Sab08082020

Last update03:17:48

Back Valli Valli del Trentino Vallagarina «Sono una giovane donna, una mamma, una lavoratrice autonoma....»

«Sono una giovane donna, una mamma, una lavoratrice autonoma....»

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Mori (Vallagarina), 10 luglio 2020.Redazione

L'Agenzia "Opinione" lancia stamane la notizia della costituzione del circolo di Mori di FdI presieduto da Jessica Assara. "Una giovane donna/ una mamma/ una lavoratrice autonoma/..." questo il biglietto da visita che riecheggia – con grande originalità – l'altro "Io sono Giorgia / sono una donna / sono una madre ...".

Jessica – si legge nel comunicato " interpreta al meglio il rinnovamento portato da Giorgia Meloni nel panorama politico nazionale".

Peccato che l'"originale" presentazione e soprattutto l'istanza di rinnovamento siano viziati dalla compagnia dei senatori Urso e de Bertoldi.

Entrambi, certamente, non di primo pelo. Il primo, commissario della federazione trentina di FdI ( una lunga storia nel MSI, in AN e nel finiano FLI ), dopo il defenestramento di Andrea e di Francesca Gerosa; il secondo, lo stesso Andrea, senatore della repubblica, approdato alla camera alta, grazie all'exploit della Lega in Trentino, ha girovagato in molti partiti (DC, PLI, Patto Segni, AN, Fli), raggranellando non entusiasmanti risultati elettorali.

La costituzione del circolo di Mori di FdI nasconde, tuttavia, un piccolo giallo. Qualche mese fa, prima dello sconquasso del Covd-19, sorge nella borgata per iniziativa di Luigi Bertolini, figura storica della destra moriana (è stato consigliere comunale del MSI e segretario della Federazione missina negli anni 80), un altro circolo di FdI.

Dopo aver raccolto le adesioni e le quote, regolarmente inviate, ma non si sono mai trovato le tracce, alla commissaria Francesca Gerosa, il Bertolini partecipa, nello scorso febbraio, in nome e per conto di FdI, alla presentazione dell'avv. Depretto, candidato sindaco di Mori per il centrodestra.

Qualche settima dopo, compare sul suo profilo FB un manifesto che lo ritrae candidato sindaco di Mori per FdI: uno scherzo, un avvertimento? Non si sa.

Sta di fatto che il 10 marzo scorso, interviene l'altro commissario, proprio l'Andrea, che sconfessa il Bertolini " è un semplice iscritto, le sue dichiarazioni non hanno valore. Avremo una lista, nella quale lui non ci sarà".

Confezionato il benservito, si riparte con Jessica Assara "una giovane donna, una mamma, una lavoratrice autonoma....." naturalmente in appoggio dell'avv. Depretto.

(nella foto gli ex commissari di FdI del Trentino: Francesca Gerosa in braccio di Andrea de Bertoldi)

&&&&&&&&&&

Egregio Direttore,

non è mio costume intervenire su beghe e/o recriminazioni bagatellari, ma per amore di verità, deve essere precisato quanto segue.

In qualità di Co-commissaria ho ricevuto (non solo io) in gennaio una irrituale comunicazione, datata 21 gennaio 2020, in cui si faceva presente che dieci persone, residenti o domiciliate in Mori, avevano proceduto a iscriversi tramite il format online e che colui che lo comunicava aveva proceduto a effettuare personalmente la transazione bancaria per conto loro.

Fermo restando che alcuni dei nomi indicati risultavano dall'iscrizione afferenti a comuni diversi da Mori, per cui in difetto di personale richiesta degli iscritti non potevano essere considerati domiciliati altrove, si precisa che la ratifica di nuovi circoli doveva essere autorizzata con firma congiunta di entrambi i commissari e che, per i poteri commissariali congiunti, non avrei potuto fare altro di quanto ho fatto.

Francesca Gerosa

«Sono una giovane donna, una mamma, una lavoratrice autonoma....»

Chi è online

 122 visitatori online