Sab02272021

Last update06:22:34

Back Sport Sport e Tempolibero Sci nordico I programmi del “Team Futura” Dobbiaco-Cortina. A seguire Master Tour

I programmi del “Team Futura” Dobbiaco-Cortina. A seguire Master Tour

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Con 'La Diagonela' è iniziata la stagione Visma Ski Classics per il Team Futura Trentino Alta Quota. Dobbiaco-Cortina senza i russi, ma con cinque fondisti della squadra elite per la gara di domenica. Occasione per vedere all'opera anche le giovani Schwingshackl e Kuen in skating 'Master Tour Original & Virtual 2021': iniziativa del Team Futura – Asd White Fox

Trento, 24 gennaio 2021.Redazione*

È finalmente partita la stagione del Team Futura Trentino Alta Quota nel Visma Ski Classics, il circuito dedicato agli esperti delle 'long distance' su sci da fondo. Lo scorso weekend è stata la volta de "La Diagonela" in Canton Grigioni (Sui) a dare il là al challenge internazionale sugli sci stretti, a cui farà seguito la prima delle due tappe italiane, la tanto attesa Dobbiaco-Cortina di domenica.

Appuntamento che vedrà al via i cinque fondisti del Team Futura a partire dal caposquadra Riccardo Mich, quindi Stefano Mich, Manuel Amhof, Marco Crestani e Marco Mosconi, ma con l'assenza pesante e forzata degli atleti russi che, a causa di alcuni aspetti burocratici, dovranno rimandare le loro performance quantomeno fino alla Marcialonga, sperando di vederli in pista sulle nevi delle Valli di Fiemme e Fassa. La Granfondo Dobbiaco-Cortina sarà anche l'occasione per vedere all'opera le due giovanissime atlete Thea Schwingshackl e Julia Kuen, entrate di recente nel roster Team Futura e che prenderanno parte alla gara in tecnica libera.

Il Team Futura Trentino Alta Quota non è solo Visma Ski Classics, ma anche Gran Fondo Master Tour! Terminata la fase sperimentale, ora partirà il vero e proprio format 'Master Tour Original & Virtual 2021' che, causa Covid, sarà strutturato su due differenti tipologie di gara: la prima riguarderà gli eventi in formato 'Original', ovvero così come siamo sempre stati abituati a vederli, mentre la seconda sarà in formula 'Virtual'. Ma cosa s'intende per 'virtual'? Il concetto è presto detto: i concorrenti avranno un intervallo di tempo prestabilito per affrontare i percorsi cosiddetti 'virtuali' creati appositamente dall'organizzazione e che - nel caso degli eventi 'Moonlight' e 'Millegrobbe' - ricalcheranno fedelmente due gare che fino a poco tempo fa si svolgevano realmente, il tutto salvando la traccia sul network sportivo 'Strava'.

Sarà dunque una veste inedita quella della 18.a edizione del Master Tour, che sarà composto da 3 gare 'Iive', Marcialonga e le due prove in Val Casies che si svolgeranno regolarmente, oltre a 5 gare definite 'Virtual'. I risultati verranno stabiliti in base a calcoli direttamente gestiti dal Team Futura – Asd White Fox che è esclusiva proprietaria dell'iniziativa. Come fare per partecipare? È molto semplice: come per la fase 'test' occorrerà disporre di un account 'Strava' e fare richiesta per accedere al club 'Master Tour'. Una volta eseguita questa semplice procedura si avrà tempo fino al 31 marzo 2021 per svolgere l'attività seguendo le istruzioni indicate nell'evento all'interno del club. Per accedere alla fase finale occorrerà versare un contributo di 20 euro al comitato organizzatore, che provvederà all'invio del gadget tecnico e soprattutto all'ammissione dell'atleta alla classifica finale.
E per chi avesse ancora dubbi o volesse ulteriori informazioni, ricordate che... 'Per tutto il resto c'è... il sito Team Futura'.

* comunicato

I programmi del “Team Futura” Dobbiaco-Cortina. A seguire Master Tour

Chi è online

 155 visitatori online