Sansverino chiusa al traffico dalle ore or 15.15

Trento, 9 settembre 2022. Redazione*

Dopo l'immeritata sconfitta di Alessandria contro la Juventus Next Gen, per il Trento arriva il momento dell'esordio casalingo: sabato pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 14.30) la compagine di Lorenzo D'Anna riceverà la visita della Pro Vercelli nel match valevole per il secondo turno d'andata del girone A del torneo di serie C.

Alla prima giornata i gialloblu sono usciti sconfitti dal confronto con i bianconeri (0 a 2) dopo una sfida equilibrata e decisa esclusivamente dagli episodi, mentre i piemontesi hanno superato per 1 a 0 il Padova davanti al pubblico amico.

Sabato la biglietteria della Tribuna Nord dello stadio "Briamasco" sarà aperta a partire dalle ore 14.00. ll match tra Trento e Pro Vercelli sarà trasmesso in diretta su Sky Sport, in modalità Diretta Gol, e sulla piattaforma Eleven Sports.

Così in campo.
Mister Lorenzo D'Anna dovrà rinunciare al solo Cazzaro - infortunato - e ha convocato 23 giocatori.

Le parole del tecnico gialloblu.
"L'organico è quasi tutto a disposizione, con qualche acciacco "sparso" e c'è grande voglia di centrare il primo risultato positivo del campionato, che ci è sfuggito sabato scorso, a mio avviso immeritatamente. La sconfitta contro la Juventus l'abbiamo assolutamente metabolizzata ma, rivedendo più volte la gara nel corso della settimana, ho avuto la conferma di quanto pensavo già a caldo, ovvero che il risultato negativo sia stato immeritato. Abbiamo creato 16 situazioni pericolose, a fronte di tre tiri in porta subiti, proposto un calcio palla terra e l'esito finale è stato determinato esclusivamente da due episodi negativi. In occasione del primo gol ci sono da sottolineare anche i meriti dei nostri avversari, che hanno fatto una gran giocata, sulla seconda rete c'è stata un'incomprensione dei nostri centrali. Il reparto difensivo è quello che ha maggiormente sofferto degli infortuni nel corso della preparazione estive, vedi le indisponibilità di Fabbri e Carini, con alcuni elementi (Semprini e Garcia Tena) che sono arrivati a percorso iniziato: lo sapevamo che sarebbe servito un po' di tempo per trovare i giusti automatismi sulla linea. La prestazione comunque c'è stata, adesso si tratta di migliorare la nostra proposta di calcio e limare gli errori, ma quella di Alessandria, ci tengo a ribadirlo, è stata una prova positiva. Il risultato, ovviamente, è stato insoddisfacente e quello va "modificato" assolutamente. L'approccio alla gara, quello sì, me lo aspetto diverso, perché abbiamo una rosa con le qualità e l'esperienza per entrare immediatamente in partita e per "capire" subito la partita e l'avversario. Confido anche che, giocare in casa e davanti al nostro pubblico, ci darà un'ulteriore spinta per approcciare nel modo giusto la gara contro la Pro Vercelli, un'avversaria quadrata, che gioca molto in verticale e con elementi importanti soprattutto nel reparto avanzato. Abbiamo una gran voglia di disputare un'ottima gara e regalare la prima gioia stagionale al Club e ai nostri tifosi".

I nostri avversari.
La Pro Vercelli è stata fondata nel 1903 come sezione calcistica della Società Ginnastica Pro Vercelli. È uno dei club sportivi più antichi d'Italia e anche uno tra i più titolati, avendo vinto ben sette scudetti tra il 1908 e il 1922.
Conta sei partecipazioni alla serie A a girone unico e 13 alla serie B, l'ultima delle quali risalente alla stagione 2017 - 2018.
Gli elementi di spicco dell'organico affidato da quest'anno a Massimo Paci, ex tecnico di Forlì, Teramo e Pordenone, sono sono il difensore Alberto Masi, per sette stagioni in serie B con Pro Vercelli, Ternana, Bari e Spezia e in poi in C con Pisa e Pro Vercelli, ex Padova, Piacenza, AlbinoLeffe, Parma, Cosenza, Monza, Reggiana e Pordenone, i centrocampisti Simone Emmanuello (5 stagioni in serie B con Pro Vercelli, Perugia e Cesena e in serie C con Juventus Under 23, Pro Vercelli e Vicenza), attualmente infortunato, Leonardo Gatto (7 stagioni in serie B con Lanciano, Vicenza, Salernitana, Ascoli e Virtus Entella) e Simone Calvano (ex AlbinoLeffe, Pistoiese, Teramo, Tuttocuoio, Reggiana, Verona - 15 presenze in serie A -, Padova, Juve Stabia e Triestina) e gli attaccanti gli attaccanti Gianmario Comi (141 presenze e 26 reti in serie B con Reggina, Novara, Lanciano, Avellino, Livorno, Carpi e Pro Vercelli), alla sua sesta stagione con la maglia dei piemontesi, Andrea Arrighini (ex Avellino, Cittadella, Carpi e Alessandria in serie B, Pontedera, Pisa, Cosenza, Alessandria e Reggiana in serie C) e Mattia Mustacchio (5 presenze in serie A con la Sampdoria, ex Ancona, Varese, Vicenza, Pro Vercelli, Perugia, Carpi, Crotone e Alessandria in serie B).

Gli ex della partita.
L'unico ex della sfida sarà il preparatore dei portieri gialloblu Davide Micillo che, una volta terminata la carriera da calciatore, ha ricoperto il ruolo di preparatore dei portieri del settore giovanile della Pro Vercelli dal 2009 al 2013.

I precedenti.
Nei 10 precedenti ufficiali disputati allo stadio "Briamasco", lo score recita 6 successi gialloblu (ultimo 1-0 nella serie C2 2002/03), 2 pareggio (l'ultimo nella gara di ritorno della scorsa stagione: il 29 gennaio il match terminò 0 a 0) e 2 vittorie piemontesi (ultima 3-1 nella serie C2 1994/95).

La terna arbitrale.
A dirigere la sfida tra Trento e Pro Vercelli sarà Carlo Rinaldi, appartenente alla sezione di Bassano del Grappa, alla sua terza stagione in serie C. Sino a questo momento ha diretto 19 gare di campionato, 23 tra campionato e Coppa Italia "Primavera".
Gli assistenti saranno Alessandro Antonio Boggiani e Davide Merciari, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Monza e Rimini, con Marco Zini - della sezione di Udine - nelle vesti di IV Ufficiale.

Il programma della prima giornata.
Venerdì 9 settembre.
Pordenone - Juventus Next Gen (ore 20)
Sabato 10 settembre.
Arzignano Valchiampo - Triestina (ore 17.30)
Feralpisalò - Pro Patria (ore 17.30)
Lecco - Pergolettese (ore 17.30)
Mantova - Novara (ore 17.30)
Piacenza - Virtus Verona (ore 17.30)
Pro Sesto - AlbinoLeffe (ore 17.30)
Renate - Sangiuliano City (ore 17.30)
Trento - Pro Vercelli (ore 17.30)
Padova - L.R. Vicenza (ore 20.30)

La classifica.
L.R. Vicenza, Sangiuliano City, Novara, Juventus Next Gen, Pordenone, Pergolettese, Feralpisalò e Pro Vercelli 3; Lecco, Virtus Verona, Arzignano Valchiampo e Pro Patria 1; Piacenza, AlbinoLeffe, Padova, Mantova, Renate, Trento, Triestina e Pro Sesto 0.

Tv e Internet.
La sfida tra Trento e Pro Vercelli sarà trasmessa in diretta televisiva su Sky Sport (servizio a pagamento incluso nell'abbonamento Sky Calcio), in modalità Diretta Gol, con commento affidato ad Luca Mastrorilli e in streaming video all'indirizzo www.elevensports.it (servizio a pagamento) con la voce di Stefano Carta
Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell'incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù.

I convocati.

Portieri: Marchegiani (1996); Tommasi (2004).
Difensori: Carini (1990); Fabbri (1990); Ferri (1991); Galazzini (2000); Garcia Tena (1995); Semprini (1998); Simonti (2000); Trainotti (1993).
Centrocampisti: Ballarini (2001); Belcastro (1991); Cittadino (1994); Damian (1996); Matteucci (2004); Mihai (2003); Osuji (1990); Ruffo Luci (2001).
Attaccanti: Bocalon (1989); Brighenti (1987); Ianesi (2002); Pasquato (1989); Saporetti (1998).

*comunicato

 

Tutto pronto per l’esordio casalingo: domani (ore 17.30) il Trento va a caccia del primo successo