Lun02062023

Last update04:51:11

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Al “Rigamonti” il Trento vince e convince: Ballarini e Saporetti piegano la capolista Lecco

Al “Rigamonti” il Trento vince e convince: Ballarini e Saporetti piegano la capolista Lecco

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Prestazione di grandissima personalità della formazione di mister Tedino che conquista la terza vittoria stagionale

Trento, 30 ottobre 2022.Redazione*

Al "Rigamonti - Ceppi" il Trento sforna la prestazione perfetta: nonostante le tantissime assenze i gialloblu, splendidamente disposti sul terreno di gioco da mister Tedino, piegano per 2 a 1 la capolista Lecco grazie alle reti nel primo tempo di Ballarini e Saporetti.

Nella ripresa Belcastro e compagni si difendono con ordine e subiscono la rete dei padroni di casa, reduci da sei risultati utili consecutivi, solamente al 94'. In terra lombarda arriva così la terza vittoria stagionale, che proietta gli aquilotti a quota 12 in classifica.

Domenica prossima il Trento tornerà in campo al "Briamasco" (ore 14.30) per affrontare la Pro Sesto.

Live match.

Mister Tedino si affida al "3-4-1-2" con Marchegiani tra i pali e terzetto difensivo formato da Galazzini, nell'inedito ruolo di "braccetto", Garcia Tena e Ferri. In mezzo al campo la coppia di mediani è composta da Cittadino e Damian con Ballarini e Fabbri a presidiare le corsie esterne. Belcastro agisce, invece, da trequartista alle spalle del tandem offensivo nel quale trovano spazio Saporetti e Bocalon.
Ritmi vertiginosi sin dalle primissime battute. Non è trascorso nemmeno un giro di lancette che Zambataro cerca i pali con un rasoterra dal limite dell'area, ma il suo destro si perde a lato. Il Trento ribatte colpo su colpo e al 5' va vicinissimo al vantaggio: traversone dalla sinistra di Fabbri e colpo di testa di Ballarini con la sfera che termina alta di poco. Poco male perché il numero 25 si rifà centoventi secondi più tardi: azione di Saporetti sulla sinistra, corta respinta della difesa lombarda e gran stoccata con il collo esterno destro del centrocampista trentino, che spedisce la sfera a fil di palo.
Il Lecco prova subito a pungere sulla sinistra: al 10' Buso entra in area e incrocia il rasoterra, senza però trovare lo specchio della porta.
Il Trento chiude ogni varco e cerca l'azione di rimessa. Al 31' torna a farsi vedere la squadra di casa con un traversone dalla sinistra di Zambataro e Giudici non riesce a deviare a centroarea. Pochi istanti più tardi Marchegiani è attentissimo e con una coraggiosa uscita a terra anticipa con sicurezza Buso.
Tedino sprona i suoi a gran voce dalla panchina e al 32' i gialloblu si rendono pericolosi in due circostanze nel volgere di pochi secondi: prima il colpo di testa di Bocalon viene respinto con la nuca da Enrici e poi il rasoterra di Belcastro viene contratto in extremis da un difensore lecchese.
Quando ripartono gli aquilotti fanno malissimo agli avversari, come accade al minuto 43: Belcastro pesca sulla destra Saporetti, che cambia passo, punta e salta il diretto marcatura e poi disegna un perfette tracciante che va a morire nell'angolino basso più lontano.
Ripresa che si apre con il Lecco all'assalto: i padroni di casa inseriscono subito tre elementi e provano a spingere. Ci prova Mangni da fuori area, senza però trovare la porta (51').
Mister Tedino avvicenda prima Saporetti con Ianesi e poi Belcastro, autore di una prova maiuscola, con Ruffo Luci che va a posizionarsi alle spalle del tandem offensivo.
Il Lecco preme ma Marchegiani si limia all'ordinaria amministrazione con i gialloblu che chiudono ogni varco. È anzi il Trento a rendersi pericolosissimo con Battistini che salva in extremis su Ballarini, che stava per entrare in area in solitaria.
Nel quarto dei cinque minuti di recupero il Lecco accorcia le distanze con la sfortunata deviazione di Cittadino sul tiro cross rasoterra di Scapuzzi. Palla al centro e arriva il triplice fischio: il Trento conquista una vittoria pesante e meritata e sale a quota 12 in classifica.
Domenica prossima il Trento tornerà in campo al "Briamasco" per affrontare la Pro Sesto: kick off alle ore 14.30.

Il tabellino.

LECCO - TRENTO 1-2 (0-2)

LECCO (3-5-2): Melgrati; Celjak, Battistini, Enrici (18'st Ilari); Zambataro (1'st Purro), Lakti (1'st Zuccon), Galli, Girelli, Giudici (32'st Scapuzzi); Buso (1'st Mangni), Pinzauti.
A disposizione: Stucchi, Maffi, Maldini, Sangalli, Pecorini, Stanga, Maldonado, Rossi, Lepore.
Allenatore: Luciano Foschi.

TRENTO (3-4-1-2): Marchegiani; Galazzini, Garcia Tena, Ferri; Ballarini, Cittadino, Damian (41'st Carini), Fabbri; Belcastro (22'st Ruffo Luci); Saporetti (17'st Ianesi), Bocalon.
A disposizione: Tommasi, Mihai, Bertaso, Matteucci.
Allenatore: Bruno Tedino.

ARBI TRO: Vingo di Pisa (Assistenti: Pasqualetto di Aprilia e Abbinante di Bari. IV Ufficiale: Zago di Conegliano).

RETI:7'pt Ballarini (T), 43'pt Saporetti (T), 49'st aut. Cittadino (L).

NOTE: giornata calda. Campo in ottime condizioni. Spettatori 1.580. Ammoniti Girelli (L), Galazzini (T), Bocalon (T) per gioco falloso, Ferri (T) per comportamento non regolamentare e l'allenatore in seconda del Trento Marchetto per proteste. Calci d'angolo 3 a 1 per il Lecco. Recupero 1' + 6.

*comunicato

(nella foto Marco Ballarini)

Al “Rigamonti” il Trento vince e convince: Ballarini e Saporetti piegano la capolista Lecco

Chi è online

 241 visitatori online