Gio12092021

Last update04:52:09

Back Valli Valli del Trentino Valli Giudicarie Comano Terme, passa ad unanimità (con qualche modifica) un'altra mozione della LEGA

Comano Terme, passa ad unanimità (con qualche modifica) un'altra mozione della LEGA

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Comano Terme (Trentino), 24 febbraio 2021. - di Cinzia Parisi*

Martedì 23 febbraio 2021 si è riunito il Consiglio Comunale di Comano Terme in videoconferenza. All'ordine del giorno l'interrogazione presentata dalla minoranza (rappresentata dai consiglieri leghisti Parisi, Binelli, Baroldi, Brena e Salvaterra) in merito al Fondo perequativo ed alle azioni future del Comune di Comano Terme come capofila del servizio asilo nido: il Sindaco ha risposto che il Comune, a seguito della pandemia, si è già attivato (in collaborazione con la cooperativa Città Futura) a modificare il servizio dell'asilo nido per adattarlo alle nuove disposizioni e che in merito al Fondo perequativo "se non sarà raggiunta la cifra stanziata nel momento della rendicontazione le somme in eccesso saranno restituite"; la capogruppo della LEGA Parisi ha dichiarato, a nome dell'opposizione, la soddisfazione della risposta.

Successivamente è stata approvata ad unanimità la mozione della LEGA in cui si chiedeva al Comune di dedicare una statua a Giovanni Battista Mattei: questo grazie anche ad un piccolo dibattito tra il Sindaco Zambotti ed il consigliere leghista Binelli dove si è concordato di fare alcune modifiche (tra cui la sostituzione del concetto di "statua" con termini più ampi e l'aggiunta secondo cui il Sindaco avrebbe portato la proposta agli altri Comuni membri dell'Azienda Consorziale Terme di Comano). E' molto importante che sulla proposta della Lega il Sindaco e l'intero consiglio abbiano accettato di dedicare un'opera a G.B.Mattei per il grande lascito ai nostri comuni, con l'intento di promuovere e portare avanti le sue volontà, quelle di offrire lavoro alla nostra gente e dare un notevole arricchimento all'economia dell'intera Valle.

Si sono poi approvati: il verbale della seduta del 30 novembre 2020 (con le modifiche richieste dall'opposizione), l'integrazione dello statuto della Geas (con l'astensione dell'opposizione), la variante per la realizzazione di un'area verde in località Lomasone e l'autorizzazione del permesso a costruire in deroga all'azienda agricola En Galavra (passati ad unanimità).

Il clima si è come di consueto riscaldato verso la fine, sulla discussione degli indirizzi generali di Governo dove la minoranza ha espresso alcune perplessità sul trasferimento delle scuole di Ponte Arche e sulla burocrazia che circonda il super bonus 110%.

Infine il Vice Sindaco ha criticato l'opposizione per aver pubblicato un'informazione errata in merito ai vaccini sui social: i consiglieri Parisi e Binelli hanno risposto che l'informazione era giunta da parte di un membro della Giunta stessa e che l'intento era di quello di collaborare con l'amministrazione comunale. Il Sindaco ha concluso la polemica dicendo che effettivamente c'era stata qualche incomprensione su alcuni dettagli (come l'azione 19), tuttavia la confusione creatasi è rientrata dopo un giorno.

*Capogruppo LEGA Comano Terme

(nella foto il gruppo consiliare Lega)

Comano Terme, passa ad unanimità (con qualche modifica) un'altra mozione della LEGA

Chi è online

 182 visitatori online