Gio12092021

Last update04:52:09

Back Valli Valli del Trentino Valli Giudicarie Comano Terme, bocciata la mozione sulla messa in sicurezza della località Rio Tanfurin (Vergonzo)

Comano Terme, bocciata la mozione sulla messa in sicurezza della località Rio Tanfurin (Vergonzo)

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Comano Terme, 3 maggio 2021. – di Cinzia Parisi*

Giovedì 29 aprile 2021 si è riunito in videoconferenza il Consiglio Comunale di Comano Terme.

All'ordine del giorno alcuni atti depositati dalla minoranza, rappresentata dai consiglieri leghisti Parisi, Salvaterra, Baroldi, Binelli e Brena (referente del partito di Salvini nelle Giudicarie Esteriori). Con una interrogazione protocollata in data 20 dicembre 2020, la LEGA chiedeva al Sindaco delle delucidazioni in merito agli atti comunali che ancora oggi si riferiscono ancora agli ex Comuni di Lomaso e Bleggio Inferiore: il primo cittadino ha confermato la presenza ma anche la validità di suddette normative, questo grazie alla delibera n. 6 del 12 gennaio 2011, promettendo al tempo stesso che ci sarà un interessamento della Giunta comunale nel "rinfrescare" tali fonti. Il cons. Binelli della LEGA ha ringraziato l'amministrazione per tale interessamento, ma ha criticato il Sindaco per aver risposto dopo 4 mesi in contrasto al Codice degli Enti Locali ed al Regolamento del Consiglio Comunale di Comano Terme.

In seguito con un'interpellanza depositata lo scorso marzo, la minoranza chiede le motivazioni della mancanza di un assessore comunale a Comano Terme: il Sindaco ha risposto che aver mantenuto nella sua persona ("la più alta carica") la delega del turismo dimostra l'importanza che l'amministrazione attribuisce a tale materia. Il cons. Salvaterra della LEGA non si è detto soddisfatto della risposta, in quanto già il Sindaco è ufficiale di governo, deve occuparsi di protezione civile, sicurezza e salute pubblica, di agricoltura e foreste, delle attività economiche, di urbanistica, del cantiere comunale e del personale; quindi suggerendo al Sindaco di cercare persone valide che collaborino con lui in questo contesto.
La capogruppo intende sottolineare che: "non siamo stati soddisfatti della risposta perché, a mio parere se veramente il Sindaco riteneva così di fondamentale importanza questa delega, dava il merito dovuto formando un assessorato a se stante, affidandolo ad una persona che se ne occupava in maniera esclusiva e a qualcuno del settore, dotando l'assessorato anche di portafoglio appropriato, magari creando anche un gruppo di lavoro apposito perché, sempre a mio parere, il turismo a Comano Terme non è solo di tipo termale, lo comprende, ma non ci sono solo le Terme".

Successivamente la maggioranza ha bocciato la mozione presentata dalla capogruppo della LEGA Parisi dove si chiedeva, considerato il notevole dislivello tra la strada e il campo sottostante, dimostrato dalle fotografie del luogo (allegate anche alla presente) di mettere in sicurezza la balaustra/guardrail nella zona del Rio Tanfurin, a Vergonzo; in quanto tale balaustra presenta degli spazi molto ampi e ritenuto dalla stessa pericoloso soprattutto per bambini che sovente transitano per recarsi al vicino parco giochi.

Infine il Sindaco e l'ing. Appolloni hanno spiegato, dopo la non aggiudicazione dei lavori, come verrà realizzata mediante una nuova progettazione l'area camper in località Bel Sit a Comano Terme, dove il primo cittadino ha anche cercato di rispondere ad un'interrogazione depositata dalla minoranza alcuni mesi fa su tale area. La maggioranza ha votato a favore, mentre la LEGA si è astenuta, rimanendo con molti dubbi, riservandosi di depositare un'ulteriore interrogazione per avere altri chiarimenti.

• Capogruppo LEGA Salvini Premier – Comano Terme

 

Comano Terme, bocciata la mozione sulla messa in sicurezza della località Rio Tanfurin (Vergonzo)

Chi è online

 189 visitatori online