Dom12042022

Last update05:38:14

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Il Trento cede di misura al Mantova ed esce dalla Coppa Italia: decisivo il gol nel finale di Yeboah

Il Trento cede di misura al Mantova ed esce dalla Coppa Italia: decisivo il gol nel finale di Yeboah

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Domenica si torna al "Briamasco" per la settima giornata d'andata di campionato contro il Renate (ore 14.30)

Trento, 6 ottobre 2022.Redazione*

Eliminazione amara per il Trento, che esce dalla Coppa Italia: il Mantova segna nel finale con Yeboah e s'impone per 1 a 0 nella sfida unica valevole per il primo turno della manifestazione (giocata ieri).

I gialloblu torneranno in campo domenica per la settima giornata d'andata di campionato, quando al "Briamasco" arriverà il Renate (calcio d'inizio alle ore 14.30)

Live match.

Mister D'Anna deve fare a meno dello squalificato Trainotti e degli infortunati Cazzaro, Carini, Simonti, Cittadino, Pasquato, Saporetti e Bocalon e si affida al "4-3-1-2" con Marchegiani a protezione dei pali e quartetto difensivo formato da Galazzini e Semprini sulle corsie esterne con Ferri e Garcia Tena in posizione centrale. A metà campo Mihai agisce da playmaker con Damian e Ruffo Luci interni, mentre Belcastro è il trequartista alle spalle del tandem offensivo composto da Brighenti e Ianesi.
Partenza decisa dei gialloblu che al 2' ci provano con Belcastro, il cui sinistro dal limite dell'area termina alto sopra l'incrocio dei pali. Il copione si ripete due minuti dopo: altro tentativo, questa volta con il destro, del numero 8 aquilotto e sfera che non inquadra lo specchio della porta.
Il Mantova replica sul ribaltamento di fronte con il sinistro di Fontana che termina alto.
Ferri cerca i pali con una gran bordata su calcio piazzato, senza però l'esito sperato (7'), così come il destro a giro del centravanti mantovano Paudice (8').
Marchegiani blocca senza problemi il tiro di Paudice (15'), mentre al 20' Mihai ci prova con il mancino da posizione defilata, costringendo Tosi ad alzare la sfera oltre la traversa.
I padroni di casa tornano a bussare alla porta di Marchegiani al minuto 22: Paudice guadagna la linea di fondo, trovando l'opposizione del portiere trentino con Garcia Tena bravissimo a perfezionare il disimpegno. Non passano nemmeno sessanta secondi che il numero uno gialloblu deve distendersi in tutta la sua lunghezza per mettere oltre il fondo un rasoterra da distanza ravvicinata di Fontana.
Il Trento prova a pungere al 28' con il traversone teso di Semprini sul quale Ruffo Luci non riesce ad intervenire, mentre al 35' è lo stesso numero 7 a crossare dalla sinistra senza però trovare compagni in area.
Si cambia fronte e Marchegiani è super nell'intervento: corner dalla destra e gran colpo di testa di Panizzi che indirizza la sfera sotto la traversa, ma il portiere trentino vola e alza oltre la traversa con un intervento di puro istinto.
Ad inizio ripresa mister D'Anna opera subito due sostituzioni, inserendo Osuji e Fabbri al posto rispettivamente di Ruffo Luci e Galazzini, con Semprini che torna ad occupare la consueta posizione d'esterno basso a destra.
Ianesi si libera e calcia, ma il suo rasoterra viene respinto dal "muro" di casa (47'), mentre al 53' il Trento ha l'occasione per passare in vantaggio con Damian che piazza la conclusione, trovando la grande opposizione di Tosi. Riprende Osuji il cui tentativo di rebound viene respinto nei pressi della linea da un difensore.
Brighenti non trova la porta con una conclusione al volo su assist di Belcastro (55') mentre - sull'altro fronte - al 59' Ferri è bravissimo a chiudere sul lanciato Yeboah.
Ianesi viene stoppato in uscita da Tosi (64'), con il portiere di casa attento anche sul sinistro di Mihai (77'). Brighenti ci prova di testa su corner ma non trova la porta (83') e poi il neoentrato Ballarini, subentrato a Belcastro, sfiora il "sette" con un gran tiro da fuori area.
Sul ribaltamento di fronte, però, il Mantova passa in vantaggio con Yeboah che scappa in velocità, si accentra e poi insacca con una conclusione a pelo d'erba che termina la propria corsa a fil di palo.
La reazione gialloblu è forte: all'87' annullata una rete a Brighenti sugli sviluppi di un corner per posizione di offside del numero 32, mentre al 90' Damian chiama Tosi alla parata con un tiro da fuori.
In pieno recupero Matteucci, entrato al posto di Fabbri, controlla in area e calcia con il mancino, ma la sua conclusione si perde a lato.

Domenica si torna in campo al "Briamasco": per la settima giornata d'andata arriverà il Renate (calcio d'inizio alle ore 14.30).

Il tabellino.

MANTOVA - TRENTO 1-0 (0-0)

MANTOVA (4-4-2): Tosi; Pinton (24'st Silvestro), Ghilardi, Panizzi, Ceresoli; Fontana (33'st Messori), Gerbaudo (13'st Pierobon), Ejjaki, Cozzari (13'st De Francesco); Yeboah, Paudice (24'st Guccione).
A disposizione: Chiorra, Malaguti, Iotti, Procaccio, Ingegneri, Mensah, Faina.
Allenatore: Nicola Corrent.

TRENTO (4-3-1-2): Marchegiani; Galazzini (1'st Fabbri - 43'st Matteucci), Ferri, Garcia Tena, Semprini; Damian, Mihai, Ruffo Luci (1'st Osuji); Belcastro (38'st Ballarini); Brighenti, Ianesi.
A disposizione: Tommasi, Zandonatti.
Allenatore: Lorenzo D'Anna.

ARBITRO: Gandino di Alessandria (Assistenti: Nana Tchato di Aprilia e Colaianni di Bari. IV Ufficiale: Poli di Verona).

RETE: 39'st Yeboah (M).

NOTE: giornata calda e soleggiata. Campo in buone condizioni. Spettatori 150 circa. Ammoniti Ejjaki (M), Osuji (T), Semprini (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 7 a 3 per il Mantova. Recupero 1' + 6'.

*comunicato

(nella foto di Carmelo Ossana Filippo Damian in azione)

Il Trento cede di misura al Mantova ed esce dalla Coppa Italia: decisivo il gol nel finale di Yeboah

Chi è online

 172 visitatori e 1 utente online