Ven07102020

Last update06:34:33

Back Sport Sport e Tempolibero Nuoto e Sport acquatici Tuffi, Coppa Tokyo 2020: buono il bilancio per i fratelli Verzotto

Tuffi, Coppa Tokyo 2020: buono il bilancio per i fratelli Verzotto

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano, 9 febbraio 2020. – di Marta Grima

Alla piscina Karl Dibiasi di Bolzano è andata in scena la Coppa Tokyo di tuffi, una delle gare più importanti dell'anno, come è stata definita dagli addetti ai lavori, perché apre la strada delle qualifiche per le Olimpiadi.

Buono il bilancio finale per i fratelli Maicol (Fiamme Oro/Bolzano Nuoto) e Julian Verzotto (Centro Sportivo Carabinieri/Bolzano Nuoto), in gara venerdì nella piattaforma individuale: vittoria per Maicol con 400.75 punti, terzo classificato Julian con 340.45, suo primato personale. Secondo Riccardo Giovannini (Fiamme Oro) con 351.20, quarto Andreas Larsen (Circolo Canottieri Aniene), un po' sottotono con 328.05, un punteggio che non lo rispecchia. Anche da Eduard Timbretti (Blu 2006 ASD Torino) ci si aspettava qualcosa in più: ha terminato la sua competizione in sesta posizione e 301.25 punti.

"Sono felice - ha commentato il più grande dei Verzotto - In finale è arrivato un bel punteggio, c'è ancora margine di miglioramento, soprattutto sul secondo tuffo, ma come prima gara sono soddisfatto". Contento anche Julian: "Non poteva andare meglio. Il tuffo migliore è stato l'ultimo inserito, quello in verticale, come al Trofeo di Natale".

La competizione degli atleti bolzanini è proseguita sabato con la piattaforma sincro, dove hanno conquistato la seconda piazza con 360.93 punti. A competere con loro la coppia composta da Andreas Larsen ed Eduard Timbretti, temibili in ottica qualifiche per Tokyo 2020 e autori di un punteggio pari a 375.00, che ha assicurato loro la prima posizione.

"Qualche errore di troppo, ma anche qualcosa di buono - ha dichiarato Maicol - I tuffi liberi li abbiamo fatti bene, i problemi ci sono stati nei tuffi avanti e indietro. Quelli avanti di solito li facciamo meglio, mentre in quelli indietro abbiamo ancora margine di miglioramento. Mancano ancora due gare per stabilire chi si qualificherà alla Coppa del Mondo, quindi la partita è aperta. Sono fiducioso, siamo sulla strada giusta". Dello stesso avviso Julian: "Sono abbastanza soddisfatto della mia prestazione. Ho sbagliato il triplo e mezzo indietro, ieri lo avevo fatto meglio, ma ci sono state anche cose buone".

Mercoledì Maicol e Julian (nella foto) partiranno per la prima tappa di Grand Prix, che si svolgerà a Madrid dal 14 al 16 febbraio.

Tuffi, Coppa Tokyo 2020: buono il bilancio per i fratelli Verzotto

Chi è online

 302 visitatori online