Gio12022021

Last update02:30:48

Back Valli Valli del Trentino Valli Giudicarie Comano Terme, un “tranquillo” Consiglio Comunale di fine anno

Comano Terme, un “tranquillo” Consiglio Comunale di fine anno

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Comano Terme (Trentino), 31 dicembre 2020. - di Cinzia Parisi*

Si è riunito, ieri, (per quest'anno) l'ultimo Consiglio Comunale di Comano Terme. All'ordine del giorno quattro interrogazioni depositate dalla LEGA (rappresentata dai consiglieri Binelli, Baroldi, Salvaterra, Brena e dalla capogruppo Parisi).

La prima aveva ad oggetto i futuri interventi della Giunta comunale per quanto riguarda le isole ecologiche, specialmente dopo alcune segnalazioni per l'accumulo di rifiuti a Godenzo: il Sindaco ha affermato che alcuni interventi sono stati sospesi in attesa della revisione del sistema da parte della Comunità di Valle Giudicarie (nel 2021 "si abbandonerà l'installazione dei contenitori seminterrati a favore di contenitori a campana fuori terra"), ma assicura che saranno intraprese delle azioni per quanto riguarda in via Lungo Sarca a Ponte Arche ed in tutto il Comune. La minoranza leghista si è detta soddisfatta, con l'auspicio che si possa considerare la proposta di installare degli eco-compattatori.

La seconda interrogazione riguardava invece la messa in sicurezza di Via Don Giovanni Bosco a Ponte Arche: sempre il Sindaco ha affermato che il tratto in questione risulta compromesso a causa del traffico e dei lavori per la posa delle tubazioni del gas e della fibra, ma sarà cura delle ditte concessionarie e del Comune provvedere alla sistemazione in primavera. L'opposizione si è detta soddisfatta affermando che vigilerà sulla buona riuscita del ripristino.

Il terzo documento si riferisce all'indisponibilità dei servizi igienici nel Parco Termale, a cui il Sindaco ha risposto che tale competenza riguarda l'Azienda Consorziale specificando che tale lamentela non è mai giunta. La capogruppo della LEGA non si è detta soddisfatta ricordando al Sindaco di essere membro del cda e di conseguenza potrebbe ivi portare tale problematica, da ciò il Sindaco ha specificato di aver girato tale interrogazione all'Azienda.

L'ultima interrogazione trattava di alcuni lampioni malfunzionanti a Duvredo, ma il Sindaco, confermando la segnalazione, ha risposto che tutto è stato risolto. La minoranza si è detta soddisfatta: i residenti infatti hanno confermato la sostituzione dei corpi mal funzionanti, questo anche grazie allo stimolo da parte dell'opposizione.

Altri punti: l'affido dei lavori di utilizzazione e la vendita dei prodotti legnosi e il recesso parziale dalla convenzione con il Comune di Stenico per l'esercizio delle funzioni di segretariato comunale (passati ad unanimità). Sul verbale della scorsa "infuocata" seduta la capogruppo della LEGA Parisi ha fatto notare alcune lacune al verbale, a cui è stato risposto che sarà cura del segretario comunale sistemare la questione il quale a sua volta ha fatto sapere che il Consorzio dei Comuni sta valutando di registrare i Consigli Comunali ma che in ogni caso ci vorrà comunque una modifica del regolamento del Consiglio Comunale; l'approvazione del verbale è stata quindi rimandata.

*Consigliere comunale - Capogruppo LEGA - Comano Terme

Comano Terme, un “tranquillo” Consiglio Comunale di fine anno

Chi è online

 114 visitatori e 1 utente online