Dom02052023

Last update11:26:57

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Il Trento ingrana la quarta: la reta di Damian piega i Mantova

Il Trento ingrana la quarta: la reta di Damian piega i Mantova

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

I gialloblu superano i lombardi, conquistano la quarta vittoria consecutiva e salgono a quota 26 in classifica

Trento, 22 gennaio 2023. Redazione*

La rete di Pippo Damian in apertura di ripresa regala al Trento il quarto successo di fila: davanti a 1.700 spettatori, infreddoliti ma calorosissimi, la compagine di Bruno Tedino supera per 1 a 0 il Mantova nell'impegno valevole per la quarta giornata di ritorno del girone A. Con la vittoria odierna (partita giocata ieri), che porta a cinque i risultati utili consecutivi, gli aquilotti salgono a quota 26 in classifica, sopravanzando Sangiuliano City, Virtus Verona e Pergolettese e uscendo dalla zona playout.

Domenica prossima trasferta sul campo della Triestina: kick off alle ore 14.30 allo stadio "Nereo Rocco".

Live match.

Mister Tedino si affida al "4-3-1-2", confermando in toto l'11 che sette giorni fa ha espugnato il campo del Sangiuliano City. Davanti a Marchegiani la linea difensiva è formata da Vitturini e Fabbri sulle corsie esterne con Barison e Ferri in posizione centrale. In mezzo al campo Suciu agisce da playmaker con Ballarini e Damian interni, mentre capitan Pasquato opera da trequartista, alle spalle del tandem offensivo composto da Carletti e Sipos.
Parte decisa la compagine gialloblu: a 4' la difesa mantovana anticipa Sipos e, sul successivo corner, l'insidiosa battuta di Pasquato viene allontanata a fatica dalla retroguardia ospite.
Passano due minuti e il Trento si rende pericoloso con Pasquato che "spacca" la difesa e appoggia per Sipois, il cui rasoterra dal limite dell'area si perde di poco a lato.
Carletti viene fermato in area da Ghilardi (12'), mentre al 19' la geniale intuizione di Pasquato pesca Sipos, che entra in area e calcia in diagonale con Ghilardi che allontana la sfera nei pressi della linea di porta.
Alla mezz'ora altra grande occasione per i gialloblu: piazzato dalla destra di Pasquato e deviazione in spaccata di Barison, che non inquadra lo specchio della porta. L'ultimo sussulto del primo tempo è un piazzato teso di Pasquato, che attraversa tutta l'area senza trovare compagni.
Nella ripresa il Trento parte con il piede premuto sull'acceleratore e si rende immediatamente pericolosissimo: traversone dalla destra di Ballarini e colpo di testa a bota sicura di Pasquato, respinto da un difensore ospite. Riprende Fabbri, il cui rasoterra termina di poco a lato. Non passa nemmeno un minuto che Pasquato si accentra e calcia da venti metri, trovando la grande parata di Chiorra. Sul successivo corner i gialloblu non trovano la deviazione in mischia da pochi passi.
Il forcing del Trento produce gli effetti sperati al minuto 51, quando si sblocca il risultato: traversone con il contagiri dalla destra di Suciu per Damian, perfetto nell'inserimento, nella coordinazione e nella conclusione al volo con l'interno destro sul palo più lontano.
Petrovic fa il proprio esordio in maglia gialloblu, prendendo il posto di Sipos (59'), poi si vede anche il Mantova con il tiro di Guccione (62'), alto di poco oltre la traversa.
Tedino inserisce anche Di Cosmo e Attys al posto rispettivamente di Damian e Carletti (75') e, nel finale, nonostante il forcing mantovano, Marchegiani è chiamato in causa solamente in una circostanza, al 91', quando esce bene sui piedi di Rodriguez.
Finisce 1 a 0 per il Trento, che conquista la quarta vittoria di fila, sale a quota 26 in classifica e domenica prossima (ore 14.30) sarà impegnato al "Nereo Rocco" contro la Triestina.

Il tabellino.

TRENTO - MANTOVA 1-0 (0-0)

TRENTO (4-3-1-2): Marchegiani; Vitturini, Barison, Ferri, Fabbri; Ballarini, Suciu, Damian (30'st Di Cosmo); Pasquato (43'st Garcia Tena); Sipos (14'st Petrovic), Carletti (30'st Attys).
A disposizione: Desplanches, Trainotti, Galazzini, Simonti, Piazza, Semprini, Sangalli.
Allenatore: Bruno Tedino

MANTOVA (4-3-3): Chiorra; Matteucci (24'st Silvestro), Ghilardi, Panizzi, Ceresoli; Pierobon (24'st Fontana), Conti (10'st Ejjaki), Gerbaudo; Guccione (40'st Rodriguez), Bocalon, Mensah (40'st Procaccio).
A disposizione:
Allenatore: Nicola Corrent.

ARBITRO: Gangi di Enna (Assistenti: Chiavaroli di Pescara e Caputo di Benevento. IV Ufficiale: Arnaut di Padova).

RETI: 6'st Damian (T),

NOTE: pomeriggio freddo. Forte vento durante la gara. Spettatori 1.700 circa. Campo irregolare. Ammoniti Vitturini (T), Suciu (T), Conti (M), Bocalon (M), Ejjaki (M) per gioco falloso, Marchegiani (T) per comportamento non regolamentare. Calci d'angolo 4 a 3 per il Trento. Recupero 0' + 6'.

*comunicato

(nella foto di Carmelo Ossanna Cristian Pasquato)

Il Trento ingrana la quarta: la reta di Damian piega i Mantova

Chi è online

 283 visitatori online