Mer12072022

Last update05:33:39

Back Sport Sport e Tempolibero Pallavolo e Pallacanestro Gialloblu rientrati in Italia

Gialloblu rientrati in Italia

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altTrento, 2 novembre 2012

 

Rientro a Trento nel tardo pomeriggio di oggi per la Trentino Volley Campione del Mondo.

Portato a termine brillantemente il secondo impegno della Pool C di 2013 CEV Volleyball Champions League con il quinto 3-0 consecutivo (due nel Mondiale per Club, due in coppa e uno in Campionato), la squadra gialloblu è tornata in città al termine della tre giorni francese.

Il fittissimo calendario di questa prima parte di stagione non concederà però ancora una volta soste; già domani, sabato 3 novembre, a partire dalle ore 16 al PalaTrento è infatti programmato il primo ed unico allenamento di preparazione al big match casalingo di domenica sera contro la Bre Banca Lannutti Cuneo.

 

Torniamo da Tours con tanti spunti interessanti per il prosieguo del nostro cammino, sia in ambito europeo sia per quel che concerne il campionato italiano – spiega il capitano Matey Kaziyski -. Credo che giovedì sera sia stato importante e bello vincere in quella maniera, così perentoria, pur senza aver toccato picchi di rendimento elevatissimi. Quando giochiamo così concentrati e senza concedere nulla, magari possiamo non esprimere una pallavolo eccelsa, ma diventa ccomunque difficile batterci perché mettiamo davanti a tutto la determinazione e la voglia di vincere ancora prima che l'efficacia nei singoli fondamentali. Il 3-0 è l'ennesima vittoria di gruppo ottenuta da questa squadra; tre punti importanti per la classifica e per il morale”.

 

Con Cuneo dovremo però innalzare il ritmo ed il livello di gioco – continua il numero 1 gialloblu, ieri alla 156° partita da capitano -. Ci attende un appuntamento importante del nostro girone d'andata, una partita molto differente rispetto alle ultime tre, da giocare con i nervi, la testa ma anche con maggiore senso tattico e senza commettere troppi errori. La Bre Banca Lannutti arriverà qui con addosso grande voglia di vendicare la sconfitta patita domenica scorsa a Latina; starà a noi non darle la possibilità di salire in cattedra, e non concedere troppo spazio di azione. Il ritorno a Trento da ex di Sokolov?

Sarà sicuramente una gara particolare per Tsetso, ma sono contento di poterlo rivedere e parlargli prima e dopo la gara. Tirerà a tutto braccio ogni pallone, ma questo non è una novità, lo conosciamo bene: è un giocatore esplosivo e quindi piacevole da affrontare. Dove si deciderà la partita? Guardando i nostri numeri e quelli di Cuneo si potrebbe dire a rete, considerato che noi siamo in un momento molto positivo in attacco e loro sono particolarmente forti a muro, ma la verità è che in partite come queste è difficile dire cosa farà, a priori, la differenza. Io, in ogni caso, mi auguro che sia il fattore campo a determinare il risultato finale.

Abbiamo bisogno di un'altra vittoria per risalire la classifica”.

 

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa

Gialloblu rientrati in Italia

Chi è online

 381 visitatori online