Gio07072022

Last update07:05:26

Back Trentino Libero

Trentino Libero

La Lav in Trentino

  • PDF

Il punto di riferimento “LAV Trentino” nasce, come tutte le altre realtà regionali della LAV, con l'obiettivo di diffondere una cultura basata sul rispetto degli animali in quanto esseri in grado di provare dolore e sentimenti complessi come l'amore.

Ad essi va garantita un'esistenza dignitosa e consona alle loro caratteristiche etologiche.

Organizziamo a questo fine interventi nelle scuole con gli studenti delle elementari, ci occupiamo di maltrattamenti di animali in collaborazione con le Forze dell'Ordine, intratteniamo rapporti con le istituzioni, seguiamo le adozioni di animali sfortunati, organizziamo tavoli informativi a Rovereto, Trento, Arco e Riva del Garda.

Organizziamo inoltre convegni ed eventi volti ad informare la popolazione sulle tematiche connesse allo sfruttamento degli animali.

Cerchiamo volontari perché il LAVoro è tanto, e quanti più siamo, più aiuto possiamo dare ai nostri amici animali.

Se volete contattarci per segnalare un abuso, o per informazioni sulla LAV del Trentino, potete farlo all'indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Happy LAVing to everybody!

Ultimo aggiornamento Martedì 06 Novembre 2012 21:31

ANSO aderisce al Foia

  • PDF

Anso aderisce al Foia, iniziativa per adottare in Italia un Freedomo Of Informatic Act.

L'obiettivo è quello di ottenere per tutti il diritto di accesso alle informazioni della pubblica amministrazione. Introdurre nella legislazione italiana il diritto alla “trasparenza e all'accesso agli atti della pubblica amministrazione” da parte di ogni persona che ne faccia richiesta. Indipendentemente dalla finalità della richiesta.

Questo lo scopo principale di Foia.it, che raccoglie costituzionalisti esperti della pubblica amministrazione, tecnici ministeriali, rappresentanti delle istituzioni giornalistiche e di gruppi di associazioni.

Anche ANSO aderisce all'iniziativa per sostenere la libertà e il diritto di sapere e di informarsi di ogni persona, libertà e diritto alla base dell'attività editoriale e giornalistica.

Le proposte di Foia sono conformi con il diritto europeo, ma un confronto tra la nostra legge (241/1990) e quelle in vigore negli altri paesi europei e in Usa, mostra il ritardo dell'Italia dal punto di vista sia culturale sia legislativo, per quanto riguarda i diritti del cittadino. Negli Stati Uniti, ad esempio, il Foia è operativo dal 1966.

Nonostante il principio della “accessibilità totale” sia stato introdotto nella normativa italiana vigente (Legge 15/2009; 150/2009; 183/2010), resta soltanto una mera affermazione di principio, non in grado di vincolare la pubblica amministrazione attraverso, ad esempio, un sistema di obbligo-sanzione. La nostra legge è infatti l'unica in Europa a subordinare la richiesta della documentazione a un interesse diretto del singolo cittadino e a escludere esplicitamente la possibilità di un suo utilizzo come mezzo di controllo generalizzato sulla pubblica amministrazione.

Il principio del Foia obbliga la pubblica amministrazione a rendere pubblici i propri atte e rende possibile a tutti i cittadini di chiedere conto delle scelte e dei risultati del lavoro amministrativo.

ANSO ha già partecipato operativamente agli incontri di Foia che si sono tenuti a Roma e i partecipanti hanno deciso di istituzionalizzare la composizione del gruppo in un “Comitato”.

Una struttura organizzata e concretamente operativa per definire una legge che imponga agli enti pubblici la trasparenza e la legalità; non quella formale di una generica pubblicazione online, ma l'obbligo di produrre entro tempi certi l'effettiva documentazione richiesta a controllo dell'attività pubblica senza reticenze e in maniera esaustiva.

In Europa e negli Usa, al contrario, il diritto all'accesso è garantito a chiunque.

Diventa, quindi, uno strumento di controllo dell'attività amministrativa (esplicitamente escluso dalle modifiche approvate alla legge italiana sulla trasparenza nel 2005), oltre a rappresentare uno strumento di partecipazione dei cittadini ai meccanismi decisionali.

 

www.anso.it

 


Ultimo aggiornamento Martedì 06 Novembre 2012 18:50

Claudio Taverna e la sua determinazione

  • PDF

ClaudioRovereto, 2 novembre 2012. -  Oggi pomeriggio mi è arrivata una telefonata, una di quelle telefonate che aspetti tutti i giorni e che mai arriva ... una voce roca, una voce sofferente ma determinata, come determinata è la persona che stava dall'altra parte a dirmi semplicemente "Ciao l'ho vista brutta questa volta" ...

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Dicembre 2012 11:01

Leggi tutto...

Raccolta materiale e viveri per il canile di Trento

  • PDF

Dall'1 novembre fino all'1 dicembre 2012, un comitato di volontari, effettuerà una spontanea raccolta di coperte, cuccie (anche vecchie e usate), collari, pettorine, guinzagli, cuscini, viveri e tutto quello che può essere utile al canile per affrontare l'inverno.

Non dimentichiamoci dei nostri amici animali che, come noi soffrono il freddo, non tutti sono fortunati, il nostro amico a quattro zampe che vive con noi, può godere di attenzioni negate ad altri che ancora non hanno una casa e una famiglia.

Se avete queste cose, o volete in qualche modo contribuire con un atto di bontà, questi sono i volontari da contattare:

Diego: 380/3240022, Elisa: 347/1231031, Maria Rosa: 338/2939754.

Volontari e cani ringraziano anticipatamente tutti coloro che vorranno contribuire a questa iniziativa.

 

 

 



Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Novembre 2012 20:52

Cani e deiezioni, umani incivili

  • PDF

Egregio Direttore, mi chiamo Diego Bonvecchio e volevo segnalare la situazione insostenibile in cui sono ridotti i marciapiedi di Povo. Io abito in via alla cascata e regolarmente con i miei figli mia moglie e il cane mi reco a piedi in paese e mi rendo conto che i cigli delle strade e i marciapiedi sono colmi di deiezioni di cani.

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Novembre 2012 00:04

Leggi tutto...

Chi è online

 226 visitatori online